Virus, ospedali, prevenzione – il diciannove non ha insegnato proprio nulla.

Inviata (modificato)

Virus, ospedali, prevenzione – il diciannove non ha insegnato proprio nulla. Anzitutto la rapidità con la quale si propagano virus e malattie. Non siamo più nell'anno mille, ove ci si spostava a piedi o al massimo con il carretto trainato dai buoi. Ora con i viaggi aerei nel giro di poche ore si va da sud a nord, da est a ovest. Persone, merci, virus, malattie. Ci scommetto quattro caffè al bar sport del paese. Con l'estate l'emergenza si allenta e le strutture sino ad ora create saranno chiuse. Tra un paio di anni arriveranno nuove emergenze … le strutture e le esperienze saranno andate perse. Si tornerà ad affidare la prima tornata al giocatore di palline colorate. Solo dopo si chiederà aiuto al militare esperto e risoluto. Se vuoi la pace, preparati alla guerra. Non quella con i carri armati, ma quella con le strutture ospedaliere ripartite e distribuite sul territorio. Non quelle concentrate (solo e solamente) nei capoluoghi di regione, forse di provincia. Al duemila venticinque mancano tre anni … vi aspetto al bar sport della borgata, con quattro caffè. - firmato d/b – 

 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

il tuo entusiasmo é contagioso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963