Riflettere e ragionare ...!!

Racconto un episodio vero . Non è la solita invettiva contro la casta !!  Non è il solito discorso contro i "politici che rubano lo stipendio". Questo è peggio !!   Ero nella sala d'attesa di uno specialista della tiroide per un controllo di routine . Aspettavo il mio turno ed immancabilmente il discorso cade sulle elezioni, quindi sugli immigrati.  Sono due uomini sulla sessantina a discutere e uno ad un certo punto se ne esce con "Dicono che ci sono lavori che gli italiani non ci vogliono più fare. E per forza, io nei campi a 35 centesimi a cassetta non ci vado di certo. Loro (i ***, nda) ci vanno. Ma sai perché? Perché noi c'abbiamo una famiglia da mantenere, loro sono mantenuti". Sono dovuto uscire, 5 minuti. A sbollire, a fumarmi una sigaretta. Perché la sala d'attesa di un medico non è il posto giusto per fare una sceneggiata.  E mentre fumavo ho pensato che è un dramma se qualcuno nato e cresciuto in Italia può arrivare ad invidiare la vita di un immigrato che lavora nelle nostre campagne.  Ammassati in catapecchie senza alcuna norma igienica e umana. 
Nelle mani di mafia e caporali. 
Schiantati dal sole e dalla fatica in estate, dal freddo in inverno, per paghe da fame dalle quali sono trattenuti vitto ed alloggio. E per chi ha il coraggio di denunciare tutto questo è sempre pronta una pistolettata in faccia (come successo in provincia di Casera). Come si può definire questo "essere mantenuti"? 
Come si può arrivare a dire "stanno meglio di noi"?  Capisco l'invidia sociale nei confronti di chi sta meglio. Quella voglia di colpire la ricchezza piuttosto che fare qualcosa contro la povertà. Non la condivido, ma ne comprendo le ragioni di fondo. 
Ma l'invidia sociale verso gli ultimi del mondo è un terreno per me ignoto.  A tanto è arrivata la campagna d'odio che alcuni partiti hanno messo su in questo paese. Pronti a mietere i frutti del seminato il 4 marzo. E il prezzo per la loro elezione è quello di aver reso l'Italia un Paese dove si respira odio verso gli ultimi del mondo, i "diversi". Governeranno un paese sulle macerie di una società che si diceva moderna, democratica e giusta. Come dice qualcuno su questo forum , pensateci bene il 4 marzo . Ma bene bene !! E se le persone intelligenti hanno conservato un minimo di serieta’ e di dignità , possono votare un partito solo. Saluti 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

56 minuti fa, mark525252 ha scritto:

Ma sai perché? Perché noi c'abbiamo una famiglia da mantenere, loro sono mantenuti".

Mi dispiace che tu sia uscito a fumare una sigaretta, la sigaretta fa male; se tu fossi rimasto ad ascoltare i due uomini sulla sessantina forse oltre a guadagnarci di salute ti saresti reso conto che non si riferivano agli "schiavi" sfruttati e costretti a lavorare per 35 centesimi a cassetta e che fanno rimanere  a casa i lavoratori locali che pretendono la giusta paga  (dov'è l'ispettorato del lavoro?)  ma a tutti quegli immigrati che tutti vedono a giro per le strade  (che costano alla collettività 35 euro al giorno) con le cuffiette alle orecchie intenti ad ascoltare musica oppure perennemente al telefonino (ma che razza di tariffe telefoniche hanno?)  oppure in giro con costose biciclette ( ma dove le hanno prese?) oppure gli  extracomunitari che nei parcheggi dei supermercati o degli ospedali chiedono o meglio pretendono il pizzo ai malcapitati automobilisti pena trovare la macchina sgraffiata....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi dispiace, calmati, fumati anche il sigaro toscano, ma non crediamo più nella politica del gommone sgonfiato che stà facendo morti a centinaia da anni e non si prende un provvedimento risolutivo.

Inoltre  sono sconcertata nonchè disgustata da ciò che è accaduto stamane a Macerata, oramai l'Italia è il Bronx.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, mark525252 ha scritto:

Racconto un episodio vero . Non è la solita invettiva contro la casta !!  Non è il solito discorso contro i "politici che rubano lo stipendio". Questo è peggio !!   Ero nella sala d'attesa di uno specialista della tiroide per un controllo di routine . Aspettavo il mio turno ed immancabilmente il discorso cade sulle elezioni, quindi sugli immigrati.  Sono due uomini sulla sessantina a discutere e uno ad un certo punto se ne esce con "Dicono che ci sono lavori che gli italiani non ci vogliono più fare. E per forza, io nei campi a 35 centesimi a cassetta non ci vado di certo. Loro (i ***, nda) ci vanno. Ma sai perché? Perché noi c'abbiamo una famiglia da mantenere, loro sono mantenuti". Sono dovuto uscire, 5 minuti. A sbollire, a fumarmi una sigaretta. Perché la sala d'attesa di un medico non è il posto giusto per fare una sceneggiata.  E mentre fumavo ho pensato che è un dramma se qualcuno nato e cresciuto in Italia può arrivare ad invidiare la vita di un immigrato che lavora nelle nostre campagne.  Ammassati in catapecchie senza alcuna norma igienica e umana. 
Nelle mani di mafia e caporali. 
Schiantati dal sole e dalla fatica in estate, dal freddo in inverno, per paghe da fame dalle quali sono trattenuti vitto ed alloggio. E per chi ha il coraggio di denunciare tutto questo è sempre pronta una pistolettata in faccia (come successo in provincia di Casera). Come si può definire questo "essere mantenuti"? 
Come si può arrivare a dire "stanno meglio di noi"?  Capisco l'invidia sociale nei confronti di chi sta meglio. Quella voglia di colpire la ricchezza piuttosto che fare qualcosa contro la povertà. Non la condivido, ma ne comprendo le ragioni di fondo. 
Ma l'invidia sociale verso gli ultimi del mondo è un terreno per me ignoto.  A tanto è arrivata la campagna d'odio che alcuni partiti hanno messo su in questo paese. Pronti a mietere i frutti del seminato il 4 marzo. E il prezzo per la loro elezione è quello di aver reso l'Italia un Paese dove si respira odio verso gli ultimi del mondo, i "diversi". Governeranno un paese sulle macerie di una società che si diceva moderna, democratica e giusta. Come dice qualcuno su questo forum , pensateci bene il 4 marzo . Ma bene bene !! E se le persone intelligenti hanno conservato un minimo di serieta’ e di dignità , possono votare un partito solo. Saluti 

Vista la situazione io ci ho pensato bene.Intanto chiedo alla sede del Pd più vicina a dove lavoro(circoscrizione estera)di fare il rappresentante di lista.Una volta fatta la richiesta,posso votare tranquillamente  SALVINI.Contento?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963