Con il presente atto si certifica che …

Con il presente atto si certifica che … il signor Risata nato e residente nel Veneto (provincia Belluno) ha frequentato con costante impegno ed attenzione il corso ministeriale previsto per il recupero dei punti persi. Importanti e proficui sono stati i suoi interventi in favore degli altri partecipanti più deboli, permettendo loro di uscire dalle difficoltà. In riferimento alla notevole serietà ed all'elevato senso civico dimostrati … la commissione riunita al completo … sentenzia di riabilitare a pieno titolo il signor Risata alla qualifica di “Alta Montagna” - da oggi potrà adoperare sulla carta intestata e sui biglietti da visita, la seguente dicitura – R.A.M. (risata alta montagna) – la commissione esaminatrice – firmato – Io , Lui , Laltro – stop fine messaggio –  

  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

20 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

CFP - ADR

Il certificato di formazione professionale ADR, il "patentino ADR", è il documento che serve per guidare autoveicoli che trasportano merci pericolose in regime ADR.

infor mazioni  generali
Esistono 4 tipi di patentini: il Patentino ADR tipo B – Corso Base, il Patentino ADR tipo A – Corso Cisterne, il Patentino ADR - tipo B + esplosivi e il Patentino ADR - tipo B + radioattivi.

Rilascio  rinnovo
Il CFP ADR viene rilasciato a seguito di un corso obbligatorio a cui segue un esame teorico in forma scritta presso le sedi UMC, e deve essere rinnovato ogni 5 anni sempre attraverso un corso obbligatorio e un esame in forma scritta. I questionari sono di tipo cartaceo, non informatizzati.

Programma  d'esame
Il programma d'esame verte sulle nozioni contenute nel trattato ADR, un trattato che ogni 2 anni è soggetto ad aggiornamento e che contiene tutte le infor mazioni utili e obbligatorie per il trasporto di merci pericolose su strada. Il listato dei quiz ADR è pubblico e consultabile anche on line attraverso i siti centrali e periferici del Ministero dei Trasporti.    

 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Belluno? E quando mai ho detto di essere di Belluno, sig auto da sabbia?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Belluno? E quando mai ho detto di essere di Belluno, sig auto da sabbia?

Gentile sig. R.A.M. (risata alta montagna), anzitutto mi complimento con la Commissione Esaminatrice per avere osservato e premiato le sue (sue di lei sig. R.A.M.) qualità. Mi scusi, ma lei ha numerose volte fatto riferimenti ai laghi, ai torrenti, alle dighe, alle centrali, del bellunese. Anzi dell'alto bellunese. Non mi dica che ora abita nel padovano. I rodigini (rodigini / abitanti di Rovigo) meritano rispetto, i padovani … neppure li considero. Comunque i vecchi tracciati militari della prima guerra mondiale sono ancora oggi un simbolo di bravura e bellezza.    

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io essere tetesco, avere fatto parte delle Sturm truppen di invazione del bellunese, per questo io conoscere tutti laghi del Cadore e dello Zoldano,

Herr dunenbuggy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Io essere tetesco, avere fatto parte delle Sturm truppen di invazione del bellunese, per questo io conoscere tutti laghi del Cadore e dello Zoldano,

Herr dunenbuggy

 

Strenna delle Sturmtruppen n.1 Tutti al maren - Bonvi - Fumetti d'autore -  Fumetti - Libreria - dimanoinmano.it

ecco ora ricordo

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Sturmtruppen - di Bonvi

la panda cingolata è meglio

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Brafo, lei essere brafa dunenbuggy.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, ahaha.ha ha scritto:

Brafo, lei essere brafa dunenbuggy.

 

Giorno 45 – Sports Day 2017 – Family in trasferta

io essere Muttley / cane medaglia

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

 

Giorno 45 – Sports Day 2017 – Family in trasferta

io essere Muttley / cane medaglia

 

Nein, lei essere dunenbuggy rostiger.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Nein, lei essere dunenbuggy rostiger.

 

Il famoso albero motore | Abandoned cars, Abandoned places, Abandoned

cane mattley (cane medaglia)

avere comperato albero motore

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Nein, lei essere dunenbuggy rostiger.

 

Tamiya 300032578 - Figurine di Motociclisti Tedeschi (II Guerra Mondiale)  con Sidecar, in Scala 1:48 : Amazon.it: Giochi e giocattoli

archivio storico di Calalzo (capo linea ferrovia)

sig. R.A.M. - ho trovato la sua foto da ragazzo

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, dune-buggi ha scritto:

 

La Fiat Ikea | BESTI.it - immagini divertenti, foto, barzellette, video |  Immagini divertenti, Immagini, Citazioni divertenti

 

C'è la komperiamo herr dunen buggy?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Visto che in questa discussione si parla di Veneto e di veneti, regione bellissima e gente seria, laboriosa, orgogliosa e schietta, mi duole cogliere l'occasione per segnalare gli incresciosi fatti di ieri nello stadio di Venezia. Fatti che mi hanno assai negativamente sorpreso. Si giocava Venezia-Napoli, l'ultima trasferta degli azzurri in Laguna risaliva a ben 55 anni fa, i leoni alati, neopromossi in A, erano in vantaggio nei confronti diretti e c'erano tutte le premesse per una bella partita e una bella giornata di sport. E invece purtroppo è sembrato di stare a Verona o a Bergamo. Città provinciali e leghiste dove forti minoranze di decerebrati razzisti puntualmente organizzano all'arrivo del Napoli o di altre squadre del Sud i loro beceri cori e i loro ululati ed epiteti all'indirizzo dei calciatori di colore. Ma Venezia è una città internazionale, una ex capitale (di una repubblica con una storia millenaria), una grande città di mare, di commercianti e naviganti, un polo turistico mondiale, una capitale mondiale della cultura e dell'arte. Molte cose in comune con Napoli.  Proprio non mi aspettavo di sentire nello stadio di Venezia tutti quei lunghi e ripetuti cori razzisti. Tipo: 

Imparate a usare l'acqua e il sapone, Vesuvio lavali col fuoco, etc.etc. 

Robaccia trita e ritrita. Tra l'altro le due città sono accomunate anche da una storica fragilità del luogo. I veneziani hanno la Laguna e l'acqua alta, noi abbiamo il Vesuvio e i Campi Flegrei (che ultimamente danno qualche preoccupazione). Ma certo allo stadio Maradona (ex San Paolo) nessuno direbbe mai ai giocatori e ai tifosi del Venezia: 

Laguna annegali tutti.

C'è stato anche un altro bruttissimo e incredibile episodio. All'inizio della partita è stato commemorato con un minuto di silenzio Maurizio Zamparini, noto imprenditore e dirigente sportivo scomparso pochi giorni fa. Zamparini fu a lungo presidente del Venezia e riuscì a portare il club dalla C2 fino alla serie A. Lo stadio, inclusi i tifosi del Napoli in trasferta, gli ha tributato il doveroso omaggio, eccetto la curva degli ultras del Venezia. I quali durante il minuto di silenzio hanno rivolto le spalle al campo. Davvero una brutta scena. 

https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/venezia/2022/02/06-89594441/incredibile_a_venezia_la_curva_si_gira_di_spalle_durante_il_minuto_di_silenzio_per_zamparini_

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gli stupidi e maleducati si trovano in tutto il mondo sig fosforo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Gli stupidi e maleducati si trovano in tutto il mondo sig fosforo.

Vero. Però io non pensavo che ce ne fossero così tanti a Venezia. A meno che tutti i decerebrati della Laguna non si fossero dati appuntamento allo stadio per l'arrivo del Napoli. Da vecchio uomo di sport ritengo che il razzismo sia l'esatta antitesi dello sport. Quindi andrebbe tenuto fuori dagli stadi.

La mia proposta. Il primo coro razzista lo lascerei passare, per dare uno sfogo ai decerebrati. Al secondo interviene l'arbitro per segnarselo sul cartellino. Al terzo scatta una pesante sanzione per la società ospitante, diciamo pari all"intero incasso al botteghino. Al quarto scattano 3 giornate di squalifica per il campo. Al quinto l'arbitro prende il pallone e manda tutti negli spogliatoi. Partita persa 3-0 a tavolino e 3 punti di penalizzazione in classifica. L'obiezione è che qualcuno potrebbe approfittare di questo regolamento per ricattare le società. Vero, ma queste dovrebbero potersi rivalere per i danni. Per milioni di euro. Chi partecipa a un coro razzista o insulta dagli spalti un calciatore di colore deve sapere che rischia di finire sul lastrico. Penso che con regole del genere il razzismo, o meglio le sue manifestazioni sparirebbero rapidamente dagli stadi. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Vero. Però io non pensavo che ce ne fossero così tanti a Venezia. A meno che tutti i decerebrati della Laguna non si fossero dati appuntamento allo stadio per l'arrivo del Napoli. Da vecchio uomo di sport ritengo che il razzismo sia l'esatta antitesi dello sport. Quindi andrebbe tenuto fuori dagli stadi.

La mia proposta. Il primo coro razzista lo lascerei passare, per dare uno sfogo ai decerebrati. Al secondo interviene l'arbitro per segnarselo sul cartellino. Al terzo scatta una pesante sanzione per la società ospitante, diciamo pari all"intero incasso al botteghino. Al quarto scattano 3 giornate di squalifica per il campo. Al quinto l'arbitro prende il pallone e manda tutti negli spogliatoi. Partita persa 3-0 a tavolino e 3 punti di penalizzazione in classifica. L'obiezione è che qualcuno potrebbe approfittare di questo regolamento per ricattare le società. Vero, ma queste dovrebbero potersi rivalere per i danni. Per milioni di euro. Chi partecipa a un coro razzista o insulta dagli spalti un calciatore di colore deve sapere che rischia di finire sul lastrico. Penso che con regole del genere il razzismo, o meglio le sue manifestazioni sparirebbero rapidamente dagli stadi. 

Guarda che i veneziani hanno fatto di peggio , il grande Antonio Canal , pittore vedutista , lo sminuivano fino a chiamarlo il Canaletto !! Ma gli inglesi apprezzarono da subito il GRANDE pittore che era ! Gli commissionarono tante tele , difatti la più grande raccolta di Antonio Canal si trova in UK !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963