tosco news

FIRENZE, 06 FEB - Violenta aggressione a scopo di rapina stamani intorno alle 6.30 in strada a Firenze, non lontano dalla stazione di piazza Santa Maria Novella, tra viale Fratelli Rosselli e via Alamanni: la vittima è una donna di 65 anni che stava andando a lavorare.

Colpita con diversi pugni al volto ha subito la frattura del naso e di tre denti, riportando anche un trauma cranio-facciale e una ferita labbro inferiore e mentoniera con applicazione punti di sutura: portata in ospedale è stato poi dimessa con una prognosi di 30 giorni.

Il presunto aggressore è stato arrestato dai carabinieri. E' un trentenne del Gambia, irregolare e già noto alle forze dell'ordine: appena il 2 febbraio scorso, spiega l'Arma, è stato denunciato per un'aggressione a un'altra donna sempre nella stessa zona, nel marzo 2017 era stato arrestato per tentato omicidio in provincia di Isernia.

Da quanto spiegato l'uomo non avrebbe una casa e dormirebbe all'aperto nella zona dove è avvenuta l'aggressione stamani e quella del 2 febbraio per la quale è stato denunciato per lesioni. Riguardo all'accusa di tentato omicidio, i militari spiegano che gli fu contestata "per aver preso a sprangate in testa un uomo al quale aveva chiesto una sigaretta": arrestato per questa aggressione è stato poi scarcerato nell'aprile 2021.

ma ora che abbiamo un nuovo "referente"  per gli italiiani..cambiera' qualcosa??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Un africano che prende a sprangate un uomo viene scarcerato, non lo espellono, e quando aggredisce una donna nemmeno lo arrestano, lo ‘deferiscono’. E lui ne massacra un’altra.

E’ lo Stato italiano che deve essere condannato. Primo di tutti un suo  rappresentante, che ha un nome e un cognome: ****** **********

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963