dimissioni di di maio...gli uniti del m5 stelle..cadenti!!

Di Maio, addio al comitato di garanzia

Le dimissioni di Di Maio dal comitato di garanzia vengono comunicate tramite una lettera inviata al presidente del Movimento Giuseppe Conte e a Beppe Grillo. Il testo, in un passaggio, cita così: “Ho preso questa decisione  perché voglio continuare a dare il mio contributo, portando avanti idee e proposte. Voglio continuare a fare in modo che si generi un dibattito positivo e franco nella nostra comunità. Un confronto che ci permetta davvero di rilanciare il nuovo corso del Movimento 5 Stelle”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

I grandi giornalisti hanno la virtù della sintesi. Marco Travaglio in 3 minuti ci spiega esattamente e perfettamente come stanno le cose sul caso Di Maio:

https://youtu.be/fId1BTT5I8w

Aggiungo solo una cosa: Toti e Mastella contano meno di nulla, ma se Di Maio e Renzi non avessero ambedue l'inclinazione del galletto o del capetto, io li vedrei tranquillamente tutti insieme nel centrino pigliatutti, cui si aggregherebbero, per pura decantazione, il cespuglio di Calenda (un altro sbandato che si illude di essere uno statista) e i resti di Forza Italia. 

In inglese una aggregazione politica spontanea di politucoli alla deriva, accomunati dalla nobile ideologia di raccattare più voti possibili per la pagnotta e la poltrona, si chiama per l'appunto catch-all party, partito pigliatutti, oppure big tent, grande tenda. Me li immagino già, Di Maio, Leopoldino, Toti, Mastella, Calenda, Brunetta, Gasparri, e magari pure il sempiterno Casini e il reperto fossile di Tabacci, riuniti sotto la tenda. Come indiani in estinzione. Una grande tenda ma temo con pochi voti. Potrebbero arrivare all'8%. D'altra parte, con un parlamento dimagrito di ben 345 poltrone bisognerà fare di necessità virtù. Però, se il Puttaniere sarà ancora vivo, potrà consolarli portando sotto la tenda qualche sua amica. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

I grandi giornalisti hanno la virtù della sintesi. Marco Travaglio in 3 minuti ci spiega esattamente e perfettamente come stanno le cose sul caso Di Maio:

https://youtu.be/fId1BTT5I8w

Aggiungo solo una cosa: Toti e Mastella contano meno di nulla, ma se Di Maio e Renzi non avessero ambedue l'inclinazione del galletto o del capetto, io li vedrei tranquillamente tutti insieme nel centrino pigliatutti, cui si aggregherebbero, per pura decantazione, il cespuglio di Calenda (un altro sbandato che si illude di essere uno statista) e i resti di Forza Italia. 

In inglese una aggregazione politica spontanea di politucoli alla deriva, accomunati dalla nobile ideologia di raccattare più voti possibili per la pagnotta e la poltrona, si chiama per l'appunto catch-all party, partito pigliatutti, oppure big tent, grande tenda. Me li immagino già, Di Maio, Leopoldino, Toti, Mastella, Calenda, Brunetta, Gasparri, e magari pure il sempiterno Casini e il reperto fossile di Tabacci, riuniti sotto la tenda. Come indiani in estinzione. Una grande tenda ma temo con pochi voti. Potrebbero arrivare all'8%. D'altra parte, con un parlamento dimagrito di ben 345 poltrone bisognerà fare di necessità virtù. Però, se il Puttaniere sarà ancora vivo, potrà consolarli portando sotto la tenda qualche sua amica. 

Ahahahahahah , ammetterò che vedere il Cazzaro di Napoli “abbattere” il totem di colui , Giggino O’Fischer , che un giorno , sempre per interposta persona come Traraglio Calandrino Marco , definì il miglior politico giovane dai tempi del dopoguerra , mi incute una involontaria crisi di riso . Da parte del solito pulcinella partenopeo leggo di circa prossime fusioni di Italia Viva con altri soggetti politici. Faccio presente al Cazzaro di Napoli che Italia Viva discute volentieri con tutti e di tutto ma non c'è nessuna Margherita all'orizzonte. C’è solo il percorso che Italia Viva inizio’ a delineare alla Leopolda e che vedrà Italia Viva e Matteo Renzi decisivi nella prossima legislatura così come lo e’ stato in questa , senza che altri decidano il suo futuro. Nel contempo invito la maschera campana a prestare più attenzione alla diaspora che sta maturando all’interno del suo partito , il M5s , che da quando il Cazzaro ci ha messo gli occhi sopra , diventandone pure un suo elettore , ha seguito , pari pari , la stessa trafila di tutti gli altri di cui il pulcinella partenopeo ne e’ stato , e sempre seguendo gli ordini del pregiudicato e pluricondannato Traraglio , tifoso ed elettore . Lista che vado a ricordare : IDV di Di Pietro , Rivoluzione Civile di Ingroia , Syriza di Tsipras , Potere al Popolo della Falcone e di Montanari ed in ultimo il M5s che , come annunciato da Renzi , entro la fine del 2022 , sarà irrilevante costringendoti a mettere gli occhi sopra a chi sarà la tua prossima vittima . Avanti a chi tocca !! Ahshahaha 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
32 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahahahah , ammetterò che vedere il Cazzaro di Napoli “abbattere” il totem di colui , Giggino O’Fischer , che un giorno , sempre per interposta persona come Traraglio Calandrino Marco , definì il miglior politico giovane dai tempi del dopoguerra , mi incute una involontaria crisi di riso . Da parte del solito pulcinella partenopeo leggo di circa prossime fusioni di Italia Viva con altri soggetti politici. Faccio presente al Cazzaro di Napoli che Italia Viva discute volentieri con tutti e di tutto ma non c'è nessuna Margherita all'orizzonte. C’è solo il percorso che Italia Viva inizio’ a delineare alla Leopolda e che vedrà Italia Viva e Matteo Renzi decisivi nella prossima legislatura così come lo e’ stato in questa , senza che altri decidano il suo futuro. Nel contempo invito la maschera campana a prestare più attenzione alla diaspora che sta maturando all’interno del suo partito , il M5s , che da quando il Cazzaro ci ha messo gli occhi sopra , diventandone pure un suo elettore , ha seguito , pari pari , la stessa trafila di tutti gli altri di cui il pulcinella partenopeo ne e’ stato , e sempre seguendo gli ordini del pregiudicato e pluricondannato Traraglio , tifoso ed elettore . Lista che vado a ricordare : IDV di Di Pietro , Rivoluzione Civile di Ingroia , Syriza di Tsipras , Potere al Popolo della Falcone e di Montanari ed in ultimo il M5s che , come annunciato da Renzi , entro la fine del 2022 , sarà irrilevante costringendoti a mettere gli occhi sopra a chi sarà la tua prossima vittima . Avanti a chi tocca !! Ahshahaha 

Senta gallinella pisana diversamente intelligente, le avevo chiesto verso quale porto faceva rotta la barchetta  di Leopoldino per rimanere a galla, e lei ha risposto che non lo sapeva.

Quindi leggendo quello che ha scritto qui sopra mentiva, Leopoldino aveva già tracciato la rotta: dialogare con tutti.

Una genialata superba.

Non è quello che fanno tutti i partiti? E se lo fa Leopoldino  invece cos'è, se non la ricerca di un porto sicuro  per mettere al sicuro le kiappe già arroventate dalle arkibugiate passate?

Concludendo, mi sa che anche lei porta sfiga al suo padrone e signore.

PS: ossequi ad Alessandro e ad aria fresca, noi nel frattempo attendiamo fiduciosi di vedere la monolaurea.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, fosforo311 ha scritto:

I grandi giornalisti hanno la virtù della sintesi. Marco Travaglio in 3 minuti ci spiega esattamente e perfettamente come stanno le cose sul caso Di Maio:

https://youtu.be/fId1BTT5I8w

Aggiungo solo una cosa: Toti e Mastella contano meno di nulla, ma se Di Maio e Renzi non avessero ambedue l'inclinazione del galletto o del capetto, io li vedrei tranquillamente tutti insieme nel centrino pigliatutti, cui sierò, se il Puttaniere sarà ancora vivo, potrà consolarli portando sotto la tenda qualche sua amica. 

francamente egrg.geometra,penso ad una cosa: che la tua fantasia superi di gran lunga julios verne....solo che l'antico scrittore era un ge-nio..mentre di non sei un k,@@o (come diceva sordi).tanti dscordi inutili..ma sulla scelta di di maio e tutte lesue gaffies politichemanco una parola!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

m5s????? eccovi il benservito!!

Immagine

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

3 ore fa, director12 ha scritto:

francamente egrg.geometra,penso ad una cosa: che la tua fantasia superi di gran lunga julios verne....solo che l'antico scrittore era un ge-nio..mentre di non sei un k,@@o (come diceva sordi).tanti dscordi inutili..ma sulla scelta di di maio e tutte lesue gaffies politichemanco una parola!!

Infatti, non essendo un ge.nio, sul caso Di Maio, che è abbastanza penoso, ho ceduto la parola a un acuto anzi geniale giornalista e ho aggiunto solo una piccola considerazione personale. Qualcosa in più sull'ex pentastellato (io lo considero già tale) ho aggiunto nella discussione di Pignonista, alla quale ti rimando. D'altra parte, per mia fortuna, non votai per Di Maio nel 2018, altrimenti non avrei ceduto la parola a Travaglio, gliene avrei dette di tutti i colori e avrei preteso la restituzione del mio voto, come hanno fatto e stanno facendo decine di migliaia di elettori sui social. 

Prendo atto che anche l'Huffington Post (leggasi Elkann, leggasi poteri forti) comincia a fare un distinguo tra Di Maio e il resto del Movimento. Una medaglia per il resto del Movimento. 

Non immagini quale complimento mi fai, direttoretto, accostandomi, sia pure per iperbole, al grandissimo Giulio Verne. Il Giro del mondo in 80 giorni fu il secondo romanzo che lessi, all'età di 6 anni. Naturalmente in una versione ridotta per ragazzi, quella della famosa collana dei Fratelli Fabbri. Lo trovai molto più bello e interessante del libro che avevo letto in precedenza, Peter Pan. Che considerai alla stregua di una (troppo) lunga favola.

Anche se devo confessare che Wendy, la protagonista femminile, causò il mio primo innamoramento. Non ci si deve meravigliare: specie tra i bambini, i ragazzi e i giovani, ma talvolta anche tra gli adulti, capita di "innamorarsi" di un personaggio letterario, o cinematografico, o addirittura dei fumetti o dei cartoni animati. D'altra parte, cos'è l'innamoramento se non una favola, se non un ritorno alla ingenuità e alla naturalezza infantili, se non uno stato almeno in parte illusorio? In rarissimi casi la favola dura tutta la vita, di solito si trasforma in prosa oppure finisce del tutto.

Il Giro del mondo in 80 giorni l'avrò riletto altre 6 o 7 volte, nell'edizione integrale, cioè più o meno come I Promessi sposi del Manzoni e I Miserabili di Hugo. Opere assai più impegnative e ponderose. L'anno scorso ho letto o riletto, o meglio divorato in poco tempo, altri 5 avvincenti romanzi di Verne. Tre molto noti: Dalla Terra alla Luna, L'Isola misteriosa, Viaggio al centro della Terra; e due ingiustamente trascurati (specie il secondo): Intorno alla Luna I 500 milioni della Begum. In questi giorni sto leggendo, tra l'altro, ma con minore soddisfazione, un famoso romanzo di fine '800 sicuramente ispirato alle opere di Verne: La Macchina del Tempo, di H.G. Wells. Molto interessante sul piano allegorico e metaforico ma di qualità letteraria inferiore. Sto anche leggendo una biografia di Gauss, un libro di Scacchi di Garry Kasparov, e Galaxy, uno spettacolare fotolibro del National Geographic. Regalo a sorpresa di un vicino che avevo semplicemente convinto, dopo breve lavorio ai fianchi, ad andarsi fare la prima dose, e che ha risparmiato, come minimo, 100 euro di sanzione e molti più euro di tamponi.

P.S. Sono quasi sicuro che questo post stuzzicherà le mie due ombrette, Mark e Sauro. Quindi, a loro beneficio, aggiungo che la splendida collezione per ragazzi dei F.lli Fabbri Editori, cui ho accennato, comprendeva 50 volumi cartonati, incluse una riduzione de I Promessi Sposi e una de L'Odissea di Omero. Ne completai la lettura prima di finire le elementari. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

 

P.S. Sono quasi sicuro che questo post stuzzicherà le mie due ombrette, Mark e Sauro. Quindi, a loro beneficio, aggiungo che la splendida collezione per ragazzi dei F.lli Fabbri Editori, cui ho accennato, comprendeva 50 volumi cartonati, incluse una riduzione de I Promessi Sposi e una de L'Odissea di Omero. Ne completai la lettura prima di finire le elementari. 

Invece mi meravigli Cazzaro di Napoli . Ero convinto che la lettura della collezione dei F.lli Fabbri con le relative riduzioni dei Promessi Sposi e dell’Odissea , erano state da te lette al secondo anno delle Materne . Sono però altresì convinto che la discussione che si aprì sul quotidiano il Mattino , fu da te moderata durante l’estate in cui fosti promosso dalla seconda alla terza elementare .                            P.S. Non e’ una questione ne di ombre e ne di ombrette. E una questione di senso del ridicolo di cui hai smarrito , ammesso tu ne avessi mai avuto , la totalità dello stesso . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciò che meraviglia me, sig.fosforo, sono le attuali letture della gallina pisana diversamente intelligente.

Sono riviste "il Lando" e " il tr.omba", che vengono regalate alla gallina pisana dagli ammiratori sul lung'Arno. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963