Draghi presidente della Repubblica?? Ma mi faccia il piacere...

Inviata (modificato)

Se avrete la pazienza di leggermi, in questa discussione vi parlerò, tra il serio e il faceto, di due a dir poco sopravvalutati personaggi della politica e dell'establishment, Sergio Mattarella e Mario Draghi (è solo una mia modesta opinione, per carità), e di due giganti della storia del cinema, Antonio de Curtis, in arte Totò, e Stanley Kubrick. Ma prima di tutto mettetevi comodi e rivedetevi fino alla fine questa immortale ed esilarante scenetta del principe del sorriso e della sua strepitosa "spalla" Mario Castellani. In meno di 5 minuti è condensata un'enciclopedia dell'arte comica: la battuta che qui ci interessa arriva alla fine ma non potevo certo omettere il resto di questo piccolo capolavoro:

https://youtu.be/P4CSidXzacU

Mentre scrivo, il nuovo anzi il vecchio presidente della Repubblica pronuncia in diretta e a reti unificate, davanti alle Camere riunite, il suo secondo discorso di insediamento. Lo seguo in multitasking in una finestra di Windows. Aula stracolma in spregio della prudenza e della profilassi, manca il positivo Salvini: in bocca al lupo. In questo momento le telecamere inquadrano quello che da oggi in poi chiamerò il TPF: cioè il Trio dei Poteri Forti: Mattarella, Draghi, Amato, cioè la prima, la quarta e la quinta carica dello Stato rispettivamente. Paradossalmente, il primo era l'unico non candidato alla massima carica, e invece è stato rieletto. Il secondo del trio viene consolato da giorni con i panegirici dei servi sciocchi, il terzo è stato consolato con la presidenza della Corte Costituzionale e un lauto aumento di stipendio.

Ecco, in questo momento Sergio 2.0 ha giurato: 21 salve di cannone e inizia il discorso. Dice che ha subito un "travaglio" prima di dire sì al bis. Forse pensava a qualche editoriale al curaro di Marco Travaglio? Non chiede scusa agli italiani per avere cambiato platealmente idea e per avere indirettamente impedito l'elezione della prima donna. Parla con la solita retorica: bla bla bla, e ancora bla bla bla. Chiarirà almeno il dubbio che assilla tutti noi? Ovvero se è deciso a completare il settennato o se farà come Napolitano, per la gioia del n.2 del TPF, pronto a prenderne il posto sulla poltrona tenuta in caldo.

Il quale Draghi - e questo è il tema della discussione - come sapete io non ce lo vedo proprio sul Colle, e non ce lo vedrò mai. Ne ho già spiegato le ragioni (serie) qui:

https://forum.virgilio.it/argomento/131714-perché-draghi-non-può-essere-il-presidente/ 

Intanto ancora bla bla bla di Sergio 2.0, e applausi applausi applausi.

Ritornando a Draghi, qui voglio dirvi che non ce lo vedo al Colle anche per ragioni fisiognomiche. Potevo avere 12 o 13 anni quando vidi per la prima volta al cinema il capolavoro di Kubrick (e uno dei capolavori del cinema di tutti i tempi): Arancia Meccanica.  Era VM18 ma mi ci portò mio padre che era di ampie vedute nonché lontano parente del gestore della sala. Devo dire che non apprezzai molto il film, eccetto la sublime colonna sonora, ed ebbi molta paura in sala. E poi incubi per diverse notti. In effetti mio padre esagerò: è un film stupendo ma con scene decisamente troppo forti per un ragazzino. Dopo di allora l'ho rivisto almeno una dozzina di volte, e mi è piaciuto sempre di più. Una volta feci il bis come Mattarella, rimanendo quasi 5 ore in sala. Intanto, ancora bla bla bla di Sergio 2.0, e applausi applausi applausi. Ebbene, guardate questa immagine, famosissima e inquietante, del protagonista, Alex:

480px-Arancia_Meccanica_000.JPG

Ora non so voi, ma io ripenso proprio ad Alex e ai miei incubi di 50 anni fa quando vedo quest'altra foto, non meno inquietante: 

draghi2.jpg?w=620

Signori, diciamoci la verità, secondo voi uno con questa faccia, a metà strada tra il burocrate kafkiano e un "drugo" un po' invecchiato (i drughi erano la banda di giovani e sa.dici criminali capeggiati da Alex) può fare il capo dello Stato? Secondo me il drugo Draghi non può stare al Colle anche perché, durante le parate d'onore nel cortile del Quirinale con i capi di Stato ospiti, provocherebbe troppi e dolorosi capitomboli di corazzieri: spaventerebbe i cavalli.

Intanto Sergio 2.0 ricorda in aula Monica Vitti, e qui mi alzo in piedi e applaudo anch'io. 

Ma ritorniamo a Totò. Avete visto la scenetta? Non crede al suo malcapitato compagno di vagone letto che si presenta come "l'onorevole Cosimo Trombetta", e gli dice: 

"Onorevole??? Ma mi faccia il piacere!".

E poi: 

"Onorevole: ndranghete!".

Ndranghete è uno sfottò onomatopeico napoletano di cui vi lascio intuire il doppio senso.

Intanto è finito il bla bla bla di Sergio2.0 che non ha neppure accennato al suo preciso dovere di onorare l'impegno fino alla fine del settennato. 

Bene, allo stesso modo di Totò con l'onorevole Trombetta, io dico:

Draghi presidente della Repubblica??? Ma mi faccia il piacere!

E dopo l'ultima delusione (cocente) gli dico anche:

Draghi: ndranghete!  

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Mi sa sig fosforo che non ha ancora elaborato la paura percepita nel vedere arancia meccanica, io vedo una somiglianza nello sguardo dell'attore e di Draghi, ma sono sguardi che non mi sconvolgono.

Per quanto riguarda Mattarella e Draghi, oggi come oggi, mi soddisfano anche se non mi entusiasmano.

I poteri forti da lei richiamati sono sempre esistiti e continueranno ad esistere, ma nemmeno a loro conviene impoverire le popolazioni, pure loro sanno che i ricchi stanno bene se anche i poveri stanno bene.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

...io vedo una somiglianza nello sguardo dell'attore e di Draghi...

Mi conforta sapere, egregio, che anche tu vedi una somiglianza tra i due. Quindi non sono il  solo.

Simili facce io non vorrei vederle al videocitofono alle due di notte. Sentiamo cosa dicono gli altri forumisti. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Cosa ne penso ?? Che sei il solito idio ta che sputa “odio” da tutti i pori solo perché a guidare il Paese ci sono persone di provata e riconosciuta competenza e moralità . Fai il solito pistolotto uso storioni , il solito plauso verso i mediocri ( come te , nd) che , invece , per solidarietà , vorresti al posto di quei pochi italiani che , nel mondo , godono di un assoluto gradimento . Detto poi che mi sembrava impossibile che tra la tua sterminata parentela non poteva mancare almeno un gestore di cinema , non posso non far notare ai forumisti che , O’Fenommeno Cazzaro napoletano , già alla veneranda età  di anni 12 (dodici ) , mentre i suoi coetanei si divertivano con un pallone di calcio e/o con rudimentali armi di legno , esprimeva già giudizi di critico d’arte nei confronti di Stanley Kubrick. E lo faceva già con il piglio di saper giudicare i competitor dello stesso , dimostrando , quindi , che non e’ affatto vero che il 100% dei bambini di quella età , in tutto il mondo , non possono e non sappiano giudicare una icona come Kubrick. Eppure bastava fare una capatina a Napoli e si sarebbero accorti che nella città vesuviana , c’era ed avrebbe potuto perfino fare una lectio magistralis sul problema . Tralascio,  per brevità e per non offendere più di tanto gli idio ti “normali “, l’accostamento di somiglianza che il Cazzaro di Napoli individua nello sguardo di Alex con quello di Draghi che , sempre il Pulcinella partenopeo, ribattezza con “ Drugo Draghi Ndranghete “ lasciando ai posteri il giudizio degli stessi sul “gustoso “ nomignolo or ora affibbiato .  Cari forumisti , niente di nuovo sotto il sole : il Cazzaro avrebbe preferito la Belloni e Giuseppi al posto dei preferiti dei Poteri Forti ( quali ? Chi ? Quando ?  Fare i nomi di questi poteri , no ??)

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Spiritoso anche questo commento di Travaglio al discorso di Sergio 2.0:

https://infosannio.com/2022/02/05/il-festival-di-san-lecco/

Aggiungo che Sergio 2.0 ha stabilito il record italiano degli applausi dell'aula (e immagino mondiale escluse le repubbliche bananiere e quelle autoritarie). Ben 55 in 37 minuti, alla media di un applauso ogni 40 secondi. Niente male, inclusa la standing ovation finale di 3 minuti.  Se la qualità di un parlamento e di una democrazia si misurasse con la claque e con i decibel, saremmo a posto. Per Sergio bis 8 applausi in più di Re Giorgio (leggasi Napolitano bis). Mentre non c'è partita con il compagno Sandro, che era di poche pretese e si accontentò di appena 6 applausi (leggasi Pertini). 

https://www.affaritaliani.it/politica/quirinale-mattarella-i-55-applausi-record-assoluto-per-pertini-appena-6-778483.html

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Mentre non c'è partita con il compagno Sandro, che era di poche pretese e si accontentò di appena 6 applausi (leggasi Pertini). 

https://www.affaritaliani.it/politica/quirinale-mattarella-i-55-applausi-record-assoluto-per-pertini-appena-6-778483.html

Ma forse quello era un parlamento più serio, ed era una politica più seria. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Ma forse quello era un parlamento più serio, ed era una politica più seria. 

Di sicuro !! Senza più Giuseppi che ha governato indistintamente con Salvini e con il PD , non c’è partita . Eppoi , degli scappati da casa a 5 stelle , non si sentiva nemmeno l’odore !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma forse quello era un parlamento più serio, ed era una politica più seria.

xxxccccccccxxxx 

si ricordi, sig fosforo, che in un parlamento di nani, c'è sempre un nano un po' più grosso degli altri che dice di saper far meglio degli altri. Ma poiché è nano pure lui, quando inciampa fa dei ruzzoloni esilaranti.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963