stragi del sabato sera

Nessuno dei cinque giovani morti sabato sera nell’auto che si è schiantata contro un pullman a Rezzato, nel bresciano, aveva la patente.

 

Alla guida c’era il ventiduenne nordafricano Salah Nadiq, il più grande del gruppo. Il padre ha spiegato al Giornale di Brescia: “Mio figlio non aveva la patente, nemmeno suo cugino che era a bordo dell’auto e anche il terzo amico marocchino”.

Non aveva ovviamente la patente Irene Sala, che aveva 17 anni, e nemmeno il 19enne Dennis Guerra che, nel 2007, aveva perso un cugino di 18 anni morto anche lui in incidente stradale. Il gruppo viaggiava su un’auto prestata da un amico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

20 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Per il passato avevo diverse volte scritto di sicurezza e di prevenzione. Sono stato deriso. Forse (forse) da quei mezzi adulti che incoraggiano i giovani a correre, sorpassare, bere, usare il telefono per filmare le loro bravate. Per cui, caro direttore, io rispondo … fatti loro, sfascino pure le loro auto, ma  lontano dalla mia. Purtroppo il veneto è al primo posto come numero di bevitori incidentati.  

ASPETTO LA TUA RISPOSTA CON UNA PRESA DI POSIZIONE FERMA 

 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Una soluzione molto semplice e sicura c'è. Chiudere tutti i locali alle 21, alle 22 in estate, dappertutto e anche in tempo di pace, e proibire la vendita di alcolici a chicchessia, maggiorenni e minorenni, al banco, al tavolino e da asporto, dopo il tramonto. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Una soluzione molto semplice e sicura c'è. Chiudere tutti i locali alle 21, alle 22 in estate, dappertutto e anche in tempo di pace, e proibire la vendita di alcolici a chicchessia, maggiorenni e minorenni, al banco, al tavolino e da asporto, dopo il tramonto. 

Tse !! Hai capito che razza di rimedi propone il Cazzaro di Napoli ?? A parte che non si capisce se ora siamo in tempo di guerra , ma detto ciò , prego  prendere atto a che vita di mer da ci condannerebbe sto idio ta patentato se “avesse” la possibilità di avere le “leve del potere”. A parte che farebbe fallire qualche milione di commercianti , ristoranti , pizzerie , gelaterie , gestori di discoteche , stabilimenti balneari ,  produttori di alcolici etc etc , a sto minus habens non passa nemmeno per l’anticamera della sua vuota scatola cranica che , a quel punto ,  giovani e meno giovani , uscirebbero ugualmente con le proprie vetture portandosi dietro , da soli e da casa , tutti gli alcolici che vogliono . A meno che il Cazzaro non voglia istituire pure un lockdown permanente ed emetta ordinanze su ordinanze con l’obbligo di coricarsi non dopo le ore  21,30 nei mesi invernali e non oltre le  22,30 nei mesi estivi  con pene variabili dai 3 ai 5 anni per trasgressori . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei gallinella pisana diversamente intelligente ne sa qualcosa rispetto al portarsi appresso il cartone di Tavernello, vero?

Ma alla sera a che ora va a letto?

O va a letto, non importa l'ora, appena si sveglia mentre è sdraiata sulla panchina dei giardinetti?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ahaha.ha ha scritto:

Lei gallinella pisana diversamente intelligente ne sa qualcosa rispetto al portarsi appresso il cartone di Tavernello, vero?

Ma alla sera a che ora va a letto?

O va a letto, non importa l'ora, appena si sveglia mentre è sdraiata sulla panchina dei giardinetti?

😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quando a finito di ridere, risponda alle domande.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Una soluzione molto semplice e sicura c'è. Chiudere tutti i locali alle 21, alle 22 in estate, dappertutto e anche in tempo di pace, e proibire la vendita di alcolici a chicchessia, maggiorenni e minorenni, al banco, al tavolino e da asporto, dopo il tramonto. 

Quando avevo diciotto / venti anni (non il centenario scorso, ma il millennio scorso) i locali chiudevano alla mezza notte ed aprivano ad orario giusto. Ora aprono alle ventitre e chiudono all'alba. Ma diciamo sino in fondo che sono le famiglie (sono le famiglie) che incoraggiano i propri discendenti a comportarsi in maniera “anomala”. Giusto proibire la vendita degli alcolici all' interno, ma anche nei negozi periferici, ai bambocci da sballo.  

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Una soluzione molto semplice e sicura c'è. Chiudere tutti i locali alle 21, alle 22 in estate, dappertutto e anche in tempo di pace, e proibire la vendita di alcolici a chicchessia, maggiorenni e minorenni, al banco, al tavolino e da asporto, dopo il tramonto. 

Per quale motivo si costruiscono auto che vanno a duecento quando una velocità ragionevole e bassa permette di spostarsi in sicurezza, solo arrivando cinque minuti dopo ma interi e sani. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Per quale motivo si costruiscono auto che vanno a duecento quando una velocità ragionevole e bassa permette di spostarsi in sicurezza, solo arrivando cinque minuti dopo ma interi e sani. 

 

Per quale motivo costruire tante automobili quando ci sono autobus, pulman, treni e taxi e ora anche la bici elettrica?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Per quale motivo costruire tante automobili quando ci sono autobus, pulman, treni e taxi e ora anche la bici elettrica?

Da ragazzo avevo costruito un carretto di legno e come ruote quelle del super mercato (i cuscinetti a sfere rubati al meccanico erano troppo plebei). Mi esercitavo nelle discese da Podenzoi, il primo tornante lo ho superato, al secondo mi sono accorto che avevo dimenticato i freni. I medici del bellunese sono molto bravi, gambe e braccia sono riusciti a ripararle. La scatola cranica la hanno riparata con intonaco da muro e nastro da elettricisti, il cervello è andato perduto, … chi lo avesse riprovato è pregato di restituirlo. Grazie.   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è più recuperabile lo ha mangiato il gatto.

 

PS: è andato a mettere il mi piace alla gallina pisana diversamente intelligente?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Non è più recuperabile lo ha mangiato il gatto. - PS: è andato a mettere il mi piace alla gallina pisana diversamente intelligente?

 

Mi scusi sig. Risata di Montagna, mia sorella Demetra (quella che vive alla diga delle galline) afferma che le galline inglesi mangiano il miglio, mentre le galline italiane il chilometro. Anzi un chilometro e seicento metri. Ho il sospetto che Demetra mi prenda in giro, lei potrebbe rassicurarmi … in questi giorni tutti si recano alle farmacie per farsi tamponare, mentre io ho tamponato (duemila euro di danni) l'auto del vicino di casa. Come farà adesso con portellone e paraurti rotto a farsi rilasciare il certificato verde (che poi e grigio) per l'avvenuto tamponamento … a presto.-  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Mi scusi sig. Risata di Montagna, mia sorella Demetra (quella che vive alla diga delle galline) afferma che le galline inglesi mangiano il miglio, mentre le galline italiane il chilometro. Anzi un chilometro e seicento metri. Ho il sospetto che Demetra mi prenda in giro, lei potrebbe rassicurarmi … in questi giorni tutti si recano alle farmacie per farsi tamponare, mentre io ho tamponato (duemila euro di danni) l'auto del vicino di casa. Come farà adesso con portellone e paraurti rotto a farsi rilasciare il certificato verde (che poi e grigio) per l'avvenuto tamponamento … a presto.-  

Dipende sig auto da sabbia, le galline palombaro inglesi mangiano anche il miglio  nautico a nodi oppure liscio, le galline di fanteria che hanno meno bisogno di calorie, mangiano invece il miglio terrestre.

Se poi parliamo di galline pisane, quelle mangiano e poi sputano vermi penduli che si trovano solo sul lung'Arno. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Charles Darwin – nelle sue esplorazioni in giro per il mondo, dopo aver scritto diversi libri, diceva … le forme di vita non idonee a proseguire la vita, si estinguono da sole, lasciando così spazio a nuove e più idonee forme di vita … quindi prima si estinguono i bamb/occi e prima rimarrà spazio per la vita “normale”. Buona sera, domattina andrò a controllare al tornante sei, i cocci di lamiera in fondo alla valle.-  

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963