Brescia: ancora uno scambio in culla di due neonate, se ne è accorto...

Ma possibile che ancora accadano fatti del genere nel 2022? A Brescia hanno vestito con gli indumenti consegnati dalla mamma e portata alla madre per allattarla la bambina sbagliata. Il papà era in videocall con la mamma che gli faceva vedere la neonata e si è accorto che la bambina non aveva il bracialetto, si è allora insospettito a ha invitato la moglie a verificare se quella che stava allattando e coccolando da ore, fosse davvero la loro bambina.

La mamma ancora sotto chock ha raccontato: "Ho partorito all'1.55 e sono rimasta in sala parto perché non erano disponibili posti letto e dovevano aspettare il tampone per il Covid 19. La mattina dopo ho chiesto della bambina e mi hanno risposto che era nel reparto di patologia neonatale e che dopo qualche ora avrei potuto vederla. Quando è arrivato l'esito del tampone ho domandato di poter prendere la piccola al nido e così mi hanno consegnato la mia presunta figlia. Quando mi è stata data erano presenti una dottoressa e un'infermiera. Mi hanno lasciato una culla, che riportava il nome di mia figlia. La bambina indossava gli abiti da me forniti.
La bambina a me affidata non aveva il braccialetto al polso lo abbiamo trovato nella culla. La cosa che ci ha ulteriormente insospettito è che su di esso c'era il nome di un'altra bimba. La piccola che avevo coccolato con amore e dedizione, nutrito e fatto conoscere ai parenti, non era mia figlia
".

I due genitori hanno subito denunciato il sospetto dello scambio e poco dopo hanno portato la vera figlia alla signora.  I giudici, adesso, dovranno ricostruire i fatti e decidere per il risarcimento. L'altra famiglia coinvolta non ha presentato denuncia.

Io credo che la signora abbia fatto benissimo a sporgere denuncia, un errore di questo tipo può devastare la vita di due famiglie come abbiamo recentemente visto in una storia vera accaduta in Sicilia molti anni fà, chi si immaginava potessi ripetersi nel 2022 a Brescia?
scambioneonataù.JPG
 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

1 ora fa, crecuccio ha scritto:

A causa del COVID-19 ho perso tutto e grazie a dio ho ritrovato il mio sorriso ed è stato grazie al signore Virgolino Claudio, che ho ricevuto un prestito di 70.000€ e due miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti da quest`uomo senza alcuna difficoltà. È con il signore  Virgolino Claudio, che la vita mi sorride di nuovo: è un uomo semplice e comprensivo. Ecco la sua E-mail : virgolinoclaudio7@gmail.com

Stai molto attento al tasso che ti propongono esiste l'articolo 644 del codice penale che disciplina il reato di usura 

https://www.brocardi.it/codice-penale/libro-secondo/titolo-xiii/capo-ii/art644.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963