Robinho condannato a 9 anni di carcere per stupro di gruppo

Una notte del 2013 Robinho, che giocava nel Milan, stuprò una ragazza albanese di 23 anni insieme all'amico Ricardo Falco, in una discoteca di Milano. Oggi la Corte di Cassazione ha confermato in via definitiva una condanna a nove anni di carcere per violenza sessuale di gruppo per entrambi

Durante il processo Robinho ha sempre negato lo stupro affermando che la ragazza fosse consenziente ma in alcune intercettazioni telefoniche raccontava così l'episodio: “Sto ridendo perché non mi interessa, la donna era ubriaca, non sa nemmeno cosa sia successo” e si accordava con l'amico per le risposte da dare al processo, si dicevano tranquilli perchè nel locale non c'erano telecamere...

Condannato in primo e secondo grado ora anche in Cassazione ma lui vive in Brasile e la legge brasiliana non permette di estradare un cittadino brasiliano per reati compiuti all’estero: la Folha de S.Paulo fa notare comunque che le autorità italiane potrebbero avanzare una richiesta alla Corte Suprema brasiliana perché Robinho sconti la pena in Brasile.
Vedremo che succede, intanto anche se Robinho e Falco non possono essere estradati in Italia, corrono il rischio di essere arrestati se viaggiano all’estero, non solo se venissero in Italia. Per questo lo Stato italiano deve emettere un mandato d’arresto internazionale che potrebbe essere eseguito, ad esempio, in qualsiasi Paese dell’Unione Europea.

robinho.JPG
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

In questi casi, sono sempre più favorevole alla giustizia privata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963