A vostro parere uno che uccide a quanto andrebbe condannato?

Ci sono nazioni dove chi uccide finisce sulla sedia elettrica, altre nazioni condannano all'ergastolo, altre a trenta anni di reclusione, poi ci sono nazioni che intendono rieducare chi sbaglia e fra indulti, amnistie, sconti di pena danno la stessa pena che prenderebbe un ladro di polli; a vostro parere è giusto? e non mi riferisco a un omicidio involontario come potrebbe essere quello di chi alla guida senza essere drogato o ubriaco uccide per fatalità, intendo chi volontariamente commette un atto dal quale può scaturire anche la morte degli altri; voi che pena dareste?

http://www.bolognatoday.it/cronaca/via-ferrarese-morto-quinto-orsi-sonic-halilovic-condanna.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

22 messaggi in questa discussione

in un paese normale,ok per la sedia elettrica...quindi,esclusa l'italia!! fin che ha governato la sx,la pena piu' alta è....l'indulto!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Dipende dalla persona, se è uno che uscito di senno è un conto e si rinchiude perchè pericoloso, delitto gelosia-passionale 30-40 anni, se invece è un killer 100 anni di carcere, mentre se uccide per legittima difesa o anche per difendersi da una violenza sessuale, per me, dovrebbe essere assolto seduta stante.

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Ci sono nazioni dove chi uccide finisce sulla sedia elettrica, altre nazioni condannano all'ergastolo, altre a trenta anni di reclusione, poi ci sono nazioni che intendono rieducare chi sbaglia e fra indulti, amnistie, sconti di pena danno la stessa pena che prenderebbe un ladro di polli; a vostro parere è giusto? e non mi riferisco a un omicidio involontario come potrebbe essere quello di chi alla guida senza essere drogato o ubriaco uccide per fatalità, intendo chi volontariamente commette un atto dal quale può scaturire anche la morte degli altri; voi che pena dareste?

http://www.bolognatoday.it/cronaca/via-ferrarese-morto-quinto-orsi-sonic-halilovic-condanna.html

Ma che cavolo di domanda e’ ?? L’articolo 575 cp prevede , per l’omicidio volontario , una pena che va dai 30 anni all’ergastolo. Forse volevi chiedere chi e’ favorevole alla pena di morte ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, mark525252 ha scritto:

Ma che cavolo di domanda e’ ?? L’articolo 575 cp prevede , per l’omicidio volontario , una pena che va dai 30 anni all’ergastolo. Forse volevi chiedere chi e’ favorevole alla pena di morte ?? 

ahahahaha e dimmi..quanto ne conosci in italia che scontano per intero l'ergasolo?? domanda ancora piu' dificile:quanti scontano tutti i 30anni??

lo so ti ho messo in crisi....consultati con il tuo ..mediatore!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, mark525252 ha scritto:

Ma che cavolo di domanda e’ ?? L’articolo 575 cp prevede , per l’omicidio volontario , una pena che va dai 30 anni all’ergastolo. Forse volevi chiedere chi e’ favorevole alla pena di morte ?? 

Giusto, tu parli di omicidio volontario; quando si considera volontario un omicidio? quando preterintenzionale? esiste discrezionalità del giudice nel decidere se è volontario o preterintenzionale? ho messo un Link relativo a questa sentenza  http://www.bolognatoday.it/cronaca/via-ferrarese-morto-quinto-orsi-sonic-halilovic-condanna.html   non mi sembra che abbiano dato l'ergastolo e nemmeno 30 anni, poi mi sembra di leggere che una parte è ai domiciliari e non in carcere  in una nazione estera di fronte a un caso simile che pena avrebbero dato? e a vostro parere che pena andava data?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In uno Stato serio la cosa più importante non è l'entità della pena (inflitta dal giudice a sua discrezione entro i limiti di legge) ma la certezza della sua applicazione. Questo vale per l'omicidio come per ogni altro reato. Farò alcuni esempi relativi al paese di Pulcinella. 

Il pluriomicida serbo arrestato in Spagna dove rischia un massimo di 30 anni desidera essere estradato nel paese di Pulcinella dove rischia l'ergastolo.

La terrorista Francesca Mambro, condannata in via definitiva a 9 ergastoli più ulteriori 84 anni e 8 mesi di reclusione per un totale di 96 omicidi (85 nella strage di Bologna, più 200 feriti) più una lunga serie di altri reati (dalla rapina al sequestro di persona), sconta 16 anni effettivi di carcere, più alcuni anni tra semilibertà e domiciliari. Dal 2013 è una libera cittadina del paese di Pulcinella: pena estinta.

Il frodatore fiscale Silvio Berlusconi è condannato in via definitiva a 4 anni di reclusione per frode milionaria. Non mette piede in carcere ma è affidato ai servizi sociali. Il 9 maggio 2014, oltre 9 mesi dopo la sentenza della Cassazione, inizia a scontare la sua "pena". Fino al 6 marzo 2015, una volta la settimana, il venerdì, eccetto per sua comodità a ferragosto e in campagna elettorale, il condannato è accompagnato sotto imponente scorta, a spese dei contribuenti del paese di Pulcinella, in un istituto per anziani dove per circa un'ora assiste i malati, ai quali regala anche cioccolatini. Scontata la "pena", il frodatore descrive l'esperienza come "una parentesi di tranquillità". Mentre io la descrivo come una formidabile istigazione per tutti i disonesti a frodare il fisco.

Nel paese di Pulcinella, del buonismo e del perdonismo, spesso ci si ricorda del valore rieducativo della pena ma ci si dimentica di quello punitivo e deterrente. Nel paese della giustizia colabrodo, delle prescrizioni e delle sentenze carta straccia, la certezza e l'effettività della pena andrebbero inserite in Costituzione. Ma sono sicuro che anche così nel paese di Pulcinella troverebbero il modo di disapplicare le sentenze.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

E quelli che stanno permettendo tutto questo? "Permessi di soggiorno falsi con un giro di soldi vertiginoso" 

che stanno regalando la possibilità di celarsi dietro false identità non solo a piccoli delinquenti e prostitute sotto riti wudù, ma anche a convertiti fanatici, che in un colpo solo te ne massacrano centinaia: a quanto me li date?

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Nel paese di Pulcinella, del buonismo e del perdonismo, spesso ci si ricorda del valore rieducativo della pena ma ci si dimentica di quello punitivo e deterrente. Nel paese della giustizia colabrodo, delle prescrizioni e delle sentenze carta straccia, la certezza e l'effettività della pena andrebbero inserite in Costituzione. Ma sono sicuro che anche così nel paese di Pulcinella troverebbero il modo di disapplicare le sentenze.

Ci sono le elezioni e ci sono i programmi dei vari partiti; vi risulta che nel programma di qualche partito ci sia fra le priorità la costruzione massicia di nuove carceri e l'assunzione di agenti nel corpo della polizia penitenziari ?   evidentemente ai nostri politici va bene così; possiamo scommettere che nella nuova legislatura parleranno del sovraffollamento delle carceri, delle imminenti sanzioni da parte dell'Europa per la situazione carceraria inumana e del fatto che saranno "costretti" a fare qualche indulto e amnistia, che però sarà l'ultima.... che non ce ne saranno altre.... (dicono sempre così)  fanno gli indulti per i lestofanti e i ladri di polli e poi ne bemeficiano anche e soprattutto gli inquisiti politici....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

3 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Nel paese di Pulcinella, del buonismo e del perdonismo, spesso ci si ricorda del valore rieducativo della pena ma ci si dimentica di quello punitivo e deterrente. Nel paese della giustizia colabrodo, delle prescrizioni e delle sentenze carta straccia, la certezza e l'effettività della pena andrebbero inserite in Costituzione. Ma sono sicuro che anche così nel paese di Pulcinella troverebbero il modo di disapplicare le sentenze.

Dall'Altra parte lo so che siamo tutti una cosa sola, ma qui ognuno è libero di comportarsi e di fare ciò che gli pare e piace, anche falsi saltare le cervella in pubblico, massacrare moglie e figli, vendere droghe e fare perfino il killer di mestiere o chi approfitta del suo abito e della sua autorità per paragonare a gesucristo uno sporco pe-dofilo che ha violentato la sua bambina quando era debole a letto con la febbre alta, ed allora le Regole per tutti gli altri che invece vogliono vivere serenamente devono essere molto più RIGIDE.

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, frattalis ha scritto:

qui ognuno è libero di comportarsi e di fare ciò che gli pare e piace

Temo che questo abbia origine da posizioni "ideologiche" in un paese dove certi parlamentari fanno proposte di legge per legalizzare le droghe (anche in America Latina accadono queste cose) come si può pensare che ci sia una precisa volontà politica di combatterle? in una nazione dove ci sono partiti che fanno "digiuni" per aprire le carceri e depenalizzare come è possibile che ci sia la volontà politica di combattere veramente il crimine? temo che ci sia per certi partiti la convenienza politica a coltivare i voti provenienti d certe realtà  politiche ...pochi giorni fa avveniva questo http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13295874/matteo-renzi-emma-bonino-cena-segreta-retroscena-raccolta-firme.html

poi sapete come è finita.....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Ma è così Etrusco, noi siamo la medesima Energia che ha creato tutto, è detntro il nostro cervello, che poi siccome sentiamo una emozione nel petto quando proviamo Amore, Compassione e felicità pensiamo sia solo nel nostro Cuore, noi abbiamo una Coscienza che ci fa vedere le cose diversamente da tutti gli altri animali, e quindi abbiamo una Responsabilità maggiore, ed è prima di tutto LIBERTA' perchè senza non esiste nè Amore nè Giustizia. Quindi questo dio sdolcinato e fesso che porge l'altra guancia a tutti che continuano a massacrano a sangue e lui si bea perchè più lo martorizzano più sarebbe dio, oramai lascia il tempo che trova! La Coscienza desidera che tutti abbiano pari Dignità ed affinchè ciò accada non si ammette ignoranza, perchè ciò non è solo punizione ma anche EDUCATIVO per tutti, ovvio che se uno ha fame e ruba per mangiare, o per coprirsi dal freddo, insomma mi hai compreso perchè sei un uomo di Coscienza anche tu.

I politici di adesso mi sa che tale Coscienza l'abbiano buttata, altrimenti non si spiegherebbero tante ingiustizie e cattivi esempi che stanno continuando a dare a tutta la popolazione e soprattutto ai nostri giovani che guarda caso in 3 milioni non vogliono manco più esercitare il loro Diritto al voto.

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

VERO ERGASTOLO e via la kiave poiké l'assassino può ancora vedere sorgere il sole e la sua vittima NO: basta con i mille cavilli ke contempla una legge fatta da uomini ke si son voluti lasciare una porta aperta x nn pagare la colpa commessa...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo voi nella prossima legislatura costruiranno nuove carceri (apparentemente non è nel programma di nessun partito) oppure faranno un nuovo svuota carcere?  supponiamo che in un governo di coalizione (visto che probabilmente nessuno vincerà)  certi voti di certe minoranze  abituate a fare i digiuni diventino indispensabili, cosa faranno? http://www.ilpost.it/2017/02/21/perche-i-radicali-sono-implosi/  

Temo che nuovi indulti e nuove amnistie siano dietro l'angolo, magari ora non ne parlano perchè ci sono le elezioni e temono di non raccogliere consenso, ma il giorno dopo...... forse qualche mese dopo....  dite che sono pessimista?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Hai messo il dito nella piaga, più del 60% dei migranti sono non aventi diritto e vagano finchè non trovano, almeno dalle mie parti,  chi li "assume" a tempo indeterminato come puscher, ladro o putt-aniere, e quindi i carcerati si sono quantuplicati, dove li mettono a tutti quanti? non so di alcun progetto per nuove carceri, pertanto ciò che temi è dietro l'angolo.

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Ci sono le elezioni e ci sono i programmi dei vari partiti; vi risulta che nel programma di qualche partito ci sia fra le priorità la costruzione massicia di nuove carceri e l'assunzione di agenti nel corpo della polizia penitenziari ?   evidentemente ai nostri politici va bene così; possiamo scommettere che nella nuova legislatura parleranno del sovraffollamento delle carceri, delle imminenti sanzioni da parte dell'Europa per la situazione carceraria inumana e del fatto che saranno "costretti" a fare qualche indulto e amnistia, che però sarà l'ultima.... che non ce ne saranno altre.... (dicono sempre così)  fanno gli indulti per i lestofanti e i ladri di polli e poi ne bemeficiano anche e soprattutto gli inquisiti politici....

Mi pare che il programma elettorale dei 5s preveda la costruzione di due nuovi carceri. Ne servirebbero 20, ma meglio di niente. Per ospiti non troppo pericolosi si potrebbero adattare con poca spesa edifici demaniali. Questo nella fase di transizione, ma a regime la certezza della pena in un paese che non l'ha mai avuta potrebbe costituire un deterrente tale da abbattere il numero dei reati punibili con il carcere. Peraltro molti reati di bassa o bassissima pericolosità sociale andrebbero depenalizzati: i magistrati lo chiedono da decenni. Mentre andrebbero sbattuti in galera gli evasori fiscali, a mio avviso anche quelli piccoli se è accertata la volontarietà e dunque il dolo. Per es. a un commerciante beccato per la terza volta a non emettere lo scontrino fiscale, gli si chiude il negozio, gli si vernicia sulla saracinesca una bella scritta CHIUSO PER EVASIONE FISCALE, gli si assicura vitto e alloggio al fresco per tre mesi tre, senza sconti, e quando esce riapre il negozio. Mi dirai che servirebbero centinaia di migliaia di posti/cella. Non credo proprio. Scommetterei qualsiasi cifra che dopo i primi 50 o 100 evasori ammanettati e sbattuti in galera in favor di telecamera (meglio sdoganare le manette che affamare gli onesti!) i reati di evasione crollerebbero. Siamo un popolo di furbi, ma anche di conigli e di don abbondi. 

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qualcuno si e' posto il quesito su cio' che noi chiamiamo pena?  Giustizia/vendetta ?  Espiazione/pentimento? Interdizione/reiterazione?  Qual è il vero progetto per un reo? Che paghi? Che si penta? Che non sia piu' in grado di delinquere?  Dare qualche risposta in merito aiuterebbe non poco ad adottare i provvedimenti cosidetti di legge.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, spazio-omega ha scritto:

Qualcuno si e' posto il quesito su cio' che noi chiamiamo pena?  Giustizia/vendetta ?  Espiazione/pentimento? Interdizione/reiterazione?  Qual è il vero progetto per un reo? Che paghi? Che si penta? Che non sia piu' in grado di delinquere?  Dare qualche risposta in merito aiuterebbe non poco ad adottare i provvedimenti cosidetti di legge.

Belle domande... che si penta?... l'esperienza dimostra che una volta fuori molti delinquono di nuovo.. quindi il pentimento non c'è

                              che non sia in grado di delinquere?.. l'esperienza purtroppo dimostra il contrario

                              Mettere al riparo la società da individui potenzialmente pericolosi? che cioè non sia più in grado di delinqure? l'esperienza 

                             dimostra il contrario, chi ha subito ingiustizie si vede dopo poco tempo libero e magari intenzionato a vendicarsi chi ha contribuito a   fare

                            arrestare

Non ci prendiamo in giro, le carceri esistono in tutto il mondo perchè in tutto il mondo ci sono persone che per vari motivi fanno quello che non dovrebbero fare  , le carceri dovrebbero essere un disincentivo, se fai del male subisci una punizione quindi è tua conveniena non fare del male  ; in Italia purtroppo il messaggio che si da è opposto, per molti è conveniente delinquere perchè la probabilità teorica di pagare è bassa e comunque la pena effettiva è bassa; questo è uno dei motivi all'origine del fatto che una gran parte della popolazione carceraria è composta da stranier, gente che viene a fare in Italia quello che non è conveniente fare nelle loro nazioni di origine...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 29/1/2018 in 19:09 , director12 ha scritto:

in un paese normale,ok per la sedia elettrica...quindi,esclusa l'italia!! fin che ha governato la sx,la pena piu' alta è....l'indulto!!

Se governa la dx mambro e fioravanti non andavano nemmeno in carcere!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 29/1/2018 in 19:09 , director12 ha scritto:

in un paese normale,ok per la sedia elettrica...quindi,esclusa l'italia!! fin che ha governato la sx,la pena piu' alta è....l'indulto!!

Se governa la dx mambro e fioravanti non andavano nemmeno in carcere!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, sempre135 ha scritto:

Se governa la dx mambro e fioravanti non andavano nemmeno in carcere!

Un vecchio proverbio Toscano diceva: "  i ladri di Pisa il giorno litigavano e la notte andavano a rubare insieme." ( è ovviamente un modo simbolico di parlare)   quando decidono di fare  indulti e amnistie sia i  partiti di destra che di  sinistra  votano a favore...evidentemente sia la destra che la sinistra hanno necessità di indulti e amnistie per beneficiarne..........  ti risulta che partiti di destra e di sinistra abbiano come priorità nei loro programmi elettorali la costruzione di nuove carceri e l'assunzione di agenti carcerari? ..oltre ovviamente l'assunzione di psicologi nelle carceri, assistenti sociali  e altro?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

sia i  partiti di destra che di  sinistra  votano a favore

Ma davvero pensi che sia la stessa cosa, alemanno si incatenò con altri camerati allo scalone del palazzo di giustizia di Bologna quando arrestorono i due crim.inali, quando era sindaco il comune sovvenzionò una  in cui la mambro era la referente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

sia i  partiti di destra che di  sinistra  votano a favore

Ma davvero pensi che sia la stessa cosa, alemanno si incatenò con altri camerati allo scalone del palazzo di giustizia di Bologna quando arrestorono i due crim.inali, quando era sindaco il comune sovvenzionò una  in cui la mambro era la referente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora