la minigonna...e dire che è nata negli anni 60

Interrogato ieri dal gip del Tribunale di Latina Giuseppe Molfese, il 39enne indiano residente a Fondi finito in carcere martedì dopo l’applicazione di una misura cautelare per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali continuate a carico della moglie – aggravate dalla presenza dei due figli minori della coppia – ha cercato di ridimensionare sensibilmente le accuse. In particolare rispetto al numero e all’effettiva entità delle aggressioni alla consorte, l’ultima a inizio novembre: stando alle ricostruzioni investigative in quell’occasione la malcapitata venne picchiata perché, troppo presa dai costumi occidentali, voleva andare al supermercato indossando una minigonna.

L’indagato ha confermato le circostanze, ma sostenendo di averla solo spintonata in modo energico. Per poi puntualizzare di essersi opposto a quella gonna giudicata eccessivamente corta non per gelosia, bensì per inderogabili motivi di fede: entrambi originari dell’India, marito e moglie sono seguaci del sikhismo, e a detta del 39enne i loro precetti religiosi vietano alle donne di uscire di casa a gambe scoperte.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Sua figlia la fa uscire in minigonna sig Frizz?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963