Quali sono le regioni a rischio?

In attesa del bollettino odierno leggevo questo titolo sul sito di Repubblica:

Calabria da lunedì in zona gialla ma 6 regioni con ospedali sotto stress sono a rischio. 

Poi sono arrivati i dati: 20.497 casi e 118 morti. Numeri maggiori non si registravano dal 3 aprile e dal 28 maggio rispettivamente. Questi dati non smentiscono anzi confermano l'efficacia dei vaccini. Infatti il 3 aprile, quando i vaccinati con ciclo completo erano appena 3 milioni e mezzo, i decessi erano 376. E sarebbero stati molti di più con l'attuale livello, assai più blando, di restrizioni. Premesso ciò, è del tutto evidente che la curva, in modo lento ma inesorabile, continua a salire, e ciò avviene da quasi 60 giorni. Questo nonostante l'avanzare della campagna vaccinale. Temo che le terze dosi non riescano in questo momento a tenere il passo del virus e degli anticorpi che vanno perdendo efficacia in chi si è vaccinato 4 o 5 mesi fa, o forse anche solo 3 mesi fa. In più ci sono le feste natalizie e un lungo inverno iin arrivo e, come se non bastasse, c'è l'incognita omicron. In questa nuova variante il coronavirus corre ancora più velocemente che nella variante delta ma in compenso la morbilità sembrerebbe inferiore. Il condizionale è d'obbligo perché i dati sono ancora pochi per definire un quadro statistico attendibile. Sembrerebbe anche che omicron abbia effetti meno lievi delle precedenti sui bambini, e questo negli ultimi giorni preoccupa gli scienziati. Resta incerta l'efficacia degli attuali vaccini sulla nuova variante. In definitiva, razionalità e prudenza suggerirebbero di inasprire le restrizioni fin da subito. Per esempio l'idea del governatore  De Luca del lunghissimo ponte per le scuole, dall'Immacolata fino all'Epifania con due settimane di DAD prima di Natale, a mio avviso meritava maggiore attenzione.

Riassumendo e tornando al titolo di Repubblica, secondo me le regioni più a rischio non sono la Calabria e le eventuali altre che passeranno in fascia gialla, bensì tutte le altre che resteranno in fascia bianca. È vero che il giallo di Draghi è più sbiadito di quello di Conte, ma passare dal bianco al giallo è un po' come rallentare di una decina di km/h alla guida di una macchina. Ed è chi va più piano che rischia di meno, non chi va più forte. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

41 messaggi in questa discussione

1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

 

Riassumendo e tornando al titolo di Repubblica, secondo me le regioni più a rischio non sono la Calabria e le eventuali altre che passeranno in fascia gialla, bensì tutte le altre che resteranno in fascia bianca. È vero che il giallo di Draghi è più sbiadito di quello di Conte, ma passare dal bianco al giallo è un po' come rallentare di una decina di km/h alla guida di una macchina. Ed è chi va più piano che rischia di meno, non chi va più forte. 

 

 

Ottimo l'esempio. Andando più adagio si rischia di meno, si arriverà un poco dopo, ma si arriva meglio e si è pronti per il sorpasso finale. Ma solo in zona di sicurezza, dopo avere rifornito il serbatoio e ristorato il pilota. Scusa Fosforo, ma il capo tecnico quando lavoravo come aiuto magazziniere ci illustrava il lavoro e la vita con dei simpatici ed importanti riferimenti figurativi.    

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, dune-buggi ha scritto:

Ottimo l'esempio. Andando più adagio si rischia di meno, si arriverà un poco dopo, ma si arriva meglio e si è pronti per il sorpasso finale. Ma solo in zona di sicurezza, dopo avere rifornito il serbatoio e ristorato il pilota. Scusa Fosforo, ma il capo tecnico quando lavoravo come aiuto magazziniere ci illustrava il lavoro e la vita con dei simpatici ed importanti riferimenti figurativi.    

Buongiorno D/B. Chi va piano, va sano e va lontano. I vaccini proteggono dalla malattia grave ma hanno dei limiti. Per es. non si conosce bene l'efficacia su omicron e la protezione si attenua nel tempo. Il nuovo cancelliere tedesco ha messo le mani avanti e ha detto che la pandemia durerà almeno quanto il suo mandato (4 anni). E allora, se desideriamo andare lontano, e andarci sani, la più sicura è evitare il contagio. Mascherina, distanza, no luoghi affollati. Ieri sera c'era una importante assemblea condominiale. La prima in due anni a causa del Covid. Di solito sono assiduo: bisogna vigilare sull'operato degli amministratori (altrimenti ti fregano) e i battibecchi tra i condòmini li trovo divertenti. Ma ieri ho inventato una scusa e ho dato una delega a un vicino. Il delegato mi aggiornava cortesemente in tempo reale via Whatsapp.  A un certo punto ha inserito il microfono per farmi sentire le urla. Uno spasso, ma c'è poco da scherzare. Hanno litigato per 4 ore, una quindicina di persone in 20 mq. Tutti con mascherina e green pass, ma voglio sperare in bene per loro. Dopo la "prima" alla Scala di Milano si contano già 14 contagiati. Praticamente un focolaio. Saluti

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Urka.... Con quella delega lei, sig fosforo, potrebbe essere accusato di essere un ipocondriaco fifone.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non si capisce molto bene la motivazione del perché il CTS italiano non inserisca il Cazzaro napoletano nelle sue fila . Oltre alla sua nota ed acclarata cultura nel campo scientifico soprattutto quando si deve parlare di COVID , e’ pure certo che oltre ai benefici che ci regala nel settore , ci regaleremmo pure un’altra esperta che corroborerebbe la sua già amplissima cultura nel ramo . La sua dotta ed anche lei grande scienziata moglie,  esperta in bibite anti COVID , che potrebbe usufruire della Tv di Stato e pure Generalista , consigliandoci le ultime bevande da consumare e regolarmente testate nella famiglia del Cazzaro stesso . Rimango un pochettino preoccupato per la lunghezza temporale della Pandemia . 4 anni sono lunghi e non so se il Cazzaro avrà la necessaria fibra e preparazione fisica per sostenere ben 1.460.000 giornate ( 365x4) di salite e discese dal condomino senza usufruire del l’ascensore ma usufruendo solo delle scale . Ovviamente sempreche’ siano solo una giornaliera perche’ sennò il numero sale a dismisura . Staremo a vedere e nell’attesa iniziò a fare il tifo per la macchietta partenopea ( oh issa , oh issa , oh issa ).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Buongiorno D/B. Chi va piano, va sano e va lontano. I vaccini proteggono dalla malattia grave ma hanno dei limiti. Per es. non si conosce bene l'efficacia su omicron e la protezione si attenua nel tempo. Il nuovo cancelliere tedesco ha messo le mani avanti e ha detto che la pandemia durerà almeno quanto il suo mandato (4 anni). E allora, se desideriamo andare lontano, e andarci sani, la più sicura è evitare il contagio. Mascherina, distanza, no luoghi affollati. Ieri sera c'era una importante assemblea condominiale. La prima in due anni a causa del Covid. Di solito sono assiduo: bisogna vigilare sull'operato degli amministratori (altrimenti ti fregano) e i battibecchi tra i condòmini li trovo divertenti. Ma ieri ho inventato una scusa e ho dato una delega a un vicino. Il delegato mi aggiornava cortesemente in tempo reale via Whatsapp.  A un certo punto ha inserito il microfono per farmi sentire le urla. Uno spasso, ma c'è poco da scherzare. Hanno litigato per 4 ore, una quindicina di persone in 20 mq. Tutti con mascherina e green pass, ma voglio sperare in bene per loro. Dopo la "prima" alla Scala di Milano si contano già 14 contagiati. Praticamente un focolaio. Saluti

Ciao Fosforo, prova a leggere il mio vecchio scritto - assemblea di condominio - applicabile oltre che alle assemblee di condominio ma a tutte le altre riunioni - le votazioni NON vengono fatte sulle idee, ma solo e solamente su chi riesce a rubare le idee altrui e presentandole poi per proprie.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Urka.... Con quella delega lei, sig fosforo, potrebbe essere accusato di essere un ipocondriaco fifone.

Egregio, io mi ritengo una persona prudente, non un fifone. Certo oggi avrei paura a correre in moto come facevo 30 o 40 anni fa, in discesa  tra i tornanti della collina di Posillipo. Quelli immortalati nel film Piedone lo sbirro, dove il mio compianto concittadino Bud Spencer, al volante di una magnifica Fiat 130 coupé, inseguiva (in salita) un boss alla guida di una mitica Lamborghini Espada.

https://youtu.be/_FD9mWtacqo

Ma soprattutto avrei paura che lo venisse a sapere mia moglie, la quale sulle due ruote ha posto il veto e non mi fa uscire più nemmeno in bicicletta (che nel traffico di Napoli non è esente da rischi). Essendo un ammiratore dei Greci e (in misura minore) dei Latini, io cerco, con fatica, di tendere alla phronesis ovvero alla prudentia, la cui corretta traduzione è discernimento, lungimiranza, saggezza. Il nostro padre Dante infatti scriveva: 

Conviensi adunque essere prudente, cioè savio: e a ciò essere si richiede buona memoria de le vedute cose, buona conoscenza de le presenti, e buona provedenza de le future. 

Non a caso il teologo Vito Mancuso, nel suo bellissimo libro dedicato alle 4 virtù cardinali della dottrina cattolica, parla della saggezza e non della prudenza. Perché al giorno d'oggi questa parola ha assunto essenzialmente il significato di cautela, e questa generalmente, al contrario della saggezza, non va d'accordo con la franchezza e il coraggio.

Avevo chiesto all'amministratore un'assemblea telematica anziché in presenza. Mi ha risposto che in base alle norme emergenziali vigenti questa modalità è fortemente raccomandata ma non obbligata. Quindi servirebbe il consenso unanime dei condòmini. Ma sembra che solo una minoranza padroneggi gli strumenti telematici necessari (i vari Zoom, Meet, etc.). La prossima volta gli chiederò la modalità mista: chi vuole si collega da casa e i presenti discuteranno in un ambiente meno affollato.

Vorrei aggiungere qualche altra cosa sul tema della discussione, che vuole essere per l'appunto un invito alla prudenza, diretto ai governanti e ai cittadini.

Dai grafici di Worldometer si evince che la curva epidemiologica dell'Italia ha iniziato a salire intorno al 15 ottobre scorso. Ovvero proprio il giorno in cui fu introdotto l'obbligo di green pass. Questo non vuol dire che il gp e i vaccini siano inutili. Senza di essi la curva sarebbe salita di più. Vuol dire che il governo tardò troppo nell'imporre l'obbligo del gp. 

Sentiamo parlare spesso di Portogallo e Irlanda, due paesi europei più avanti di noi nella campagna vaccinale (specie il primo), additati come modelli virtuosi. Ebbene, sempre secondo Worldometer, nell'ultima settimana hanno avuto ambedue più morti di noi in rapporto alla popolazione. 13 decessi per milione di abitanti il Portogallo, 16 l'Irlanda, contro i nostri 10:

https://www.worldometers.***/coronavirus/weekly-trends/

Conclusione: bisogna fidarsi dei vaccini, ma non fidarsi troppo. Mascherina, distanza, igiene delle mani, l'evitare i luoghi chiusi e affollati, e anche quelli all'aperto molto affollati, restano le vie più sicure. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come si potrebbe chiamare, sig fosforo, chi spedisce in posti pericolosi qualcun altro al posto nostro?

Generale? Colonello? Boss?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Come si potrebbe chiamare, sig fosforo, chi spedisce in posti pericolosi qualcun altro al posto nostro?

Generale? Colonello? Boss?

In passato sono stato io ad accettare deleghe da altri condòmini. Anzi mi capitava quasi sempre. Delegare qualcuno è anche un segno di stima e di fiducia. Ti informo che quel vicino che ho delegato a rappresentarmi venne ad abitare qui una decina di anni fa e da allora non si è perso un'assemblea. Quindi avrebbe partecipato comunque. Ma avrebbe potuto anche rifiutare la delega. E invece, dal verbale dell'assemblea che mi è arrivato stamane via mail, risulta che di deleghe ne aveva tre. Si vocifera che da quando è andato in pensione questo signore non veda l'ora di prendere il posto dell'attuale amministratore. E io sarei d'accordo perché è sempre meglio per un condominio avere un amministratore interno che rivolgersi a un professionista esterno. Lui faceva il ragioniere quindi ha tutta la preparazione necessaria. Ed è anche un tipo combattivo che sa farsi rispettare. Penso che sarebbe un buon amministratore. 

Al contrario del monolaureato pisano che non sa fare nemmeno le moltiplicazioni: 365x4 non fa e non può fare 1.460.000, bensì 1.460.

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Al contrario del monolaureato pisano che non sa fare nemmeno le moltiplicazioni: 365x4 non fa e non può fare 1.460.000, bensì 1.460.

xxxxxxxxxx 

se non leggevo il suo post, sig fosforo, avrei informata io la stupidissima gallinella pisana che non perde mai un'occasione per fare figure di mierda.

VA bene così, vuol dire che le figure di mierda vengono evidenziate due volte invece che una sola.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A PROPOSITO DI RIUNIONI CONDOMINIALI , IO SONO STATA PIU' TRANCHANT , HO INVIATO UNA MAIL A TUTTI I CONDOMINI CHE DICEVA : FINO A QUANDO VOTERETE QUESTA AMMINISTRAZIONE , DESIDERO ESSERE IGNORATA , FARO' ALTRETTANTO CON TUTTI VOI ! IN UN ALTRO CONDOMINIO DOVE HO IL GARAGE , LA SITUAZIONE E' PIU' PESANTE , L'AMMINISTRATORE HA UN COGNOME CHE MI TRATTIENE DAL FARGLI UNA " RAMANZINA " NON CE LA FACCIO .... SI CHIAMA """ SINATRA """ !! A CATANIA CI SONO DUE PAGINE BIANCHE CON TALE COGNOME !!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E cosa hanno risposto gli altri condomini, sig.ra Mariella?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

E cosa hanno risposto gli altri condomini, sig.ra Mariella?

NON HANNO RISPOSTO , MI GUARDANO STUPEFATTI  ! LA RIUNIONE CONDOMINIALE SI SVOLGE I PRIMI GIORNI DI AGOSTO , NEL POMERIGGIO IN GIARDINO , ED IO ME NE VADO AL MARE ,  GLI PASSO DAVANTI E LI IGNORO TUTTI !!!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E perché invece che ignorarli non cerca di convincerli?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

E perché invece che ignorarli non cerca di convincerli?

E' QUELLO CHE MERITANO , BORBOTTANO TUTTI CONTRO L'AMMINISTRATORE , SALVO POI A RICONFERMARLO IN RIUNIONE E ACCADE DA ALCUNI ANNI ED IO M'INC.... O , PER CUI A MALI ESTREMI ESTREMI RIMEDI  AHAHA

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E quale sarebbe il suo rimedio estremo?

Ignorarli e andare al mare?

Non mi sembra un rimedio, sig.ra Mariella.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buona domenica di sole a tutte/i. Come si faceva sulla c/b ventisette. Scusate, il tema è importante ed impegnativo. Sono convinto riusciate a portarlo avanti anche senza il mio contributo. Saluti dalla neve, bello il filmato di Martina di Bolzano, l'unica donna che guida il gatto delle nevi per rimodellare le piste da sci.   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Venerdì scorso scrivevo: 

... la curva, in modo lento ma inesorabile, continua a salire...  nonostante l'avanzare della campagna vaccinale. Temo che le terze dosi non riescano in questo momento a tenere il passo del virus e degli anticorpi che vanno perdendo efficacia... In più ci sono le feste natalizie e un lungo inverno in arrivo e, come se non bastasse, c'è l'incognita omicron...

Tutto questo oggi purtroppo si conferma e si rafforza. Ma non ogni male viene per nuocere, perché le voci di corridoio davano Draghi contrario alla proroga dello stato di emergenza, visto come un ostacolo al suo assurdo e a mio avviso vergognoso piano di trasloco al Quirinale. Nel Cdm di ieri l'emergenza è stata prorogata (e ci mancava altro!) ma non c'è stata l'attesa e doverosa reintroduzione delle mascherine all'aperto. C'è stata solo una stretta sugli arrivi dall'estero: tampone (anche rapido) per i vaccinati, quarantena di 5 gg per i non vaccinati. Ma è troppo tardi: bisognava agire almeno una settimana fa. Questo virus, come scrivo da più di un anno e mezzo, non va inseguito ma prevenuto. La cosa tragicomica è che la Commissione UE ha criticato questa decisione del nostro governo. E lo ha fatto mentre, nella stessa giornata di ieri, morivano di Covid 575 persone in Germania, 537 in Polonia, 158 in Francia (con 63mila nuovi contagi). E mentre l'OMS parlava di"tsunami" di contagi nel mondo (ma le zone calde restano Europa e USA) e richiamava i governi a fare di più e più presto su mascherine, vaccinazioni, lavoro a distanza e limitazione dei contatti. Da noi ieri 20.677 casi e 120 morti, ma mi preoccupano soprattutto i 93 ingressi in terapia intensiva: il valore più alto negli ultimi  7 mesi. Ieri sera da Floris il sottosegretario alla Salute Sileri, visibilmente preoccupato, ha detto che abbiamo bambini e addirittura neonati nelle terapie intensive. Sta per iniziare la vaccinazione degli under12 ma anche qui siamo in ritardo. Due settimane di DAD nelle scuole e di telelavoro negli uffici prima delle vacanze natalizie sarebbero state il minimo sindacale da concedere alla prudenza. E invece il governo Draghi scherza col fuoco. Dobbiamo solo sperare che la omicron sia poco aggressiva e non buchi troppo i vaccini (ma intanto ha fatto la prima vittima in UK) altrimenti finiremo in zona rossa dopo le feste. 

C'è anche una buona notizia ma viene da lontano. Il vaccino dei poveri, il vaccino di Stato, il vaccino comunista, sembra funzionare benissimo. È stato elogiato anche dalla biologa Gavallotti (scienziata  molto seria e preparata) a Di Martedì. Prodotto a Cuba con mezzi propri, stante il perdurare dell'odioso embargo americano, ha pressoché azzerato i decessi nell'isola. Era destinato all'uso interno e ai paesi poveri, ma cominciano a interessarsene anche i paesi ricchi.

Hasta la victoria siempre!

https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/12/10/vaccini-cuba-sotto-embargo-produce-quelli-proteici-e-ha-quasi-azzerato-i-morti-in-due-mesi-volontari-italiani-a-lavana-per-farli-studiare/6417886/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La curva nazionale continua a salire e così Veneto, Marche, Liguria e prov. aut. di Trento passano in giallo lunedì prossimo, aggiungendosi a Friuli, Calabria e Bolzano.

Acqua di rose, palliativi, perché il giallo di Draghi non è nemmeno una pallidissima copia del giallo di Conte. Quello definito nel Dpcm del 3 novembre 2020, che prevedeva: coprifuoco dalle 22 alle 5, chiusura di mostre, musei, cinema, teatri e discoteche, dad nelle scuole, centri commerciali chiusi nei weekend, bar e ristoranti chiusi alle 18, capienza al 50% sui mezzi pubblici, obbligo di mascherina al chiuso e all'aperto. Solo quest'ultima restrizione permane nell'annacquatissimo giallino attuale. È vero che all'epoca non avevamo i vaccini, ma non dobbiamo MAI dimenticare che la protezione vaccinale è parziale e temporanea. E in assoluto sensibilmente inferiore, anche nel periodo di massima efficacia, a quella conferita da una semplice mascherina FFP2 a norma CEI e correttamente indossata, che il prof. Crisanti stima intorno al 98%. In altri termini, in un luogo chiuso e affollato come un bar, meglio indossare la mascherina e ordinare un dolce da asporto senza essere vaccinati che togliersi la mascherina da vaccinati per consumare il dolce all'interno del locale. Non a caso l'Irlanda, paese che ha più vaccinati di noi e nell'ultima settimana anche meno decessi, chiude i bar e i ristoranti alle 20. Mentre paesi come Austria e Olanda sono in lockdown parziale. È anche opportuno ricordare che il 22% circa della popolazione italiana non ha ancora completato il primo ciclo vaccinale. Quindi è probabile che lo strombazzato obbiettivo del gen. Figliuolo, vaccinare l'80% della popolazione nazionale (non degli over12) entro il 30 settembre, non verrà raggiunto neppure entro il 31 dicembre da cui ci separano solo 13 giorni. In diversi paesi europei la variante omicron si sta diffondendo in modo esponenziale, mentre da noi sembra ancora poco diffusa. Dico sembra perché in Italia viene sequenziato meno del 5% dei tamponi positivi, che è la percentuale minima raccomandata dall'OMS, mentre quella auspicata è il 10%. Il nostro governo ha imposto restrizioni sugli arrivi dall'estero, contestate da paesi come la Francia e dagli operatori del turismo. L'idea è stata buona, a mio avviso, ma tardiva. Ormai omicron circola anche da noi e la sua trasmissività  è tale che solo severe restrizioni interne possono arginarla. Queste restrizioni vanno applicate subito e mantenute finché non avremo dati attendibili e stabili sulla effettiva patogenicità (virulenza) della variante e sulla sua capacità di "bucare" i vaccini. Fare diversamente, come sta facendo il governo Draghi, è scherzare col fuoco, è giocare con la salute e la vita dei cittadini. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Popolazione residente in Italia al 01 gennaio 2021: 59.236.213

Popolazione residente in Italia con almeno una somministrazione di vaccino al 18 dicembre 2021: 47.792.071

Risulta che 47.792.071/59.236.213 = 0,8068

OTTANTA VIRGOLA SESSANTOTTO PER CENTO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE

Vale il caso di ricordare che solo dal giorno 01 dicembre 2021 l'AIFA ha dato parere positivo per la vaccinazione della popolazione 5-11 ann.  

Comunque sia, cosa ha scritto il cialtronissimo peracottaro seriale fosforo31?

Quindi è probabile che lo strombazzato obbiettivo del gen. Figliuolo, vaccinare l'80% della popolazione nazionale (non degli over12) entro il 30 settembre, non verrà raggiunto neppure entro il 31 dicembre da cui ci separano solo 13 giorni.

AMBECILLEEEEE

torna a pescare storioni negli altri forum.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi spiace dare l'ennesima delusione a Saurino pane e vino, ma è pacifico che in questo forum lo storione è proprio lui. Aduso ad abboccare alla disinformatja del regime dei cosiddetti migliori. Quelli che per mesi hanno abbeverato i polli con la bufala dell'equivalenza tra immunità e vaccinazione e che solo oggi, dopo mesi di *** del Fatto Quotidiano e ultimamente anche delle forze di pubblica sicurezza, si sono decisi a sospendere il green pass ai vaccinati che si infettano. Troppi storioni (e troppi furbi) se ne andavano in giro da positivi a spargere virus, in buona (e in mala) fede, esibendo il green pass sul cellulare. Roba che se ci fosse incappato Giuseppe Conte i giornaloni l'avrebbero crocifisso. Gli storioni in genere hanno poca memoria. Poco tempo fa avevo già spiegato a Saurino che il piano Figliuolo, nella sua versione originale, prevedeva (pag.8 del pdf) di raggiungere la vaccinazione di massa (almeno l'80% della popolazione vaccinata) entro il mese di settembre  Si parlava di "popolazione" e non di "popolazione vaccinabile" (che all'epoca erano gli over 16). Peraltro a pag.18 si precisava: è stata considerata l'immunità di gregge con tre possibili soglie (80-70-60%) su tutta la popolazione (anche under16). Come è noto, la soglia per l'immunità di gregge è pari a 1-1/Ro dove Ro è il numero di riproduzione di base dell'agente infettante, ovvero la trasmissibilità nel caso di popolazione interamente suscettibile. Più alto è Ro e più la soglia si avvicina al 100%. E il piano vaccinale di Figliuolo era tarato assumendo come caso peggiore per l'appunto la soglia dell'80% (corrispondente a Ro=5). E dato che in una popolazione interamente suscettibile tutti, anche i bambini,  possono trasmettere il patogeno, è chiaro che questa soglia è relativa all'intera popolazione nazionale. Infatti nella medesima pagina si precisava che il worst case scenario è stato calcolato considerando per tutti la doppia somministrazione (non prevista per il vaccino Johnson & Johnson). Questo calcolo si riflette nella previsione degli approvvigionamenti, illustrata a pag.11. Erano previste entro il terzo trimestre 2021 (cioè entro il 30 settembre) un totale di 153,49 milioni di dosi, di cui 23,25 milioni di vaccino monodose J&J. Anche assumendo la consegna e l'utilizzo effettivo di sole 2 su 3 di queste dosi (anche per J&J), il piano Figliuolo prevedeva dosi sufficienti a vaccinare con ciclo completo entro settembre ben più dell'80% della popolazione nazionale (per l'esattezza 58,91 milioni di persone, cioè il 99,4% della popolazione residente al primo gennaio). Il piano fu presentato il 13 marzo ed è superfluo aggiungere che era già  pura propaganda parlare di immunità vaccinale di gregge per il coronavirus. Infatti tutti i trial clinici condotti dai produttori avevano mostrato che i vaccini conferiscono un'immunità solo parziale. Gli storioni sono disinformati e hanno poca memoria, ma la loro caratteristica peculiare è lo scarso senso logico. È del tutto chiaro che se i trial clinici e i conseguenti protocolli di somministrazione prevedono due dosi (con l'eccezione di J&J), allora quando si definiscono gli obbiettivi di una campagna vaccinale seria lo si fa con riferimento al ciclo vaccinale completo. Anche se il governo dei peggiori rilascia il green pass (e perfino il super green pass) anche a chi ha fatto una sola dose (da almeno 15 giorni) e lo fa valere ben 9 mesi (prima erano 12) pur sapendo che la protezione vaccinale si ottimizza dopo la seconda dose e  va scemando già dopo 3 o 4 mesi.

https://www.governo.it/it/articolo/piano-la-campagna-vaccinale/16395

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Mi spiace dare l'ennesima delusione a Saurino pane e vino, ma è pacifico che in questo forum lo storione è proprio lui. Aduso ad abboccare alla disinformatja del regime dei cosiddetti migliori. Quelli che per mesi hanno abbeverato i polli con la bufala dell'equivalenza tra immunità e vaccinazione e che solo oggi, dopo mesi di *** del Fatto Quotidiano e ultimamente anche delle forze di pubblica sicurezza, si sono decisi a sospendere il green pass ai vaccinati che si infettano. Troppi storioni (e troppi furbi) se ne andavano in giro da positivi a spargere virus, in buona (e in mala) fede, esibendo il green pass sul cellulare. Roba che se ci fosse incappato Giuseppe Conte i giornaloni l'avrebbero crocifisso. Gli storioni in genere hanno poca memoria. Poco tempo fa avevo già spiegato a Saurino che il piano Figliuolo, nella sua versione originale, prevedeva (pag.8 del pdf) di raggiungere la vaccinazione di massa (almeno l'80% della popolazione vaccinata) entro il mese di settembre  Si parlava di "popolazione" e non di "popolazione vaccinabile" (che all'epoca erano gli over 16). Peraltro a pag.18 si precisava: è stata considerata l'immunità di gregge con tre possibili soglie (80-70-60%) su tutta la popolazione (anche under16). Come è noto, la soglia per l'immunità di gregge è pari a 1-1/Ro dove Ro è il numero di riproduzione di base dell'agente infettante, ovvero la trasmissibilità nel caso di popolazione interamente suscettibile. Più alto è Ro e più la soglia si avvicina al 100%. E il piano vaccinale di Figliuolo era tarato assumendo come caso peggiore per l'appunto la soglia dell'80% (corrispondente a Ro=5). E dato che in una popolazione interamente suscettibile tutti, anche i bambini,  possono trasmettere il patogeno, è chiaro che questa soglia è relativa all'intera popolazione nazionale. Infatti nella medesima pagina si precisava che il worst case scenario è stato calcolato considerando per tutti la doppia somministrazione (non prevista per il vaccino Johnson & Johnson). Questo calcolo si riflette nella previsione degli approvvigionamenti, illustrata a pag.11. Erano previste entro il terzo trimestre 2021 (cioè entro il 30 settembre) un totale di 153,49 milioni di dosi, di cui 23,25 milioni di vaccino monodose J&J. Anche assumendo la consegna e l'utilizzo effettivo di sole 2 su 3 di queste dosi (anche per J&J), il piano Figliuolo prevedeva dosi sufficienti a vaccinare con ciclo completo entro settembre ben più dell'80% della popolazione nazionale (per l'esattezza 58,91 milioni di persone, cioè il 99,4% della popolazione residente al primo gennaio). Il piano fu presentato il 13 marzo ed è superfluo aggiungere che era già  pura propaganda parlare di immunità vaccinale di gregge per il coronavirus. Infatti tutti i trial clinici condotti dai produttori avevano mostrato che i vaccini conferiscono un'immunità solo parziale. Gli storioni sono disinformati e hanno poca memoria, ma la loro caratteristica peculiare è lo scarso senso logico. È del tutto chiaro che se i trial clinici e i conseguenti protocolli di somministrazione prevedono due dosi (con l'eccezione di J&J), allora quando si definiscono gli obbiettivi di una campagna vaccinale seria lo si fa con riferimento al ciclo vaccinale completo. Anche se il governo dei peggiori rilascia il green pass (e perfino il super green pass) anche a chi ha fatto una sola dose (da almeno 15 giorni) e lo fa valere ben 9 mesi (prima erano 12) pur sapendo che la protezione vaccinale si ottimizza dopo la seconda dose e  va scemando già dopo 3 o 4 mesi.

https://www.governo.it/it/articolo/piano-la-campagna-vaccinale/16395

Con la recrudescenza del COVID , per noi forumisti , c’è pure una ulteriore pena . Quella di dover leggere le solite buffonate e panzane del Cazzaro di Napoli che , surrettiziamente ed autonomamente , si e’ dichiarato grande esperto e scienziato sul tema . In realtà , il pulcinella partenopeo non sa niente di niente ed a parlare e’ la sua infinita boria , la sua potente necessità di apparire a tutti i costi ( per la precisione informo i forumisti che oltre al nostro e quello dello sport, il Cazzaro di Napoli , ha fatto il suo ingresso pure su quello di “Attualità “) . Tornando a noi e’ veramente incredibile che un tizio senza nessuna  competenza si senta in diritto di informare , giudicare scienziati veri,   dare patenti di competenza e di incompetenza , consigliare stili di vita  , di diete .  Razza di idio ta , ma te  per fare tuttocio’ , sai cosa sia  sia una base azotata ? Sai cosa sia un nucleotide ? Sai cosa sia un istone ? Conosci le differenza tra DNA e RNA ?? Hai mai sentito nominare l'RNA Ribosomiale e l'RNA Transfer ?? Forse sai cosa sia una proteina, ma non sai come si sintetizza così come tutti noi forumisti !! Su , Cazzaro illustraci su cosa siano i ribosomi e l'apparato di Golgi.  Non sai manco che i mitocondri possiedono un proprio DNA perché non sai neanche cosa diavolo siano, i mitocondri. E vogliamo parlare di citocromi P450 ??  Non sai distinguere un virus da un batterio, un globulo rosso da un globulo bianco, una piastrina da una ricottina di Agerola  a forma di cuore, su linfociti B e linfociti T . Non  hai la minima idea di quanti tipi di immunoglobuline esistono e a cosa servono perché le immunoglobuline non sai nemmeno cosa siano. E si potrebbe andare avanti all'infinito. Ed invece , come facciamo tutti noi sul forum , quello di stare a sentire quel che dicono gli scienziati e gli esperti , ed al limite farci una idea propria seppur da neofiti , te , razza di Ebe te , ti senti autorizzato ed investito da una scienza che non possiedi ma che spargi sul forum con il grottesco , ridicolo e patetico tentativo di apparire.  Sono ormai 2 anni che farnetichi senza sosta su vaccini , siero genico sperimentale , ti diletti su farmacovigilanza , fai l’uccello di sventura “prevedendo “ catastrofi se non viene messo in pratica quel che ci consigli , ci illustri sugli effetti collaterali da Idrossicliorichina e ivermecitina . Ma stattene zitto , Cazzaro !! E se proprio vogliamo  parlarne , devi smettere di atteggiarti da scienziato . Perché e’ risaputo che la scienza non e’ una disciplina democratica . Ed invece ti sei permesso il lusso di dare dell’incompetente ad un Premio Nobel , dare patenti di pateticita’ a importanti scienziati ed enormi meriti ad altri . Lo capisci o no che non sei in grado , come tutti noi , di poterlo fare ?? Ed invece dobbiamo sopportarti quando affermi stron zate su stron zate . Eccheccazzo !! 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Stupidissima gallinella pisana, io le avevo consigliato una maestra di sostegno, non un corso accelerato di biologia della quale nemmeno lei sa nulla.

Per quanto riguarda la lettura dei post del sig fosforo, dei quali, anche di questi, dimostra di non capirne nulla, è sufficiente non li legga, così risparmia tempo pure lei nell'elaborare le sue immense kagate, anche se a me, che le leggo, fanno ridere a crepapelle.

Lei stupidissima gallinella pisana, dice anche che il  sig fosforo ha dato dell'incompetente ad un Nobel, a dimostrazione che lei dice sempre la verità, ci dimostri quanto sostiene, riportando il post in cui il sig fosforo avrebbe compiuto tale abominio, in modo che noi storioni, possiamo renderci conto a chi ha dato dell'incompetente e il contesto inerente a questo spregiudicato insulto ad un Nobel.

Come sempre lei non dimostrerà un caxzo, esattamente come non è in grado di dimostrare la sua inesistente monolaurea.

Augurandole buona giornata, ossequi ad Alessandro e ad aria fresca.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Stupidissima gallinella pisana, io le avevo consigliato una maestra di sostegno, non un corso accelerato di biologia della quale nemmeno lei sa nulla.

Per quanto riguarda la lettura dei post del sig fosforo, dei quali, anche di questi, dimostra di non capirne nulla, è sufficiente non li legga, così risparmia tempo pure lei nell'elaborare le sue immense kagate, anche se a me, che le leggo, fanno ridere a crepapelle.

Lei stupidissima gallinella pisana, dice anche che il  sig fosforo ha dato dell'incompetente ad un Nobel, a dimostrazione che lei dice sempre la verità, ci dimostri quanto sostiene, riportando il post in cui il sig fosforo avrebbe compiuto tale abominio, in modo che noi storioni, possiamo renderci conto a chi ha dato dell'incompetente e il contesto inerente a questo spregiudicato insulto ad un Nobel.

Come sempre lei non dimostrerà un caxzo, esattamente come non è in grado di dimostrare la sua inesistente monolaurea.

Augurandole buona giornata, ossequi ad Alessandro e ad aria fresca.

 

 

 

Mi sembrava di averti già detto che con le segretarie non parlo perché preferisco parlare con il Capo ( in questo caso il Cazzaro di Napoli ). Comunque , nel merito , voler cercare di smentire che il Cazzaro sia un tuttologo d’accatto , e’ roba da patetici decerebrati come la signorina vostra . Per quel che concerne il premio Nobel additato come incompetente dal Cazzaro , non c’entra niente ne’ il contesto ne’ l’occasione . Informati dal Cazzaro se pronuncia’ quelle parole offensive rivolte ad un premio Nobel . . Ci vuole solo una faccia a Kulo come quella del Cazzaro e della sua segretarietta ad affermarlo . Il contesto comunque c’era e lo avrebbe capito pure tuo fratello nato scemo quasi come te ma estremamente sfortunato ad aver occupato il podio dei ge ni un attimo prima che tu arrivassi . Ricambio la buona giornata convinto che la trascorrerai completamente sul forum nella speranza che si affacci qualcuno che ti consenta di scambiare qualche parola e migliorarti la tua miserabile vita trascorsa tra la solitudine e le mucche della stalla . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nulla di nuovo sotto il sole del forum. Il falsario e livoroso pisano attacca il sottoscritto sul piano personale in una mia discussione, cita il mio post e apre un'altra discussione per copiare pari pari i suoi deliri e i suoi insulti. Puri e ridicoli sfoghi di un perditempo roso dall'odio personale, perché di quelle che lui definisce "buffonate e panzane" postate dal sottoscritto non ne confuta nel merito nemmeno una, anzi nemmeno ci prova. L'unico e ripetitivo "argomento" che usa è che il sottoscritto non avrebbe i titoli per parlare di certe materie. Probabilmente di un Guglielmo Marconi, autodidatta che non riuscì nemmeno a diplomarsi, avrebbe detto che non aveva titoli per ricevere un Nobel per la Fisica.

Il falsario blatera di Dna, Rna, linfociti, etc., cose cui il sottoscritto non ha MAI neppure accenato. Invero non lo fanno quasi mai neppure la pletora di scienziati, professori e addetti ai lavori che rimbalzano da quasi due anni da uno studio televisivo all'altro. Per il cazzaro pisano è vietato criticarli se non si possiede una laurea in medicina. E chissenefrega! Finché varrà l'articolo 21 della Costituzione io li criticherò ogni volta che, a ragion veduta, li riterrò meritevoli di critica. Io non ho MAI parlato di "siero genico sperimentale" come si inventa oggi questo forumista in cui la fantasia quasi pareggia con l'insolenza e la malafede. Né mi sono MAI minimamente paragonato agli scienziati veri o di professione. Nei miei post sulla pandemia io penso con la mia testa (come sempre, del resto), leggo i dati di pubblico dominio e parlo per lo più di EPIDEMIOLOGIA (da non confondersi con virologia, infettivologia, immunologia e simili) materia sulla quale, in Italia, non esiste uno specifico corso di laurea e rispetto alla quale il 95%, come minimo, dei suddetti scienziati e professori da talk show non può vantare nessun tipo di preparazione o specializzazione seria, ma tutt'al più l'infarinatura derivante da uno o forse due esami universitari. Un'eccezione è sicuramente un igienista come il mio illustre concittadino prof. Ricciardi. Non mi spingo a ridurre l'epidemiologia a branca della matematica applicata e della statistica, ma certo non manca molto al bagaglio culturale di un  matematico o di un fisico per diventare un epidemiologo, come per es. il prof. Vespignani, fisico, oggi tra i massimi esperti mondiali di epidemiologia computazionale e tra i più apprezzati studiosi di questa pandemia. Potrei citare anche i fisici Battiston e Giordano (quest'ultimo più noto come scrittore ma spesso invitato dalla Gruber per parlare di pandemia), i matematici Sebastiani, Cicognani e molti altri. A un epidemiologo interessa poco o nulla la microbiologia, non gli interessa  sapere come è fatto esattamente un virus o un batterio. Gli interessano parametri matematici sintetici, come Ro, Rt e Rdt, la mobilità, l'incidenza, il CFR, l'IFR, etc. Direi, al contrario, che manca di più a un laureato medio in medicina, il cui bagaglio matematico e informatico è tuttora terribilmente lacunoso. Peraltro non è solo e non tanto un problema di nozioni, quanto di forma mentis matematica. Ci sono autorevoli e stimati virologi o immunologi che basta sentirli parlare 10 minuti in tv per capire che non sanno leggere i dati e non sanno interpretarne l'evoluzione. E non è colpa loro se si sono iscritti a medicina dopo il liceo classico. Il prof. Burioni è uno scienziato serio e rispettabile, nel suo campo, verso il quale riconosco di avere forse ecceduto nelle critiche, ma, con tutto il rispetto, poteva evitare di venirci a dire in tv, in prima serata, a febbraio 2020, che in Italia c'era "rischio zero" di contrarre il virus. Se lo avessi scritto io, all'epoca, un paio di noti forumisti starebbero ancora oggi a rinfacciarmelo e a dileggiarmi. Per non parlare dell'infettivogo prof. Bassetti, medico serio pure lui, ma che nell'estate 2020 escludeva il rischio di una seconda ondata. E del caso limite (o del caso umano) del berluscologo prof. Zangrillo, che a maggio 2020 dava già il virus per clinicamente morto o inesistente. E davanti a simili panzane io dovrei cucirmi la bocca solo perché non ho una laurea in medicina o in biologia? Puoi scordartelo, cazzaro pisano. Io sono un umile ingegnere elettronico, di un'epoca in cui la facoltà di Ingegneria era più seria e più selettiva di oggi. Nella vita ho finito per fare altro, ma dell'ingegnere conservo e coltivo, per quanto posso, il bagaglio culturale e soprattutto la forma mentis. E posso assicurare che di probabilità e statistica, materie alla base dell'epidemiologia, ho studiato, per dovere e per passione, molto (ma molto) più di quanto hanno studiato il 95% degli scienziati televisivi di cui sopra, sicuramente più di un laureato medio in fisica e probabilmente anche più dei laureati in matematica non specializzati nel settore. Naturalmente molto spesso bastano la logica e il semplice buon senso. Anche un bambino capirebbe (e gli esperti confermano) che quando circola un patogeno potenzialmente mortale che colpisce soprattutto i polmoni è consigliabile smettere di fumare. Diedi molto tempo fa questo suggerimento nel forum e il pisano è ancora incazzato e dice che non avevo titoli per darlo. Anche un bambino capirebbe (e gli esperti confermano) che in presenza di un patogeno molto contagioso a trasmissione aerea è meglio evitare i luoghi chiusi e poco arieggiati, quindi meglio fare le scale che usare l'ascensore. Diedi questo suggerimento precedendo di molti mesi la prof. Capua in tv, e il pisano è ancora incazzato e dice che non avevo i titoli.

So bene che l'hater (odiatore) pisano si incazza leggendo i miei post specie quando inserisco qualche nota personale. Bene, questa lo farà incazzare di più, e allora la inserisco. Questa notte non riuscivo a prendere sonno (come al solito) e così ho preso penna, carta e il mio vecchio libro di Esercizi di Analisi Matematica 2. Volevo più che altro saggiare lo stato di efficienza della memoria e della forma mentis matematica rispetto alla ruggine inesorabile del tempo. Mi sono cimentato con una equazioncina di Riccati e in un'oretta, dopo qualche tentativo a vuoto, l'ho risolta. Alla faccia del cazzaro pisano! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963