rai:l'ennesima proposta indecente in arrivo..anzi,gia' arrivata

Chi ha un dispositivo in grado di collegarsi a Internet è altrettanto in grado di guardare la televisione, il che significa che è tenuto a pagare il canone Rai come chi guarda una trasmissione nel salotto di casa sua con un normale apparecchio televisivo. Con questa riflessione, scrive laleggepertutti.it, l’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, nominato lo scorso mese di luglio, ha acceso la miccia di un ‘ordigno’ destinato a esplodere. Perché se già l’abbonamento tv non piace così com’è oggi, figuriamoci se bisogna pagare una tassa per il solo fatto di avere un cellulare in grado di connettersi a Internet.

Risposta:anziche' parlare di nuove tasse (leggi canoni)...perchè noon tagliare?? cominciamo a tagliare chaccè milionati sullo stile del fazioso..ttanti pe rcomincare...eliminare alla radice compensi impossibili a gante come benigno.....per un quarto d'ora 500milauro!!..a quallche pseudo scrittore..con scorta....via i compensi e promo ai propri libretti...poi in linea anche tale gad.....e visto che ci siamo..anche tale formilio.....e quwasti sono solo alcuni!! ebbene tagliNo i compensi a questi..sai come si sanerebeb  il bilancio e in fretta!!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

Ha rinunciato alla TV per non pagare il canone, sig Frizz?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ahaha.ha ha scritto:

Ha rinunciato alla TV per non pagare il canone, sig Frizz?

vorrei ricordarti che grazie alle leggi del tuo mentore,tale renzii,il canone va pagato nelle bollette!! che poi i gestori NON le girino alla rai,bisogna chiedere al suo ideatore del perchè....in caso che non avessi la mail di renzi,chiedi lumi al pissano...lui sa tutto...specie quando va iin bagno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sta dicendo che paga il canone pur avendo rinunciato alla TV, grazie a Leopoldino, sig Frizz?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi sta dicendo che paga il canone pur avendo rinunciato alla TV, grazie a Leopoldino, sig Frizz?

graziea leopoldino,che abbi una..due..10 tv o manco una..la tassa sulla bolletta la paghi!! n...esclusi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sicuro che i neri non pagano, sig Frizz?

Se hanno la luce pagano pure loro, non crede sig Frizz?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Sicuro che i neri non pagano, sig Frizz?

Se hanno la luce pagano pure loro, non crede sig Frizz?

e gia'..hanno la lce..con gli allaciamento abusivi!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi manda una foto di dove si sono allacciati, Sig Frizz?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
46 minuti fa, director12 ha scritto:

vorrei ricordarti che grazie alle leggi del tuo mentore,tale renzii,il canone va pagato nelle bollette!! che poi i gestori NON le girino alla rai,bisogna chiedere al suo ideatore del perchè....in caso che non avessi la mail di renzi,chiedi lumi al pissano...lui sa tutto...specie quando va iin bagno

forse sarebbe necessario fare una piccola cronistoria; in passato il canone tv si pagava con un bollettino presso gli uffici postali e in certe regini c'era metà della gente che non lo pagava complice il fatto che i controlli erano impossibili perché per potere entrare in una casa per vedere se effettivamente esisteva un televisore sarebbe occorso un mandato di perquisizione cosa ovviamente impossibile ; per evitare questa massiccia evasione si era fatta questa considerazione: in ogni casa c'è un contatore della luce che evidentemente alimenta anche un televisore, si addebita a rate il canone sulla bolletta e così si evita l'evasione; pagamento a rate e esenzione per le seconde case   (pagare tutti per pagare meno); se una famiglia  non possiede nessun televisore fa un'autocertificazione (penale se si dichiara il falso) e gli viene stornato l'addebito in bolletta  PERO' è avvenuto un fatto nuovo uno dei tanti tribunali europei ha stabilito che è illegale mettere in bolletta voci che non si riferiscono a servizio erogato quindi dovranno togliere l'addebito nella bolletta della luce del canone  tv e al governo adesso praticamente non sanno più cosa fare, se si torna al bollettino postale riparte l'evasione massiccia e per evitare questo pensano di fare controlli incrociati fra i codici fiscali dei contratti telefonici e altri archivi per scovare gli evasori, (se uno dichiara di non avere nessun televisore ma ha un telefonino è  tenuto comunque a pagare il canone) è ovvio che i controlli sono o sarebbero tremendamente complicati, in una casa ci possono essere più telefonini intestati a vari familiari e si rischierebbe di far pagare più canoni tv alla stessa famiglia;   forse la soluzione più semplice e legale sarebbe quella di abolire il canone e con un altro  atto legislativo  aumentare di qualche centesimo l'iva sulla corrente elettrica in modo che il risultato finale fosse di far pagare alle famiglie quello che pagano attualmente;  ovviamente ci sarebbe un problema, le famiglie numerose che consumano più corrente elettrica finirebbero per pagare di più... diciamo che quel tribunale europeo se quella sentenza non la faceva sarebbe stato meglio per tutti: per quanto riguarda poi la fine che fanno i soldi del canone tv il discorso si farebbe lungo, quei soldi non finiscono tutti alla rai, servono anche a finanziare l'editoria cioè giornali che a causa di  internet la gente legge sempre di meno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

forse sarebbe necessario fare una piccola cronistoria; in passato il canone tv si pagava con un bollettino presso gli uffici postali e in certe regini c'era metà della gente che non lo pagava complice il fatto che i controlli erano impossibili perché per potere entrare in una casa per vedere se effettivamente esisteva un televisore sarebbe occorso un mandato di perquisizione cosa ovviamente impossibile ; per evitare questa massiccia evasione si era fatta questa considerazione: in ogni casa c'è un contatore della luce che evidentemente alimenta anche un televisore, si addebita a rate il canone sulla bolletta e così si evita l'evasione; pagamento a rate e esenzione per le seconde case   (pagare tutti per pagare meno); se una famiglia  non possiede nessun televisore fa un'autocertificazione (penale se si dichiara il falso) e gli viene stornato l'addebito in bolletta  PERO' è avvenuto un fatto nuovo uno dei tanti tribunali europei ha stabilito che è illegale mettere in bolletta voci che non si riferiscono a s

si..ok...mA  IL PROBLEMA DI COME INCASSARE è LORO..SI ARRANGINO!! il problema di tagliare,pero',è nostro,visto che paghiamo questi personaggi con soldi nostri.Ps:se abbiamo perso laformula uno in tv,è perchè le risorse sono state destinate a pagare i vari faziosoi e interpreti di dante...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie sig Frizz, ero preoccupato che tutti gli immigrati rubassero energia elettrica.

Per fortuna sono solo 5 ora rimasti in tre.

Lo sapeva che ogni tanto scoprono anche qualche italiano che ruba energia elettrica?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Grazie sig Frizz, ero preoccupato che tutti gli immigrati rubassero energia elettrica.

Per fortuna sono solo 5 ora rimasti in tre.

Lo sapeva che ogni tanto scoprono anche qualche italiano che ruba energia elettrica?

ridiolo..con l'aggravante di sx

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

forse sarebbe necessario fare una piccola cronistoria; in passato il canone tv si pagava con un bollettino presso gli uffici postali e in certe regini c'era metà della gente che non lo pagava complice il fatto che i controlli erano impossibili perché per potere entrare in una casa per vedere se effettivamente esisteva un televisore sarebbe occorso un mandato di perquisizione cosa ovviamente impossibile ; per evitare questa massiccia evasione si era fatta questa considerazione: in ogni casa c'è un contatore della luce che evidentemente alimenta anche un televisore, si addebita a rate il canone sulla bolletta e così si evita l'evasione; pagamento a rate e esenzione per le seconde case   (pagare tutti per pagare meno); se una famiglia  non possiede nessun televisore fa un'autocertificazione (penale se si dichiara il falso) e gli viene stornato l'addebito in bolletta  PERO' è avvenuto un fatto nuovo uno dei tanti tribunali europei ha stabilito che è illegale mettere in bolletta voci che non si riferiscono a servizio erogato quindi dovranno togliere l'addebito nella bolletta della luce del canone  tv e al governo adesso praticamente non sanno più cosa fare, se si torna al bollettino postale riparte l'evasione massiccia e per evitare questo pensano di fare controlli incrociati fra i codici fiscali dei contratti telefonici e altri archivi per scovare gli evasori, (se uno dichiara di non avere nessun televisore ma ha un telefonino è  tenuto comunque a pagare il canone) è ovvio che i controlli sono o sarebbero tremendamente complicati, in una casa ci possono essere più telefonini intestati a vari familiari e si rischierebbe di far pagare più canoni tv alla stessa famiglia;   forse la soluzione più semplice e legale sarebbe quella di abolire il canone e con un altro  atto legislativo  aumentare di qualche centesimo l'iva sulla corrente elettrica in modo che il risultato finale fosse di far pagare alle famiglie quello che pagano attualmente;  ovviamente ci sarebbe un problema, le famiglie numerose che consumano più corrente elettrica finirebbero per pagare di più... diciamo che quel tribunale europeo se quella sentenza non la faceva sarebbe stato meglio per tutti: per quanto riguarda poi la fine che fanno i soldi del canone tv il discorso si farebbe lungo, quei soldi non finiscono tutti alla rai, servono anche a finanziare l'editoria cioè giornali che a causa di  internet la gente legge sempre di meno.

Una  domanda  ma  chi  è  che   ha  ricorso  al tribunale  Europeo  ?  Magari  uno dei tanti  evasori  che  naturalmente   non  vogliono  pagare , forti  anche  dei tanti  condoni  elargiti a  piene   mani  dai  governi  in specie  quelli  di  dx.  A proposito  di  aumentare  l' Iva  non  è  che  magari  ci mettiamo  qualche  accise  sui carburanti  in attesa  che il capitandeimieistivali attui  tutte  le  sue  promesse   ?

 

Modificato da barbablu16

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963