Aumme aumme …!!

Hanno un bel dire tutti coloro che si inalberano quando si dice “ ecco i soliti napoletani “.  Non contenti di essere , Napoli e Provincia, da soli , quasi il 50% dei percettori totali sul territorio nazionale del reddito di cittadinanza , si distinguono perché tra di loro vi e’ una enorme platea di boss della camorra,  rapinatori,  truffatori , contrabbandieri,  spacciatori , falsi disoccupati,   gente proprietaria di vetture di lusso ,  lavoratori in nero ed una quantità infinita di persone con false carte d’identità intestate a  stranieri per ottenere il reddito di cittadinanza . Sono ben 2441 le persone che lo hanno  percepito senza averne i requisiti e ciò ha procurato un danno erariale allo Stato di quasi 6 milioni di euro . Non c’è niente da fare e Napoli si conferma il centro delle truffe Italiane . I napoletani seri vengono infangati da questi mascalzoni ma anche perché questo provvedimento,  sciagurato doveva prevedere , prima di essere concesso ,  serie verifiche e non basarsi su  autocerticazioni che , qualsiasi persona di buonsenso , ne aveva previsto le conseguenze. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Hanno un bel dire tutti coloro che si inalberano quando si dice “ ecco i soliti napoletani “.  Non contenti di essere , Napoli e Provincia, da soli

I napoletani seri vengono infangati da questi mascalzoni

Non so...io ci vedo una contraddizione in ciò che scrivi. Chi dice ''i soliti napoletani'' sbaglia perché mette nel calderone tutti i napoletani, compresi quelli seri di cui parli.

Che evidentemente sono la stragrande maggioranza.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, lelotto2 ha scritto:

Non so...io ci vedo una contraddizione in ciò che scrivi. Chi dice ''i soliti napoletani'' sbaglia perché mette nel calderone tutti i napoletani, compresi quelli seri di cui parli.

Che evidentemente sono la stragrande maggioranza.

Ci mancherebbe pure non fossero la maggioranza . Immaginati se non lo fossero che problema di carattere planetario esisterebbe in una città di un milione e mezzo di abitanti dove oltre 750.000 fossero dediti ad ogni sorta malavitosa . Quindi lungi da me mettere tutti nel calderone . Ma, detto ciò , e’ altrettanto innegabile che Napoli si distingue pure per tutta una serie “crimini”  che vengono perpetrati sul suo territorio . Si va dalla microcriminalità a quella camorristica passando per passaggi intermedi quali sono lo spaccio , i furti con destrezza o meno , reati contro il patrimonio , ricettazione , contrabbando etc etc . Sono consapevole che dette tipologie di reati sono presenti in tante altre città della penisola , ma e’ indubitabile che un coacervo del genere così ramificato è proporzionato , fanno si che Napoli sia , forse , tra le città meno sicure anche oltre i confini italiani . Tuttocio’ , poi , si scontra con l’innata indole partenopea che e’ quel vittimismo naturale manifestato e che fa si che pretende gli aiuti che dovrebbero venire da altri e da fuori senza mai tirarsi su le maniche ed iniziare una autobonifica che , però , costa fatica ed impegno di fronte ai quali scappano come leprotti . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

potrebbe andarci lei a Napoli ad insegnare ai leprotti  come fare l'autobonifica, stupida gallina pisana. Magari se qualche malavitoso le mette un coltello sotto il naso  smette pure di fare le uova.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963