ritrovata nell'adige la cingalese che ha ammazzato le figlie

 I Vigili del fuoco hanno estratto ieri dalle acque dell’Adige il corpo senza vita di Sachithra Ninansala Fernando Dewendra Mahawaduge, la donna cingalese accusata di avere soffocato le due figlie nel sonno. I sommozzatori hanno trovato il cadavere in un’ansa del fiume, a 300 metri da dove erano stati rinvenuti i suoi effetti personali — una scarpa e una felpa che galleggiavano nel fiume. Lo riporta L’Arena. Per le ricerche della scomparsa si era mobilitata persino la comunità cingalese tramite appelli sulle piattaforme social.  Secondo gli inquirenti la donna avrebbe soffocato le due figlie di 3 e 11 anni mentre soggiornavano nella casa di accoglienza «Mamma e bambino» al Porto San Pancrazio. La cingalese si era poi data alla fuga. «Piuttosto che dare le bambine a mio marito le ammazzo e mi ammazzo», questa la frase ripetuta dalla donna in diverse circostanze. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

qualche sinistro ha organizzato la fioccolata?? almeno i palloncini bianchi in cielo?? avra' scaricato la rabbia nei social..e/o in qualche trasmissioni tv magari di stato in prima serata?? 

seeeeeeee

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

SCUSA - un premio ed un riconoscimento ai vigili del fuoco (e dell'acqua) che hanno rischiato la propria vita per le ricerche ed il recupero .... (chiedo troppo ....)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963