Questa ci mancava (Cincinnato!)

Il migliore, il fuoriclasse, il drago, la riserva di lusso della Repubblica, il gigante in mezzo ai nani... e chi più ne ha più ne metta. Il 2021 è stato l'anno migliore per lo sport italiano, quindi non poteva non esserlo anche per gli sport più adatti a questo popolo di servi e di adulatori: gli sport della lingua, dell'incenso, del violino e della grancassa. Però questo paragone davvero ci mancava: poco fa nel programma di Floris la prof.ssa Amalia Ercoli-Finzi è salita sul podio olimpico paragonando Draghi a Cincinnato. Quel famoso al quale per due volte il Senato di Roma consegnò i pieni poteri (Dictator) per tirare la Repubblica fuori dai guai. Ora io nutro grande stima per la prof.ssa Ercoli-Finzi, autorità indiscussa nel settore aerospaziale italiano ed europeo. Tra l'altro fu la prima donna in Italia a laurearsi in ingegneria aerospaziale, e ciò avveniva mentre Yuri Gagarin muoveva i primi passi dell'uomo nello spazio. Ma trovo questa sua sviolinata non solo un accostamento esagerato ma anche improprio. Lo ha spiegato prontamente l'acuto Bersani, presente in studio: Cincinnato veniva dalla campagna, Draghi viene dalla Banca Centrale Europea. Si racconta, infatti, che i messi del Senato che andarono a offrirgli la carica di dittatore trovarono Cincinnato nudo e sudato che spingeva l'aratro nel suo campo e che mai si sarebbe aspettato una proposta del genere. Aggiungo che Cincinnato, dopo avere sconfitto i nemici di Roma, volle tornare subito tutte e due le volte a fare il contadino. Invece Draghi, come racconta Travaglio nel suo libro sul Conticidio, armeggiava da tempo dietro le quinte per soffiare la poltrona a Conte, e per il futuro non ambisce, stando alle voci che circolano, a ritirarsi in campagna, ma punta un pochino più in alto. Tipo presidenza della Repubblica o della Commissione Europea. Per favore, lasciate in pace Cincinnato e non fatelo rivoltare nella tomba accostandolo all'ex banchiere e pensionato d'oro in carriera. Quello era un vero ed umile servitore dello Stato, questo collezionista di poltrone mi sembra più che altro un servitore di sé stesso. 

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Dimenticavo di citare un altro notevole tributo a Mariolino Draghi. Un encomio che odora davvero d'incenso perché viene da un vescovo, anzi dal capo dei vescovi italiani, il presidente della CEI card. Gualtiero Bassetti. Il cardinale ha detto, sia pure con un piccolo giro di parole, che Draghi è l'uomo della Provvidenza. La cosa fu detta anche di un predecessore di Draghi, e a dirla fu un papa (Pio XI). Quindi tocchiamoci i cogl... In sostanza sua eminenza ha detto che fu la divina Provvidenza a collocare Draghi sulla poltrona di palazzo Chigi. Mentre per il cattolico praticante Travaglio fu una congiura dei poteri forti contro Conte, in cui il traditore Renzi (alias "il maggiordomo") fu l'esecutore materiale del conticidio. 

https://www.ilgiornale.it/news/politica/draghi-monito-sui-fondi-ue-cei-uomo-provvidenza-1975344.html

https://infosannio.com/2021/10/26/non-si-butta-via-niente/ (testo integrale nel commento del lettore Raf) 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Il cardinale ha detto

più di questi per tirare acqua al proprio mulino non c'è nessuno... e difficilmente, o mai, lo dicono a persone che non siano della casta stessa....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non c’è niente da fare . Al Cazzaro di Napoli piacciono, e di molto , i men che mediocri. Insomma , coloro , che come lui , pieno di boria e di invidia , non riescono e capire come sia possibile che un Paese come l’Italia , possa fare e meno di loro . E , nel contempo , invece , quando i men che mediocri , per ignoti ( mica tanto , nd) morivi assurgono alle leve del potere  , ne diventa estremo tifoso . Il motivo e’ semplice : Al Cazzaro napoletano , probabilmente in modo  involontario , scatta una rotellina , fino a quel momento dormiente , che sembra volergli dire : “ Animo Cazzaro , lui ce l’ha fatta , domani ce l’ha farai perfino te “. Questa volta il Cazzaro se le prende con Draghi e con una delle eccellenze italiane nel mondo : L’ing. Aerospaziale Amalia Ercoli Finzi. !! Il Pulcinella partenopeo non si da pace circa il perché , la suddetta scienziata , elogia Draghi al punto che lo paragona , in modo ovviamente retorico , a Cincinnato.  Non riesce proprio a capire come sia possibile che il suo feticcio Giuseppi non sia sempre al suo ma sostituito  da colui che definisce un “ usurpatore “ di titolo nonché una emanazione di quei poteri forti di cui il Cazzaro si sciacqua molto spesso la bocca senza però fare un nome e soprattutto i fini . Domande alle quali sarebbe, comunque,  facilissimo rispondere se solo si “volesse” approfondire . Ma siccome la macchietta partenopea non solo non approfondisce ma addirittura pende dalle labbra di un altro men che mediocre pluricondannato e quindi pregiudicato come e’ Travaglio Calandrino Marco , sul far della notte si lascia andare a questo post - caga ta !! Guarda Cazzaro , Giuseppi non c’è più !! Punto !! E non tornerà più !! Punto !! E’ stato mandato a casa da un fuoriclasse della politica italiana che si chiama Matteo Renzi . Lo stesso Renzi che ha fortissimamente voluto Draghi Presidente del Consiglio al posto di chi ha governato , prima con i Razzisti e con Salvini , poi , nonostante che questo pinocchietto avesse solennemente giurato che la sua esperienza politica finiva con quel governo , ha fatto il PDC pure con il PD e , se non interveniva nuovamente il fuoriclasse fiorentino , avrebbe continuato a farlo con una sontuosa campagna acquisti tra le file nemiche . Ora c’è Draghi e si vede !! Ora l’Italia sta tornando ad essere un grande Paese . Rispettato ed ascoltato , ma , soprattutto , un Paese che impone le sue scelte a tutti gli altri membri dell’EU e con Draghi che sta prendendo il posto della Merkel nel panorama politico e finanziario europeo . Te accontentati dei vari Giuseppi , Dibba , Tontinelli , della Taverna &C. E non scomodarti più a dare patenti di merito , peraltro surrettiziamente “rubate” a Bersani nella trasmissione di ieri sera , che , peraltro , voleva dire proprio l’opposto di quel che il Cazzaro napoletano tenta di instillare nella mente degli storioni disponibili ad essere pescati. Amalia Ercoli Finzi e’ una scienziata vera e propria e , proprio per il suo lignaggio,  e’ lontana milioni di chilometri al mondo che piace a te !! Lascia perdere , Cazzaro e vai a sfogare la tua boria e nullità al  Barber Shop di Carmine Petruzziello dove un Gennarino qualunque lo troverai . Infine mi sia consentito una breve citazione dei titoli di Amalia Ercoli Finzi , prima donna italiana a diventare Ingegnare Aerospaziale che , secondo il  Cazzaro di Napoli ha una grande colpa . Quella di apprezzare Draghi e di “paragonarlo” a Cincinnato. 

Amalia Ercoli-Finzi (Gallarate20 aprile 1937) è un'accademicaingegnere aerospaziale e ricercatrice italiana.

220px-Amalia_Ercoli_Finzi.jpg
Amalia Ercoli Finzi

È una delle persone di massima esperienza internazionale nel campo dell'ingegneria aerospaziale, consulente scientifico della NASA, dell'ASI e dell'ESA, già Principal Investigatorresponsabile dello strumento SD2 sulla sonda spaziale Rosetta.

È stata la prima donna in Italia a laurearsi in Ingegneria aeronautica,[1] con votazione 110 e lode,[2] presso il Politecnico di Milano, dove è stata poi docente di Meccanica orbitale fino alla pensione.[3]

 

 
Biografia

 

 
Attività e ricerca

 

 
Vita privata

 

 
Onorificenze
Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963