POVERACCIO, POVERACCIO

Inviata (modificato)

Cari forumisti, ho sempre considerato i due storici avversari, l'ing. De Benedetti e l'ex cavaliere Berlusconi, come due grandi affaristi senza scrupoli. Ma con un netto vantaggio per il primo nello stile. Che non è un dettaglio: le style c'est l'homme. Dopo l'intervista di ieri sera dalla Gruber mi devo ricredere: sono della stessa pasta, un chiaro esempio di coincidentia oppositorum, sono la metafora in chiave affaristica del renzusconismo. Ha detto molte cose interessanti l'ingegnere. Mi correggo, interessanti è una parola grossa, diciamo divertenti. Ve ne riporto alcune a memoria. 

Il caso banche popolari è ridicolo, è solo un dispetto di Vegas. Il provvedimento era un segreto di Pulcinella (anche la forma decreto e la tempistica, ingegnere?). Renzi non mi ha detto niente, fare il suo nome al mio broker non aggiungeva nulla. Il mio era un investimento proiettato nel tempo. Per combinazione (sic) la cosa (il ritorno economico della speculazione sulle popolari, nda) è avvenuta in tempi per me non sospetti  (cioè in pochi giorni, nda). É una cosa normale per me incontrare i governatori di Bankitalia e i presidenti del Consiglio di turno. Li ho incontrati tutti, eccetto Gentiloni. Sono un deluso da Renzi ma alla fine voterò Pd per mancanza di alternativa. La commissione parlamentare sulle banche non ha risolto nulla, è stata un errore politico di Renzi. Scalfari disse una stupidaggine da Floris, io tra Berlusconi e Di Maio non sceglierei nessuno. Eugenio è un vecchio vanitoso e ingrato che non è più in grado di sostenere domande e risposte, con me deve solo stare zitto (quando si dice lo stile, nda). Zingales è un ignorante, non vale nemmeno la pena di querelarlo (per avere scritto che D.B. ha fatto soldi con la tessera n.1 del Pd, nda). Berlusconi è mio avversario da 30 o 40 anni. Ha dovuto versarmi una cifra importante per avere corrotto giudici, non a me ma alla mia società, io non ho preso un euro (divertente, vero?). Però mi ha telefonato dopo quella stupidaggine di Scalfari, non ci sentivamo da 15 anni. Una delle poche cose buone di una legge elettorale sbagliata è che, favorendo le coalizioni cioè Berlusconi, mette fuori gioco i 5stelle (cioè l'idea chiave del renzusconismo, nda). Il male peggiore sarebbe un governo dei 5s. Ha ragione mille volte Berlusconi (sic) nel dire che in questo caso dovremmo scappare dal paese (dichiarazione che ha fatto impennare all'istante le intenzioni di voto per i 5s e ci ha fatto sognare quanto sarebbe bella l'Italia libera in un colpo solo da B. e D.B., nda). Repubblica oggi è un giornale senza identità, diretto da un don Abbondio.

Concludo con i passaggi a mio avviso più divertenti dell'ingegnere. 

Di Maio al governo sarebbe un disastro assoluto. L'incompetenza al potere. POVERACCIO, POVERACCIO. Ha visto il suo curriculum?

Però poco prima la Gruber gli aveva chiesto come mai il suo broker avesse parlato di "decreto" nella famosa telefonata. Spiegazione: il mio broker è talmente incompetente (sic) in materia parlamentare e governativa da ignorare la differenza tra un decreto e un progetto di legge (sic).

Orbene, De Benedetti dice di avere da 40 anni un fondo d'investimento che arriva a movimentare centinaia di milioni (quindi i 5 milioni investiti sulle popolari sono spiccioli), ma si affida per le operazioni in Borsa a un broker incompetente e incapace di capire il ben diverso effetto sui titoli che hanno un provvedimento su società quotate in forma di  decreto del governo (immediatamente esecutivo) e un altro in forma di disegno di legge (che può subire grosse modifiche nell'iter parlamentare). Ma questo dovrebbe essere pane quotidiano per un broker! Roba da matti!

Caro ingegnere, permetti un consiglio da un collega. Incompetente per incompetente, licenzia quel buono a nulla del tuo broker e assumi Di Maio al suo posto. Essendo stato vicepresidente della Camera, di sicuro conosce la suddetta differenza. Inoltre, se gli dai un lavoro serio da mettere nel curriculum, magari Luigino lascia la politica e così tu e Berlusconi evitate lo scenario peggiore e non scappate all'estero. Pazienza per noi comuni cittadini che dovremo sopportarvi ancora per qualche annetto. Non molti: a giudicare dalle kazzate che dite, perfino Scalfari sembra molto più in salute di voi due.

 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Post scriptum  

Mi scuso, egregio ing. De Benedetti, prima di tutto con me stesso, per averle dato del tu alla fine del post precedente: non rientra nel mio stile tenere in confidenza personaggi come lei. Ma anche lei, mi permetta, che titolo ha per andare in televisione, in piena campagna elettorale, e dare due volte del "POVERACCIO" al vicepresidente della Camera dei Deputati, on. Luigi Di Maio?  E che titolo ha per giudicare il suo curriculum? Proprio lei che, stando a quanto si legge su Wikipedia e che lei non smentisce, ha versato tangenti per miliardi di vecchie lire ma oggi paga le tasse in Svizzera, è stato ospite delle patrie galere e ha una condanna in primo grado per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose di lavoratori di una sua azienda avvelenati dall'amianto. Abbia maggiore rispetto per le istituzioni del paese in cui si è arricchito e in cui continua ad arricchirsi speculando in Borsa. Le assicuro, egregio ingegnere, che il curriculum dell'on. Di Maio, come quello di ogni italiano onesto, è migliore del suo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora