Il programma politico du una certa sinistra

Chiesa tedesca si scusa per la caccia alle streghe dopo 400 anni .

1) - Caccia alle sgreghe.

Dagli all'untore – lanottedeilibri

2) - Dagli all'untore.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

45 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

 

500 lire di carta | BESTI.it - immagini divertenti, foto, barzellette,  video | Immagini divertenti, Ricordi d'infanzia, Immagini

 

e grazie   ad  un governo  di destra  che  non avendo  vigilato ha  permesso  che  le  mille  lire   diventassero  un  euro  ma  purtroppo non per  salari e  pensioni .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

 

Dd500 lire di carta | BESTI.it - immagini divertenti, foto, barzellette,  video | Immagini divertenti, Ricordi d'infanzia, Immagini

 

Dalle mie parti con 500 lire ci compravi una ricca pizza margherita "a portafoglio" con bibita. Oppure un abbondante cuoppo di frittini misti: zeppolelle di alghe, panzarotti, frittatine di pasta, scagliozzi, sciurilli di zucca, palline di riso, mozzarelle in carrozza, cucuzzielli (zucchine) e mulignane (melanzane) indorate e fritte, sempre con bibita. Con 1000 lire io univo l'una e l'altro e le due bibite, ed era ben più di un pranzo completo. Lo consumavo all'impiedi in 6 minuti netti. Oggi lo chiamano street food, ci vogliono almeno 10 euro e il cuoppo non è cosi ricco e saporito. Ho provato a spiegarlo anche a Saurino pane e vino che negli anni '70 (prima metà) in Italia si viveva molto meglio di oggi. Credo che tu potrai confermarlo. All'epoca, per esempio, una coppia di impiegati poteva tranquillamente acquistare una bella casa con box auto, magari non in zona centralissima. Come fecero tanti condòmini che tuttora vivono nello stabile dove vivo io. O ci vivono i loro figli e nipoti. Mentre una famiglia monoreddito poteva comprare una casa decente. Oggi per comprare una bella casa a Napoli servono 4 redditi o un discreto patrimonio. Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se ti riferisci alla pandemia, Pignonista, visto che parli di "untori", allora a me pare che l'atteggiamento antiscientifico, oscurantista e medievale oggi sia ascrivibile completamente alla destra. E non solo alle frange estreme e anticostituzionali, ma anche ai Salvini e Meloni che da quando esistono i vaccini anticovid non fanno altro che strizzare l'occhio ai no vax e ai no pass. La sinistra non parla di "untori", dice semplicemente quello che dicono i dati. E cioè che l'incidenza della malattia grave (terapia intensiva) nella popolazione non vaccinata è 12,3 volte l'incidenza nella popolazione vaccinata (stando gli ultimi dati ISS di cui dispongo), mentre l'incidenza dei nuovi casi di contagio è 5,5 volte più alta tra i non vaccinati. Quindi i non vaccinati non sono "untori", cioè non ungono le sedie delle chiese come nella epidemia di peste manzoniana, ma diffondono il virus per via aerea con una probabilità 5,5 volte maggiore rispetto ai vaccinati. Anzi probabilmente il rapporto è anche più elevato perché di solito i non vaccinati sono meno attenti alle norme di profilassi individuale (mascherina e distanza). Questa è statistica, questi sono numeri, Pignonista, non caccia alle streghe. Tenuto poi conto che un paziente in terapia intensiva costa alla sanità pubblica tra 1500 e 4000 euro al giorno, allora puoi bene immaginare quanto costano ai contribuenti i non vaccinati che vanno in terapia intensiva con una frequenza oltre 12 volte maggiore rispetto ai vaccinati. Posso sbagliarmi, ma non sono lontano dal credere che Salvini e Meloni da studenti zoppicassero alquanto in matematica. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

 Posso sbagliarmi, ma non sono lontano dal credere che Salvini e Meloni da studenti zoppicassero alquanto in matematica. 

 

8 fantastiche immagini su Immagini divertenti matematica nel 2021 | BESTI.it

come mia abitudine la satira la affido alle vignette divertenti

ciao a presto ...

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963