vili..non lui perchè lo ha nel dna ma chi ha permesso tutto cio'

Ogni tanto Carmen De Giorgi si fermava a fare due chiacchiere al bar Primavera di via Primo Maggio, a Luserna San Giovanni. Lunedì sera era insieme alla sua amica Simona Davit. Era un periodo complicato per lei, 44 anni, un trasloco a cui pensare, un infortunio nella fabbrica dell’acqua Sparea, dove aveva un contratto stagionale. Non immaginava che da lì a poche ore Mehdi Hounafi, 34 anni, marocchino, l’avrebbe uccisa a coltellate.

“Ha ammazzato Carmen perché era la più vicina, ma avrebbe potuto massacrare chiunque altra di noi”, racconta Anna Chiara, la titolare del bar. Infatti ha ferito anche Simona, l’amica che ha cercato di difendere Carmen, e la nipote di Anna, 29 anni. “Ha aspettato che nel locale rimanessero solo donne” , dice la barista. Anna si è rifugiata in bagno. “Poi mio figlio lo ha allontanato tirandogli una bottiglia di vetro in faccia”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

sicuro di aver postato il sito giusto  sig frizz? Di quando è la notizia? Quando agli interni era il suo Kaapitone?

Non mi risulta che abbia allontanato nessuno di quelli che avevano che avevano approffitato delle case altrui?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

sicuro di aver postato il sito giusto  sig frizz? Di quando è la notizia? Quando agli interni era il suo Kaapitone?

Non mi risulta che abbia allontanato nessuno di quelli che avevano che avevano approffitato delle case altrui?

e certo..doveva fare  tutto lui in un anno!! Ps:parlavi del taser..è arrivato alle forze dell'ordine??  o è arrvata solo la spina di ricarica?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non aveva detto che faceva tutto lui, sig frizz?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

non aveva detto che faceva tutto lui, sig frizz?

gia' meglio di quello che voleva cambiare la costiuzione!! e che si doveva ritirare dalla politica per sempre dop oil flop

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hanno lasciato una rosa rossa davanti alla porta del bar, sprangata e con i sigilli. Una rosa per una donna ammazzata dal solito immigrato che neanche conosceva. Da tipico islamico l’ha vigliaccamente accoltellata alla schiena. Una, due, tre, molte volte. Troppe per la povera Carmen De Giorgi, che aveva 44 anni, faceva l’operaia in un’azienda che imbottiglia acqua minerale. Era mamma di una ragazza appena adolescente. Carmen è morta praticamente subito. E il suo nome adesso finisce nell’elenco delle donne ammazzate dagli immigrati. Tante. Troppe.

 

È un ‘femminicidio’ di serie b, infatti i media quasi non ne parlano. Per mano di un immigrato islamico che andava in giro con un coltello in tasca: un coltello da cucina con la lama lunga trenta centimetri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963