LETTA INTERROTTO

3 messaggi in questa discussione

Pomeriggio movimentato per il segretario del Pd Enrico Letta che, nel corso di un comizio elettorale in piazza della Borsa, a Trieste, è stato interrotto da una contestatrice No vax che, salendo sul palco, ha detto: «Il vaccino è verità o libertà? Mi risponda». «Il vaccino (anti-Covid, ndr) è libertà», ha risposto il leader dem. E ancora: «Il vaccino è gratuito». La donna, però, non contenta, ha replicato così: «Io i tamponi devo pagarli per andare a lavoro. Il vaccino è un ricatto di Stato». «Non dica queste cose, non è così», ha replicato Letta. Poi la donna è stata fatta scendere dal palco dalla Digos. «Purtroppo – ha commentato Letta – tutto questo è figlio di una grande ambiguità di una politica irresponsabile. Da una parte ci siamo noi che abbiamo detto parole chiare fin dall’inizio, dall’altra parte c’è l’irresponsabilità». Il discorso è durato poco più di un minuto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, barbablu16 ha scritto:

Cosa  sarebbe  successo  con salvini  al suo posto

che i fascisti avrebbero usato meno garbo nei riguardi della sig........che i fascisti avrebbero coperto di insulti quelle forze politiche che sarebbero state con la sig.  e quindi contro il salvi.....ecc...:D

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963