FBI , accusa l'Arabia Saudita di aver dato supporto ai terroristi dell'11 settembre 2001

Purtroppo per voi dell'FBI , io , non ho la memoria corte !

Il TIME DEDICO' LA COPERTINA DEL 2002 A TRE DONNE , UNA DI QUESTE ED ESATTAMENTE COLEEN ROWLEY PUNTO' IL DITO CONTRO L'FBI PER GLI ERRORI COMMESSI !!!

Tre donne coraggiose
per il 2002 di Time

Tra i "candidati" c'erano anche Bush e Bin Laden
 

ap003511b6cxw200h264c00.jpgNEW YORK - Una copertina per tre. Il settimanale americano Time ha scelto come emblemi dell'anno che sta per finire tre donne protagoniste di rivelazioni fondamentali per le inchieste sugli scandali di Wall Street e sul terrorismo. Le "persone dell'anno" 2002 sono Sherron Watkins, vice presidente della Enron; Cynthia Cooper, di WorldCom; Coleen Rowley, agente dell'Fbi che ha svelato gli errori commessi dall'agenzia prima degli attacchi terroristici dell'11 settembre.

 


 

 
 

 

 ! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

19 messaggi in questa discussione

Entro anche nel dettaglio :

 

Dei diciannove attentatori dell'11 settembre, Mohamed Atta, egiziano, ha seguito corsi di volo presso lo Huffman aviation di Venice (Florida). Waleed M.
Ebbene Coleen Rowley , dell'FBI , visionando il registro delle presenze , Atta e company risultavano regolarmente assenti alle lezioni di decollo e atterraggio ( le fasi più delicate di un volo ) . Fece presenza tale anomalia ai capi : LETTERALMENTE  IGNORATA !!!!
Ad Atta e company non interessava proprio NULLA  né del decollo e men che meno dell'atterraggio !!!!
E ORA FANNO I SUPER VISORI .... FATE PENA !!
SONO STATA A NEW YORK NEL GIUGNO DEL 2002 , GRAUND  ZERO , QUELLO CHE SI E' VISTO IN TV , E' MENO DI UNA PALLIDA IDEA !!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

diciamo che non vogliono guardare in casa loro.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi si era già allungata la barba in conseguenza del lockdown e dell'arrivederci al mio barbiere a fine pandemia, ma con questo Afghanistan me ne hanno fatti crescere altri due metri. Non se può più! Non sei libero di guardare un tg, anche all'alba o in piena notte, e ti bombardano con i soliti ritornelli triti e ritriti sull'Afghanistan. Le donne perseguitate, l'economia a pezzi, la gente che vuole scappare, i talebani che sono quelli di 20 anni fa o addirittura peggio e che ora aiutano pure i terroristi, i G7 e i G20 che si mobilitano. MA BASTA! Ci sono paesi dove le donne sono bistrattate ed emarginate più che in Afghanistan, tipo l'Arabia Saudita, che non è un paese tribale chiuso tra le montagne ma uno Stato confessionale e autoritario ricchissimo, e uno dei primi partner commerciali dell'Occidente. Al quale vendiamo armi in cambio di petrolio. In più gli vendiamo alcuni politucoli d'accatto, pagati dal regime per lekkare il deretano a quei satrapi oscurantisti e paragonarli a Lorenzo il Magnifico. Lo sapete che in Arabia è ancora in vigore, accanto alla pena di morte per decapitazione e per lapidazione, pure la crocifissione?

https://it.wikipedia.org/wiki/Pena_di_morte_in_Arabia_Saudita

Ma che bel "rinascimento" non è  vero? Lo sapete che una donna araba che partorisce fuori dal matrimonio viene lapidata? E avete mai visto un servizio in tv sulla condizione delle donne in Arabia? Sapete perché non lo vedete? Perché l'ambasciata saudita potrebbe dolersi e protestare. Nel mondo oggi ci sono decine di paesi che stanno molto peggio dell'Afghanistan: guerre civili, siccità, epidemie, carestie, fame. Ma nessuno ne parla. Chi si ricorda del genocidio del Ruanda degli anni '90? Un milione di morti, vittime civili inermi dell'odio etnico. Ma l'Occidente non mosse un dito. Al massimo un trafiletto in coda ai tg o nelle pagine interne dei giornali. Solo la Francia ospitò qualche profugo. Oggi sembra che Biden, Draghi e Di Maio non abbiano altro pensiero che l'Afganistan e i suoi profughi. Se l'economia afghana oggi è a pezzi, se il paese, fuori dalla capitale, sta molto peggio di 20 anni fa, la colpa è solo ed esclusivamente nostra, degli occupanti occidentali e dei governi fantoccio da noi foraggiati. Il primo compito dei talebani sarà quello di debellare la corruzione, che è anche il primo motivo per cui la stragrande maggioranza degli afgani (al di fuori della privilegiata capitale) li ha sostenuti nella liberazione del paese. Perché è bene sgomberare il campo dalle faziose e colossali balle dei media: per la stragrande maggioranza degli afgani i talebani sono i partigiani e i liberatori mentre gli americani e i loro alleati (noi inclusi) erano gli invasori e i barbari. Senza l'appoggio popolare i talebani non sarebbero giunti a Kabul quasi passeggiando. L'esercito regolare, pur superiore in uomini e mezzi, si è liquefatto in pochi giorni, come pure la resistenza, si fa per dire, del figlio di Massoud, cioè del leoncino del Panshir, dipinto dai nostri ridicoli media come una sorta di Garibaldi ed invece è solo un figlio viziato di papà. Non c'è niente da fare: ci piaccia o no, il popolo afgano preferisce gli studenti del Corano vissuti sulle montagne, anche se lo interpretano in modo un po' fanatico, a chi ha vissuto a Londra e studiato nei più esclusivi college. In 20 anni gli americani e i loro servi e alleati non sono riusciti neppure a estirpare la coltivazione del papavero da oppio. Eppure gli sarebbe bastato usare l'1% dei diserbanti che usarono in Vietnam. Perché non li hanno usati? Non mi sorprenderei affatto se mi dicessero che la mafia americana e i trafficanti internazionali hanno l'appoggio di qualche corrotto perfino dentro il Pentagono.  Quanto ai migranti, ci sono i privilegiati della capitale che hanno colto l'occasione dell'evacuazione degli occidentali per scappare come conigli. Sono scappati per lo più i corrotti servi del governo fantoccio: è un bene per l'Afghanistan essersi liberato di questa gentaglia. I veri migranti per fame, molto più numerosi, lasciarano il paese durante l'occupazione. Ben 361.000 arrivarono nell'UE nel solo biennio 2015/16, secondi per numero solo ai profughi siriani. Ma i nostri media asserviti e i nostri politucoli fingono di accorgersi solo ora dei migranti afgani. I talebani erano e sono fanatici e oscurantisti, ma meno di altre sette islamiste. E qualche progresso rispetto a 20 anni fa l'hanno sicuramente fatto: un ventennio di rivoluzione globale digitale non può non averli toccati, anche considerato che sono per lo più studenti, quindi giovani. Ma non dimentichiamo che vengono da 20 anni di guerra e che questi giovani hanno visto migliaia di loro compagni e di loro familiari morire sotto le bombe "intelligenti" degli americani. Abbiamo visto qualche vendetta, qualche atto di crudeltà puntualmente evidenziato dai nostri media. Ma non dimentichiamo le vendette feroci e gratuite  cui si abbandonarono anche i nostri partigiani. Non mi risulta che i capi o i sodali del regime fantoccio di Kabul siano stati appesi nudi a testa in giù ai pali di un distributore di benzina. I talebani restano i peggiori nemici dell'ISIS. 20 anni fa ospitarono Bin Laden solo perché lo sceicco era un ricco benefattore della popolazione. Peraltro il capo di Al Qaeda fu catturato e ucciso (come un cane, senza processo) in Pakistan. Mentre gli USA hanno sempre saputo che lo sceicco saudita e la sua organizzazione erano finanziati dai sauditi. Ma hanno sempre chiuso un occhio, perché per gli yankees, fin dall'epoca dei pionieri e della corsa all'oro, la cosa più importante è stata sempre, per l'appunto, l'oro: giallo o nero non fa molta differenza. E sotto le montagne afgane di oro ce n'è tanto: 3000 miliardi di dollari stimati di minerali rari, preziosi e strategici per l'elettronica e per la green economy. Un valore che potrebbe triplicare in 10 anni. Altro che diritti delle donne: quello è il vero obbiettivo dell'Occidente: screditare un regime e affamare un paese per poter comprare a basso prezzo quelle preziose materie prime. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 -Qualcuno spieghi al Cazzaro di Napoli che il suo tentativo di “giustificare” i Talebani può avvenire solo in Italia che , essendo il paese di Pulcinella, lo consente senza che nessun provvedimento restrittivo sia messo in atto . Qualche giorno fa , lo stesso Cazzaro , definì i Talebani  come ameni studenti universitari colpevoli solo di difendere la loro cultura dagli attacchi dell’Occidente imperialista guidato da quei guerrafondai Usa . Che  quegli sgozzamenti erano solo fotomontaggi voluti dalla alta Finanza e che , tutto sommato , i cittadini afgani stanno meglio ora con i Takebani che con la coalizione . Che coloro di quei milioni di persone che scappano da quel Paese con il rischio concreto di perdere la vita , sono solo milioni di persone dedite al turismo di massa ed alla loro passione di visitare tutto il mondo .  Che non e’ vero niente che le donne afgane subiscono più attacchi di quelli perpetrati in altre parti del globo terrestre  ma e’ solo la propaganda occidentale che vuol far credere questo e che accettano burqua ed abbigliamenti similari con soddisfazione essendo parte integrante della loro cultura  a e del loro modo di essere . Detto che non mi raccapezzo come sia possibile che un idio ta simile possa ancora circolare a piede libero , visto il suo tentativo’  di voler non solo voler equiparare , ma anche di voler far intendere che in altri paesii arabi (il Cazzaro cita ll’Arabia Saudita per portare il solito miserabile attacco controRenzi, nda), si sta notevolmente peggio , porto a conoscenza del Forum , che l’Arabia Saudita e’ lo stato arabo dove maggiori sono state le conquiste democratiche in ordine ai diritti civili soprattutto per  le donne , che per nuovo Rinascimento si intende , oltre a quel prima specificato , un diverso approccio con l’Occidente circa un democratico confronto culturale , per le opere pubbliche e per darsi un codice civile e penale simile ai Paesi più sviluppati . Che l’Arabia Saudita e’ un Paese membro permanente del G20 , che in quel paese si svolgono manifestazioni sportive di primissimo piano come quelle automobilistiche ( gran premio del Quatar) , che e’ stata la sede di finali di Supercoppe calcistiche e che li si svolgeranno i prossimi campionati mondiali di calcio . Ultimo , ma non ultimo in ordine di importanza , rammento al Cazzaro di Napoli , ma non solo a lui , che , attualmente , non esiste uno straccio di prova che Mohamed Bin Salman sia stato il mandante dell’omicidio di Kashoggi e che il numero di giustiziati con la pena capitale e’ inferiore a molti altri stati che piacciono molto al Cazzaro ( ogni riferimento alla Cina Comunista e’ fortemente voluto ). Tanto dovevo per ristabilire la verità , come semore dal Cazzaro di Napoli , fortemente vilipesa e straziata . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La ridicola gallina pisana anche oggi ha ristabilito la sua verità di gallina. E le galline, lo sappiamo dicono sempre la verità.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

La ridicola gallina pisana anche oggi ha ristabilito la sua verità di gallina. E le galline, lo sappiamo dicono sempre la verità.

Sapevamo già che l'allocco pisano non capisce un tubo di economia, di epidemiologia, di energia nucleare e di tennis. A proposito: il Matteo che piace agli italiani (eccetto due incompetenti di questo forum) dopo gli US Open sale al n.7 del mondo, classifica che un italiano non raggiungeva da 43 anni (Corrado Barazzutti), meglio di lui nell'era open solo Panatta (n.4 nel '76) . Oggi scopriamo che il pisano raglia pure in geografia: secondo lui il Qatar è una provincia saudita. Naturalmente si conferma anche un falsario perché io non ho mai scritto che alle donne afgane piace indossare il burqa (che il somaro scrive con la u) e altre fantasie del genere che mi attribuisce. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Sapevamo già che l'allocco pisano non capisce un tubo di economia, di epidemiologia, di energia nucleare e di tennis. A proposito: il Matteo che piace agli italiani (eccetto due incompetenti di questo forum) dopo gli US Open sale al n.7 del mondo, classifica che un italiano non raggiungeva da 43 anni (Corrado Barazzutti), meglio di lui nell'era open solo Panatta (n.4 nel '76) . Oggi scopriamo che il pisano raglia pure in geografia: secondo lui il Qatar è una provincia saudita. Naturalmente si conferma anche un falsario perché io non ho mai scritto che alle donne afgane piace indossare il burqa (che il somaro scrive con la u) e altre fantasie del genere che mi attribuisce. 

 

Non solo, la ridicola gallinella pisana non si rende conto di essere più talebana dei talebani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

La ridicola gallina pisana anche oggi ha ristabilito la sua verità di gallina. E le galline, lo sappiamo dicono sempre la verità.

 

 

Vedi Sanchina inchiavabile, se invece di dare del bugiardo a qualcuno in modo gratuito  , tu entrassi nel merito di quelle che ritieni bugie smontandole una ad una , faresti una cosa che potrebbe anche avere una parvenza di dignità . Così facendo , invece , spingi solo tuo fratello disturbato incontro al podio dei ge ni. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Mi spiace stu.pida gallina pisana, non sarò io a farle l'esame di coscienza, lo dovrà fare da sola oppure farsi aiutare dai figli più intelligenti dei suoi genitori che le hanno sempre nascosto (sbagliando) il suo disturbo intellettuale.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Sapevamo già che l'allocco pisano non capisce un tubo di economia, di epidemiologia, di energia nucleare e di tennis. A proposito: il Matteo che piace agli italiani (eccetto due incompetenti di questo forum) dopo gli US Open sale al n.7 del mondo, classifica che un italiano non raggiungeva da 43 anni (Corrado Barazzutti), meglio di lui nell'era open solo Panatta (n.4 nel '76) . Oggi scopriamo che il pisano raglia pure in geografia: secondo lui il Qatar è una provincia saudita. Naturalmente si conferma anche un falsario perché io non ho mai scritto che alle donne afgane piace indossare il burqa (che il somaro scrive con la u) e altre fantasie del genere che mi attribuisce. 

 

Come era prevedibile , il Cazzaro napoletano , dopo aver scritto panzane su panzane , evita accuratamente di entrare nel merito delle stesse dopo che e’ stato spedito al tappeto dal sottoscritto . Forse crede di essere al Barber  shop di Carmine Petruzziello dove annichilisce i pochi fruitori a base di chiacchiere al vento . Mi dispiace molto per il Cazzaro , ma qua non funziona così ed allora mi tocca percuoterlo di nuovo . Detto che il Cazzaro , per tentare di difendersi , inizia a parlare di sport e precisamente di tennis , dopo che alcuni giorni fa , nonostante numerosi solleciti sul problema , in virtù della debacle di Berrettini , se la era tagliata a gambe preferendo tornare nella fogna dive vive , oggi annuncia che li stesso abbia scalato un posto nel ranking. Vero !! Peccato però che il Cazzaro di Napoli non spiega il perché . Lo faccio io : innanzitutto perché il fuoriclasse Roger Federer , che per infortuni gravi ha preso parte a pochissimi tornei nell’anno , e’ collocato al nono posto del ranking nonostante che sia un gigante e che Berrettini , al confronto , e’ uno gnomo . Senza di ciò , Berrettini non avrebbe visto mai l’avanzamento di un posto . Detto questo un posto migliore e’ toccato , quindi , a quasi tutti coloro che erano collocato dalla sesta posizione fino alla ventesima cieca . Lo stesso Sinner , nonostante i non buoni risultati dell’ultimo trimestre , ha scalato di un posto . Ed ora parliamo di geografia . E’ perfettamente inutile che il Cazzaro tenti di attribuirmi il paradosso che avrei scambiato il Quatar con l’Arabia Saudita .  Il Cazzaro di Napoli sa benissimo che lo so . Ma da napoletano che si crede “furbo” più degli altri tenta di ingenerare il dubbio nella mente di coloro che lui crede essere storioni . Il mio richiamo al Qatar si riferiva al fatto che anch’esso e’ un Emirato Arabo al pari dell’Arabia Sauduta , che anche in Qatar  non vi e’ il massimo della democrazia eppure ciò non ha impedito che cola’ vi siano state manifestazioni sportive di massimo livello . Ovviamente il Cazzaro non risponde ai quesiti da me posti in ordine ai prossimi campionati mondiali di calcio che la’ si svolgeranno e, soprattutto , diventa una mummia quando e’ chiamato in causa sugli aspetti politici. E sapete perché non lo fa ??  Perché pensa che farlo ciò si ritorcerebbe su se stesso dopo che , qualche giorno fa,  posizione poi reiterato due giorni fa , ha avuto il coraggio di affermare che tutto sommato i Talebani sono solo degli studenti che “difendono “ le loro origini , che la popolazione afgana e’ felice e contenta di essere tornata sotto il loro dominio , che le immagini che ci giungono dall’Afganistan sono solo fotomontaggi provenienti dall’Occidente al servizio del Capitale Finanziario e che i milioni di persone che tentano di fuggire da laggiù a grosso rischio della vita , sono soltanto innocui viaggiatori affamati di girare il mondo per recepire le culture del resto del globo . Insomma , il Cazzaro si conferma il solito borioso e inguaribile Panzanaro abituato a dire tutto ed il contrario di tutto scopiazzando qua e là nella ricerca del consenso degli storioni che gli credono . Solo che spesso si dimentica le Panzane dette e cade in contraddizione che , fortunatamente per tutto il forum , gliele ricaccio in gola costringendolo a dire, come un bugiardo che oramai ha perso i freni degli sfinteri vocali che non mi legge mentre e’ visibile a tutti che , invece , accidenti se mi legge . Infine , e mi scuso per la lunghezza del post, visto che in precedenza lo stesso Cazzaro aveva parlato di Arabia Saudita e di democrazia in quel Paese, di Rinascimento e della necessità di isolare quel Paese ,  metteva in dubbio che cola’ si potessero svolgere manifestazioni sportive di massimo livello . Evidentemente , il Cazzaro non e’ stato ascoltato ed allo stesso pulcinella partenopeo e’ sfuggita la notizia che in Arabia Saudita , in novembre / dicembre , si svolgerà una gara di Formula 1 di Automobilismo .               “ Adesso è ufficiale, il Gran Premio d'Arabia Saudita si farà, a partire dal 2021. La nazione che si affaccia sul Mar Rosso ospiterà la sua gara a Jeddah, e nella bozza del calendario 2021 troverà collocazione a novembre. Al momento sono 32 i paesi che hanno ospitato la F1, e l'anno prossimo, se il calendario, Covid permettendo, sarà rispettato, gli stati ospitanti diventeranno 34: oltre all'Arabia Saudita infatti debutterà il Vietnam ….”

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Suvvia ridicola gallinella pisana, corra sul lung'Arno e lasci il posto agli altri figli, ((quelli intelligenti) dei suoi genitori a ricacciare in gola al cazzaro le sue panzane.

Lei, al massimo, facendo coccode'coccode', gli può beccare la punta dei piedi prima di prendere un calcio in Q.lo.😊

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si si . Ma mentre io continuo con la forza della verità a mettere Ko te ed il Cazzaro di Napoli , te , con i coccodè, sei costretta a spingere tuo fratello leggermente disturbato verso il podio dei ge ni. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La forza della verità?  Come la monolaurea? Ma che sta a di', stupida gallinella pisana?

Le ho posto diverse domande sulle sue verità e sto ancora aspettando.

Suvvia lasci il posto agli altri figli ( quelli intelligenti) dei suoi genitori e lei corra a studiare per la monolaurea se i suoi ammiratori sul lung'Arno sono scappati tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

La forza della verità?  Come la monolaurea? Ma che sta a di', stupida gallinella pisana?

Le ho posto diverse domande sulle sue verità e sto ancora aspettando.

Suvvia lasci il posto agli altri figli ( quelli intelligenti) dei suoi genitori e lei corra a studiare per la monolaurea se i suoi ammiratori sul lung'Arno sono scappati tutti.

Egregio, naturalmente sapevamo già che il falsario pisano è un somaro anche in italiano oltre che in geografia (e molto altro). Nel post di ieri, ore 14:13, scriveva: "...porto a conoscenza del forum... Che l'Arabia Saudita è un paese membro permanente del G20, che in quel paese si svolgono manifestazioni sportive di primissimo piano come quella automobilistiche (gran premio del Quatar)...". Il semianalfabeta ha scritto Quatar con la u, cioè all'italiana, ma poi ha dimostrato di non conoscere l'italiano negando di avere fatto confusione tra Arabia Saudita e Qatar, che è quanto si deduce immediatamente da ciò che ha scritto. Gli facciamo anche notare che non è affatto vero che il Qatar è "anch'esso un Emirato Arabo al pari dell'Arabia Saudita". Provolonata da lui inventata per salvarsi in corner. Infatti, come tutti sanno eccetto questo somaro, l'Arabia Saudita non è un Emirato bensì un Regno, retto da un re, un monarca assoluto, e non da un emiro (in arabo amir: comandante). In ogni caso, consigliamo al nostro forumista pisano di darsi una buona ripassata in geografia del Medio Oriente e poi di imbarcarsi insieme a Leopoldino nel suo prossimo volo per Riad. Visto che amano molto quel paese, lo difendono e lo esaltano, allora ci restino, così noi in Italia e nel forum staremo meglio. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi spiace sig fosforo, non posso essere d'accordo con lei.

Bisogna tenere presente sig. Fosforo, che la gallina pisana seppur stu.pida, dice di essere monolaureata, e una monolaureata, se scrive castronerie dipende solo da errori di battitura.

Provi solo ad immaginare la fatica che è costretta a fare nel battere i tasti con quelle zampe da gallina che di ritrova.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Egregio, naturalmente sapevamo già che il falsario pisano è un somaro anche in italiano oltre che in geografia (e molto altro). Nel post di ieri, ore 14:13, scriveva: "...porto a conoscenza del forum... Che l'Arabia Saudita è un paese membro permanente del G20, che in quel paese si svolgono manifestazioni sportive di primissimo piano come quella automobilistiche (gran premio del Quatar)...". Il semianalfabeta ha scritto Quatar con la u, cioè all'italiana, ma poi ha dimostrato di non conoscere l'italiano negando di avere fatto confusione tra Arabia Saudita e Qatar, che è quanto si deduce immediatamente da ciò che ha scritto. Gli facciamo anche notare che non è affatto vero che il Qatar è "anch'esso un Emirato Arabo al pari dell'Arabia Saudita". Provolonata da lui inventata per salvarsi in corner. Infatti, come tutti sanno eccetto questo somaro, l'Arabia Saudita non è un Emirato bensì un Regno, retto da un re, un monarca assoluto, e non da un emiro (in arabo amir: comandante). In ogni caso, consigliamo al nostro forumista pisano di darsi una buona ripassata in geografia del Medio Oriente e poi di imbarcarsi insieme a Leopoldino nel suo prossimo volper Riad. Visto che amano molto quel paese, lo fa difendono e lo esaltano, allora ci restino, così noi in Italia e nel forum staremo meglio 

Quindi , alla fine del discorso , mi pare di capire che alle mie precise e giuste contestazioni alle panzane del  Cazzaro di Napoli riguardanti.  ampi ed illimitati fronti , si arriva alla conclusione che la macchietta napoletana  mi rimprovera per 1) Avrei scritto Quatar invece di Qatar.2) non conoscerei la differenza fra un Monarca ed un Emiro . Urka !! E’ un bel problema  , cari forumisti (seri ) e debbo ammetterlo  !! Magari vado prima a farmi qualche risata . Però  sono molto preoccupato per le condizioni psico fisiche del Cazzaro che , oramai , non riesce manco più a salire l’osi di sugli specchi per difendersi . Per salire potrebbe chiedere aiuto al fratello disturbato della Sanchina e che , per salire , e’ uno specialista abituato come e’ nel salire sui podi dei ge ni . Proviamo a rispondere : Su Quatar e Qatar potrei dire che trattasi di un refuso , ma siccome so già in partenza che i Gianni e Pinotto del forum non ci crederebbero , mi assumo la gravissima colpa di aver aggiunto una U, Per quel che concerne la differenza tra Monarca ed Emirato , invece , qualche dubbio che avrei cannato come afferma Fosforuccio O’Cazzaro , qualche dubbio mi rimane . Uno potrebbe dire :” Ma se un Emiro e’ un capo supremo , perché non si chiama Re ??  In effetti, re, che in arabo si dice malik, è un attributo di Dio. La radice da cui proviene questa parola, m – l - k, parla di possesso, di regno, di dominio. Il termine è usato tutt’ora per designare i re di paesi come la Giordania e il Marocco, ma storicamente è una carica inferiore agli emiri ed ai califfi che poteva essere attribuita ai sovrani di nazioni non musulmane o ai capi dei regni che si formarono dopo il crollo del grande califfato abbaside. Quel che mi “insospettisce “ e che mi fa ritenere di aver ragione e’ il fatto che , in Arabo , l’Emir , e’ un Principe.  Dunque, se c’è un re, ci sarà per forza anche un principe. D’altra parte, i famosi “Emiration” sono forse dei principati, come quello di Monte Carlo?  il verbo da cui proviene la parola emiro è amara, che in arabo significa “ comandare” e l’Emiro  e’  il comandante in capo, il condottiero delle forze armate. Quindi , almeno secondo me , L’accezione di principe come la intendiamo noi è un’evoluzione moderna del titolo: ecco perché Husayn ibn 'Abd Allah, figlio ed erede del re di Giordania e della regina Rania, ha il titolo di Amir e la celeberrima opera di Niccolò Machiavelli ‘Il principe’ è tradotta nel mondo arabo come ‘Kitāb al-Amīr’, letteralmente ‘il libro del principe. Saluti a tutti e salatummate pure O’Cazzaro e la Sora Sanchina . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963