quelli che...sono i nostradamus modeni

Il virologo Roberto Burioni, che ormai ha in pratica occupato una poltrona del salotto di Fabio Fazio, si accende spesso di un entusiasmo smoderato e imprudente riguardante l’efficacia dei vaccini, per poi venire smentito successivamente. Ad esempio, il 15 giugno scorso, Burioni aveva scritto un post trionfalistico sulla campagna vaccinale in Israele: “Israele è libero da Covid-19. Niente maschere, niente restrizioni, tutti al cinema, al ristorante, in discoteca a teatro o dove diavolo gli pare a ogni libero cittadino con i volti scoperti e i sorrisi esposti. Incubo finito. Perché? Grazie ai vaccini. Sbrighiamoci dunque”. Ora Israele si ritrova nel caos di una nuova ondata di virus e, oltre a ridisporre diverse restrizioni, sta già inoculando la terza dose di vaccino. Il 30 agosto, Burioni è corso ai ripari affermando che la campagna vaccinale in Israele, sebbene sia partita bene, si sia arrestata al “58 per cento della popolazione”, mentre era già al 63 per cento. Il virologo ha pure confessato che “la protezione (del vaccino, ndr) diminuisce con il tempo”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

il virus è risalito rapidamente grazie alle libere scelte di "ferie" dei cittadini, anche in Spagna si registra un notevole aumento anche delle morti....il buono sembra essere che anche i due leader dei fasci non esaltano più le azioni contro le restrizioni, difatti sia slvi che melons non si associano alle proteste dei no pass....:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963