TERRIBILI TERRORISTI

Nelle parole di questo ingegnere afghano appena arrivato in Italia con sua moglie e le sue figlie c'è la tristezza di chi negli ultimi 20 anni aveva provato a costruire un Paese diverso: "Avevamo ricostruito le nostre case, le nostre vite, cominciato a lavorare per le comunità, per supportare le persone, fargli cambiare mentalità. Ma abbiamo dovuto lasciare tutto".

"Per il futuro del mio paese - continua - spero nella pace, nei diritti umani e nei diritti delle donne, staremo a vedere".

Servizio di Giulio Schoen

https://www.facebook.com/Repubblica/videos/338983931304949

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963