Infermiera no vax intubata, non aveva informato che non era vaccinata e i controlli?

Leggo un fatto di cronaca sanitaria che mi ha molto inquietato, a Ragusa una infermiera di 50 anni è gravissima in rianimazione intubata all’Ospedale Giovanni Paolo II, ha preso il Covid perchè ha continuato a lavorare senza la protezione del vaccino e non lo ha comunicato.  La donna è addetta al controllo delle cartelle cliniche all‘ospedale “Maggiore” di Modica e non ha informato la Direzione sanitaria provinciale da cui dipende della sua scelta di non vaccinarsi, per non essere sospesa e continuare a percepire lo stipendio. 

La legge obbliga la vaccinazione ai fini di “mantenere le condizioni di sicurezza nella cura e nell’***” poichè la vaccinazione costituisce un “requisito essenziale” all’esercizio della professione.

 Il presidente dell’Ordine dei Medici di Siracusa ha affermato: “Le regole si rispettano, così come le indicazioni della comunità scientifica accreditata, altrimenti è meglio cambiar mestiere. Vaccinarsi non è solo un atto di attenzione per la propria salute, ma anche un dovere civico e una necessaria tutela che ogni medico deve garantire ai propri pazienti e assistiti".
Intanto in Toscana pochi giorni fa, un’infermiera di Pistoia, che aveva scelto di non sottoporsi al vaccino anti Covid-19, ha contagiato cinque pazienti. L’operatrice sanitaria lavora nel reparto di chirurgia B dell’ospedale San Jacopo della città toscana e l’ASL Toscana Centro ha già fatto sapere che valuterà la posizione della donna, non escludendo provvedimenti.

La domanda mi sorge spontanea... ma non controllano? Sono gli operatori sanitari che devono informare sulla scelta di vaccinarsi o meno? E quanti sapendo così di perdere lavoro e stipendio non lo dicono e ce li ritroviamo nei reparti a contagiare gente malata e fragile?
E le asl, le direzioni degli ospedali che fanno? Perchè non controllano? Ci controllano per entrare al ristorante, controllano i familiari dei pazienti, se non hai il green pass non entri a far visita a un tuo caro in ospedale e non controllano il personale che ci lavora? Perchè? Come funziona? Lo sapete? Roba da matti, se è così è da correre subito ai ripari

infermieranovax.JPG
 

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Per capire fino in fondo la storia e la situazione bisognerebbe essere nell'ambiente ospedaliero e magari anche dipendenti di quell'ospedale .... Cmq se quella donna era addetta al "controllo" delle cartelle cliniche (l'impiego e l'interpretazione corretta spetta al/ai medici) ; sicuramente non era a stretto contatto con il pubblico, (presumibilmente proprio in ragione della sua scelta) , va anche ricordato che non esiste alcun obbligo di vaccinarsi in Italia! come del resto in molte altre parti del mondo! Il governo ed i governi si guardano bene di imporre l'obbligo vaccinale , per il semplice fatto che se una persona , delle persone dovessero avere problemi con il vaccino , lo stato sarebbe dovuto a risarcire i danni .... Consideriamo anche il fatto che esiste una pseudo libertà di cura e quindi le scelte personali vanno tenute in considerazione , va anche rispettata la costituzione ed i diritti umani , pandemia o non pandemia. Quell'infermiera è stata contagiata , non ha scelto lei di ammalarsi , non era vaccinata d'accordo ma non vi è alcun elemento che possa dimostrare con certezza che se si fosse vaccinata non si sarebbe ammalata , magari anche in forma lieve il covid gli avrebbe potuto causare problemi ... quello che può essere lieve per me può essere letale per altri ... Cmq  se uno non si vaccina corre chiaramente dei rischi mortali , che potrebbero essere evitati con tranquillità, ora è lei che sta soffrendo ...   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, mylord611 ha scritto:

Per capire fino in fondo la storia e la situazione bisognerebbe essere nell'ambiente ospedaliero e magari anche dipendenti di quell'ospedale .... Cmq se quella donna era addetta al "controllo" delle cartelle cliniche (l'impiego e l'interpretazione corretta spetta al/ai medici) ; sicuramente non era a stretto contatto con il pubblico, (presumibilmente proprio in ragione della sua scelta) , va anche ricordato che non esiste alcun obbligo di vaccinarsi in Italia! come del resto in molte altre parti del mondo! Il governo ed i governi si guardano bene di imporre l'obbligo vaccinale , per il semplice fatto che se una persona , delle persone dovessero avere problemi con il vaccino , lo stato sarebbe dovuto a risarcire i danni .... Consideriamo anche il fatto che esiste una pseudo libertà di cura e quindi le scelte personali vanno tenute in considerazione , va anche rispettata la costituzione ed i diritti umani , pandemia o non pandemia. Quell'infermiera è stata contagiata , non ha scelto lei di ammalarsi , non era vaccinata d'accordo ma non vi è alcun elemento che possa dimostrare con certezza che se si fosse vaccinata non si sarebbe ammalata , magari anche in forma lieve il covid gli avrebbe potuto causare problemi ... quello che può essere lieve per me può essere letale per altri ... Cmq  se uno non si vaccina corre chiaramente dei rischi mortali , che potrebbero essere evitati con tranquillità, ora è lei che sta soffrendo ...   

L'obbligo vaccinale per gli operatori sanitari esiste eccome e chi non vuole farlo viene sospeso dalla professione, per questo motivo lei non ha informato che non si era vaccinata ed entrando tutti i giorni in ospedale si è presa il Covid

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, rivaviva ha scritto:

L'obbligo vaccinale per gli operatori sanitari esiste eccome e chi non vuole farlo viene sospeso dalla professione, per questo motivo lei non ha informato che non si era vaccinata ed entrando tutti i giorni in ospedale si è presa il Covid

Non solo. In un Paese che non fosse la Repubblica Democratica delle Banane (come è il nostro), un paziente che prende il Covid in un ospedale, venendo contagiato da personale non vaccinato, dovrebbe poter chiedere i danni all'ospedale e venire risarcito. Poi saranno cavoli dell'ospedale decidere se farsi risarcire o no per i danni a sua volta subiti dal personale che non abbia tenuto in considerazione le direttive ricevute. E, per fare un paragone, sempre parlando di un Paese normale, non c'è nessuna legge che imponga di sterilizzare gli attrezzi che vengono usati in sala operatoria, eppure l'ospedale risponde per i danni causati da incuria. Lo stesso dovrebbe essere per i vaccini e per tutte le altre cose per le quali la negligenza causa danni ai pazienti, ma anche al resto del personale ospedaliero stesso. Indipendentemente dalle leggi vigenti, l'ospedale può (e DEVE) emanare delle direttive ai propri dipendenti affinché rispettino le pratiche corrette per ragionevolmente prevenire ogni danno che sia possibile evitare. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 26/8/2021 in 11:58 , plutoneorbit ha scritto:

senza la protezione del vaccino e non lo ha comunicato. 

ecco un altra che dovrebbe essere messa su di una barella ad "aspettare" che si liberi un letto....tanto per quelle teste di priapo li, il covid non esiste, è solo un invenzione....B|

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dunque , quì in Italia si sta facendo fuoco e fiamme per costringere le persone a vaccinarsi , il tutto condito con  invenzioni  come il passi verde , vorrei capire poi come mai in parlamento vengono presentate leggi sull'eutanasia (legalizzare la morte) che senso ha costringere le persone a vaccinarsi per poi spingerle a chiedere la morte? ... gli anziani ed i malati non sono un peso per la società, piuttosto il peso che la società ha deriva dalle banche ... Io , Tu, NOI, Voi costretti a vaccinarsi , poi alla fine tutti in ospedale/ clinica costretti ( per scelta indotta) a chiedere la morte ... ed allora se tanto poi un tizio viene costretto a chiedere di morire che senso ha spendere soldi per la sanità ? per la ricerca sanitaria, per nuovi strumenti di cura ? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963