3 regioni a rischio zona gialla

chi dobbiamo ringraziare????? risposta è semplice..che perfino un mongolo come topolosoio,ora barbalu saprebbe rispondere

 

Tre regioni con almeno un dato oltre la soglia critica: e sono tutte quelle interessate dagli sbarchi!

E come avevamo previsto nei giorni scorsi, la Sicilia rischia di passare in zona gialla già da lunedì 16 agosto. È la fotografia della situazione sulla base del bollettino dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, aggiornato al 9 agosto.

Le altre due regioni sono, ovviamente, Calabria e Sardegna. L’una invasa dai velieri carichi di pakistani e bengalesi. L’altra dai barchini di algerini.

Il decreto in vigore prevede che il passaggio da zona bianca a zona gialla avviene quando scattano tre indicatori:
– 50 o più casi settimanali di nuovi contagi per 100mila abitanti
– 10% per cento dei posti occupati in terapia intensiva
– 15 % per cento dei posti occupati in area medica

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Criterio DEMENZIALE adottato dal governo dei PEGGIORI, gentaglia irresponsabile, incompetente e incapace che antepone (o crede di anteporre) l'economia alla salute. La strategia delle chiusure (come qualsiasi altra misura o strategia antivirus) dovrebbe essere una strategia di PREVENZIONE. Ma è noto che i contagi salgono prima dei ricoveri, quindi sono i contagi e non i ricoveri il campanello d'allarme. Chiudere solo quando sono saliti i ricoveri potrebbe essere troppo tardi. Questo criterio assurdo mette paradossalmente e gravemente a rischio, in particolare, proprio la salute di chi abita nelle regioni che hanno più posti letto. Se una regione A ha il doppio dei posti letto di B, essa chiuderà con una incidenza dei contagi molto maggiore di quella di B. Ma il motore dell'epidemia sono i contagi non i ricoveri. Quindi A subirà un'ondata epidemica più forte di quella di B e avrà probabilmente, in rapporto alla popolazione, più morti di B. E probabilmente riaprirà più tardi, cioè sarà penalizzata anche l'economia di A. Un criterio analogo a quello basato sulla capienza dei reparti ospedalieri poteva essere basato sulla capienza degli obitori o dei cimiteri o dei forni crematori. Una regola seria e razionale poteva essere il passaggio in fascia gialla non appena scatta anche uno solo, uno qualsiasi, dei tre indicatori. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, director12 ha scritto:

E come avevamo previsto nei giorni scorsi,

e come non potevano prevederlo i fasci?....sono i primi a ribellarsi alle restrizioni anti-covit...:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Criterio DEMENZIALE adottato dal governo dei PEGGIORI, gentaglia irresponsabile, incompetente e incapace che antepone (o crede di anteporre) l'economia alla salute. La strategia delle chiusure (come qualsiasi altra misura o strategia antivirus) dovrebbe essere una strategia di PREVENZIONE. Ma è noto che i contagi salgono prima dei ricoveri, quindi sono i contagi e non i ricoveri il campanello d'allarme. Chiudere solo quando sono saliti i ricoveri potrebbe essere troppo tardi. Questo criterio assurdo mette paradossalmente e gravemente a rischio, in particolare, proprio la salute di chi abita nelle regioni che hanno più posti letto. Se una regione A ha il doppio dei posti letto di B, essa chiuderà con una incidenza dei contagi molto maggiore di quella di B. Ma il motore dell'epidemia sono i contagi non i ricoveri. Quindi A subirà un'ondata epidemica più forte di quella di B e avrà probabilmente, in rapporto alla popolazione, più morti di B. E probabilmente riaprirà più tardi, cioè sarà penalizzata anche l'economia di A. Un criterio analogo a quello basato sulla capienza dei reparti ospedalieri poteva essere basato sulla capienza degli obitori o dei cimiteri o dei forni crematori. Una regola seria e razionale poteva essere il passaggio in fascia gialla non appena scatta anche uno solo, uno qualsiasi, dei tre indicatori. 

perito..lascia perdere le regioni che hanno piu' posti letto di altre...è un tasto che non ti conviene menzionare,...visto che i tagli maggiori dei posti letto ospedalieri sono stati fatti proprio dai tuoi governi....renzi,letta... e tale monti,messo li' da chi??? memoria corta,vero?'poi tralasci sui contagi la cosa di maggior impatto. per noi codici fiscali serve  il green pass..altrimenti multe da 400  a1000 euro..e per  i tuoi amici tuniconi,che arrivano  a flotte da 500 al colpo,....hanno il pass?? si ..il VOSTRO!!!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963