Che fine avranno fatto ?? Già , chissà dove sono ...!!

Dopo l’assoluzione della madre di Renzi, ora è la volta della Corte di Cassazione, che ha praticamente messo la pietra tombale sulla clamorosa inchiesta “Open”.  Quella inopinatamente aperta dalla procura di Firenze un paio di anni fa, con grande dispiegamento di forze, mezzi e sequestri in mezza Italia di decine di cellulari e pc di proprietà di persone non indagate, ipotizzando che i contributi volontari alla Fondazione Open per l’organizzazione della Leopolda configurassero il reato di finanziamento illecito a un partito.  La sentenza di ieri non solo riconosce che finanziare la Leopolda non significava finanziare un partito, cosa che sapevano anche i sassi e che non poteva non sapere anche la procura fiorentina, ma dà una strigliata al tribunale perché si era allineato alle richieste della procura facendo addirittura copincolla dei documenti dell’accusa, col risultato di “travisare l’analisi, di rilevanza decisiva, dei flussi finanziari della Fondazione Open”. Letterale !! Basta andare a leggere !! Ora c’è, nero su bianco, una sentenza della Cassazione che sancisce “la diversità ontologica fra partito e fondazione politica”. Cade un teorema sul quale si è molto speculato. Ovviamente questa notizia, che all’apertura dell’inchiesta tenne banco per giorni su giornali e TV, oggi è una non notizia. Figuriamoci, come si fa a sbugiardare il patetico Ranucci, l’idio ta Formigli e la maîtresse Gruber, per non dire dei due campioni dell’immondezzaio quotidiano Travaglio e Scanzi .  E i loro fan, dai commenti tanto caustici quanto ottusi, come si fa a farli uscire dalla bolla di menzogne che si trascinano avanti come trangugiatori di mer da .  Eh si , proprio così cari forumisti(seri , nda). Perché non ci dobbiamo mai dimenticare che pure sul nostro forum ci sono un paio di personaggi che si nutrono di sterco, salvo , poi , ritornare silenti nelle fogne dove madre natura gli ha allevati . Tra noi c’è un deficiente conosciuto più propriamente come il Cazzaro di Napoli che vaneggia con “ Renzi e’ un pericoloso dittatore di destra che se dovessi scegliere tra chi salvare tra Berlusconi , Salvini e lui , salverei i promi due”.  L’altra e’ una specie di erma fro dita che ha addirittura la convinzione di aver archibugiato Renzi togliendolo definitivamente dall’agone politico .  Fanno pena !! Così ironici e pimpanti quando leggono qualcosa che potrebbe danneggiare Renzi , così pronti a scrivere continuamente post contro di lui , per poi sparire silenziosi ma con la coda tra le gambe quando la verità viene a galla . Comunque si chiude un portone, ma si apre una porticina nella storia giudiziaria infinita dell’uomo politico più giudicato e assolto d’Italia. La Procura di Roma sta cercando nei cellulari del produttore dei documentari e dell’attività convegnistica di Renzi le prove del ricevimento di contributi mascherati per l’acquisto della casa. Renzi ostenta una calma olimpica, ripetendo che i suoi conti sono tutti tracciati e trasparenti e, visti i precedenti,  c’è da credergli.  Non prendi di mira il Guardasigilli Bonafede, non fai saltare Conte e il suo giustizialismo, non favorisci l’arrivo di Draghi e Cartabia che riformano la giustizia e, da ultimo, non firmi i sei referendum radicali sulla giustizia se non sei certo di essere trasparente, considerando che li hai tutti addosso. Si sgonfierà anche questa inchiesta romana. Ma gli italiani cominciano ad essere stufi di questo uso improprio della giustizia. Per questo il grande successo della raccolta delle firme per rimettere la magistratura sana, indipendente e competente, la grande maggioranza, al centro della giustizia giusta. Saluti.                                                     MUSM

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963