Luca Lotti, 10 giorni da ministro ed è già indagato

Marco Travaglio sarà felice come una pasqua. Me lo vedo che "scarta il regalo" sotto l'albero, ha fatto lo "scoop" e gli indagano l'ex sottosegretario di stato alla presidenza del consiglio dei ministri (ergo un uomo dell'odiato Renzi). Auguri Marco!

Certo che battute a parte qui cadono come le mosche, a destra, a sinistra e al centro... se ne salverà qualcuno?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

indagato per rivelazione di segreto e favoreggiamento nell'ambito dell'indagine avviata dalla Procura di Napoli sulla corruzione in Consip (centrale acquisti della pubblica amministrazione italian)

ho detto tutto!

ma lui ovviamente nega

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, pallantani ha scritto:

Contento lui... Ma a Roma va sempre tutto bene...

Peccato che a Roma è sempre lo stesso caso i tuoi amici ne hanno collezionati 7 in una settimana vuoi che te le ricordi dalla laurea taroccata della new ministra dell'istruzione al pesce indagato  invece di essere fritto, le dichiarazioni di poletti su chi va a lavorare all'estero sino al caso lotti, continuo o fate da soli ?.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, monello.07 ha scritto:

Peccato che a Roma è sempre lo stesso caso i tuoi amici ne hanno collezionati 7 in una settimana vuoi che te le ricordi dalla laurea taroccata della new ministra dell'istruzione al pesce indagato  invece di essere fritto, le dichiarazioni di poletti su chi va a lavorare all'estero sino al caso lotti, continuo o fate da soli ?.

quoto! in effetti, dai ragazzi ammettetelo, non è che il vostro pd ultimamente stia facendo gran figura, eh, poi e la menate con la raggi, però meglio che guardiate in casa vostra!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, monello.07 ha scritto:

Peccato che a Roma è sempre lo stesso caso i tuoi amici ne hanno collezionati 7 in una settimana vuoi che te le ricordi dalla laurea taroccata della new ministra dell'istruzione al pesce indagato  invece di essere fritto, le dichiarazioni di poletti su chi va a lavorare all'estero sino al caso lotti, continuo o fate da soli ?.

Continua , continua ebete ...Dicevi ?? La Fedeli indagata ?? Poletti indagato ?? Continua continua ebete ...!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, tomriddle72 ha scritto:

Marco Travaglio sarà felice come una pasqua. Me lo vedo che "scarta il regalo" sotto l'albero, ha fatto lo "scoop" e gli indagano l'ex sottosegretario di stato alla presidenza del consiglio dei ministri (ergo un uomo dell'odiato Renzi). Auguri Marco!

Certo che battute a parte qui cadono come le mosche, a destra, a sinistra e al centro... se ne salverà qualcuno?

secondo me ormai non si salva più nessuno, appena uno va a ricoprire una posizione di rilievo giornalisti e nemici tirano fuori il plico e via ad alimentare la polemica

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che sia un altro non laureato a sua insaputa?? questo governicchio fotocopia di quello di prima,non eletto,fatto diF°°°°°°°tti,non arrivera' a carnevale

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Travaglio felice come una pasqua per l'indagine sul ministro Lotti? Allora vuol dire che i direttori dei tg di Telerenzi (ex Rai) hanno come minimo raggiunto l'orga.smo quando è stato arrestato quel dipendente del Comune Roma nominato dalla Raggi. Inutile dire che un ministro indagato per favoreggiamento e rivelazione di segreto è notizia (nei paesi seri) politicamente assai più rilevante dell'arresto di un funzionario comunale, però non eccita per nulla i suddetti direttori (dei miei stivali). I quali gli dedicheranno sì e no un ventesimo dello spazio quotidianamente dedicato da mesi alla telenovela romana, telenovela parzialmente interrotta solo dalle crisi di governo, dalle stragi terroristiche e dai terremoti. Travaglio fa il suo mestiere di giornalista (serio), cioè quello del cane da guardia del potere al servizio dei cittadini. I direttori dei tg di Telerenzi (ex Rai) fanno il loro di mestiere, quello dei cagnolini di compagnia del potere a spese dei cittadini.

 

 

 

Modificato da fosforo31
correzione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Travaglio felice come una pasqua per l'indagine sul ministro Lotti? Allora vuol dire che i direttori dei tg di Telerenzi (ex Rai) hanno come minimo raggiunto l'orga.smo quando è stato arrestato quel dipendente del Comune Roma nominato dalla Raggi. Inutile dire che un ministro indagato per favoreggiamento e rivelazione di segreto è notizia (nei paesi seri) politicamente assai più rilevante dell'arresto di un funzionario comunale, però non eccita per nulla i suddetti direttori (dei miei stivali). I quali gli dedicheranno sì e no un ventesimo dello spazio quotidianamente dedicato da mesi alla telenovela romana, telenovela parzialmente interrotta solo dalle crisi di governo, dalle stragi terroristiche e dai terremoti. Travaglio fa il suo mestiere di giornalista (serio), cioè quello del cane da guardia del potere al servizio dei cittadini. I direttori dei tg di Telerenzi (ex Rai) fanno il loro di mestiere, quello dei cagnolini di compagnia del potere a spese dei cittadini.

 

 

 

ah vabbè se allora c'è Travaglio a difendere i miei diritti di cittadino sto a posto!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hai capito male: un giornalista (serio) può difendere uno solo dei tuoi diritti: quello alla correttezza e completezza dell'informazione. Può sembrarti poco e invece è fondamentale: oggigiorno ben pochi diritti sono garantiti al 100% a chi è poco e male informato. In questo senso la battaglia di Marco Travaglio e del FQ in difesa della Costituzione contro la riformaccia Renzi-Boschi-Verdini-Berlusconi è stata esemplare. Se conserviamo una Costituzione "tra le più belle del mondo", e non ci ritroviamo al suo posto un "bitorzolo incomprensibile" (Paolo Prodi) lo dobbiamo anche a loro. Certo non è con il Pd di  Matteo Renzi che riusciremo ad attuarla nel modo "corretto e integrale"  promesso nel programma elettorale del Pd delle ultime elezioni politiche, programma poi finito come carta straccia sotto i piedi di un grandissimo traditore, bugiardo matricolato, politucolo senza coraggio e senza dignità, ommo 'e niente:

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

Hai capito male: un giornalista (serio) può difendere uno solo dei tuoi diritti: quello alla correttezza e completezza dell'informazione. Può sembrarti poco e invece è fondamentale: oggigiorno ben pochi diritti sono garantiti al 100% a chi è poco e male informato. In questo senso la battaglia di Marco Travaglio e del FQ in difesa della Costituzione contro la riformaccia Renzi-Boschi-Verdini-Berlusconi è stata esemplare. Se conserviamo una Costituzione "tra le più belle del mondo", e non ci ritroviamo al suo posto un "bitorzolo incomprensibile" (Paolo Prodi) lo dobbiamo anche a loro. Certo non è con il Pd di  Matteo Renzi che riusciremo ad attuarla nel modo "corretto e integrale"  promesso nel programma elettorale del Pd delle ultime elezioni politiche, programma poi finito come carta straccia sotto i piedi di un grandissimo traditore, bugiardo matricolato, politucolo senza coraggio e senza dignità, ommo 'e niente:

 

 

Travaglio ?? Travaglio Marco questo ??

Mentre gran parte della stampa lo attacca, Marra trova un inaspettato sostegno nel giornalista Marco Travaglio. Sarà lui uno degli alleati più importanti per l'ex fiamme gialle che bazzica gli ambienti dei servizi segreti. Il direttore gli fa sponda attraverso i suoi editoriali, come quello del 17 settembre in cui scrive:

“Raffaele Marra, ex finanziere plurilaureato, è un dirigente pubblico passato dal ministero dell’Agricoltura all’Unire, dal Comune alla Regione, dalla Rai di nuovo al Comune. Ha collaborato con le giunte Alemanno e Polverini, come pure con Zingaretti e di Marino, almeno finché non lo cacciavano, il che avveniva regolarmente perché troppo “giacobino” (parola di Alemanno), cioè perché denunciava un sacco di porcherie in Procura. Appena la Raggi l’ha chiamato come vicecapo di gabinetto, è diventato il paria, l’appestato, l’uomo nero”.

Ed è sempre dalle colonne del Fatto Quotidiano che il 5 Novembre, in un'intervista, Marra si difende da ogni accusa "confessando" di aver chiesto, anni prima, una raccomandazione al monsignor Giovanni D'Ercole per entrare nei servizi segreti. Dal vescovo otterrà le referenze per incontrare l'allora ministro dell'Agricoltura Gianni Alemanno.

Tre giorni dopo l'uscita dell'intervista la procura di Romaascolta una telefonata tra il dirigente del comune di Roma e un giornalista di nome Marco (il cui cognome viene omesso dagli atti degli investigatori). I due discutono dell'intervista di Marra pubblicata sul Fatto. Il giornalista Marco racconta a Marra di essere stato convocato da monsignor Giovanni d'Ercole: “Penso per parlare di te”. “Mi ha chiamato quattro volte”, specifica e ammette "Mi ha convocato domattina per le 8". D'Ercole è il vescovo di Ascoli Piceno. Già cardinale a L'Aquila dopo il terremoto, è noto alle cronache per la sua capacità imprenditoriale e di management, oltre che di pastore di anime.

Marra ci tiene al favore del vescovo, tanto da chiedere a Marco di far presente al monsignore che la notizia che fosse stato lui a introdurlo ad Alemanno, sarebbe un peccatuccio raccontato nel corso dell'intervista per disinnescare in anticipo ogni indiscrezione. “Tanto i giornalisti già lo sanno”, spiega. Marco rassicura nuovamente il suo interlocutore e gli dice che forse il motivo della convocazione è quello di fargli arrivare un messaggio; che lui dirà a D'Ercole che "lui (Marra, ndr) è bravo" e che "l'attaccano solo per attaccare Raggi". Poi la discussione tra i due continua e dibattono del caso del fratello di Marra che lavora come vigile urbano a Roma. La conversazione verte sulle conseguenze che potrebbero nascere da nuovo attacco al dirigente comunale che potrebbe essere accusato di conflitto di interessi. In effetti Renato Marra di lì a poco sarà promosso dal Sindaco Raggi e da vice comandante dei vigili urbani diventa capo della direzione del Turismo del Comune di Roma.

Chi è il giornalista Marco con cui parla Marra? Perché questo atteggiamento reverente con il vescovo D'Ercole, tanto da acconsentire a incontrarlo alle 8 di mattina? Perché un giornalista importante è così reverente nei confronti del Vescovo di Ascoli Piceno?

Ed è proprio "Marco" a palesare il suo essere un giornalista di peso. Nel corso della telefonata con Marra afferma di essere in Senato con un imprenditore per dare consigli di comunicazione: "Sono in Senato, devo incontrare un imprenditore importanteche vuole dei consigli su come affrontare un'intervista".

E poi resta un'ultima domanda: perché Marco Travaglio difende con tanto vigore un uomo in odore di servizi segreti?

A queste domande, per ora, non abbiamo ancora risposte.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, mark525 ha scritto:

Continua , continua ebete ...Dicevi ?? La Fedeli indagata ?? Poletti indagato ?? Continua continua ebete ...!!

cogli+one dove sta scritto che sono indagati ? Forse il tuo insegnante di sostegno non ha letto bene o sei cosi malmesso che sei anche sordo, comunque i fatti restano grande id+ota e per tua conoscenza anche la Raggi non è indagata e tu i tuoi amici e tutti i giornalai alla ridolini ne state facendo un romanzo a puntate senza fine considerato che oltre a quel capitolo non sapete cosa scrivere al contrario con voi i capitoli si sprecano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963