Quattro super star archi … cerco notizie … grazie

Quattro super star archi … cerco notizie … grazie – santiago / stefano / massimiliano / doriana – si dice siano tra i migliori architetti presenti sul territorio italiano. Gradirei sapere cosa abbiano progettato, se il disegno sia stato realizzato, se sia ancora in grado di funzionare. Chiedere i costi mi rendo conto sia difficile conoscere la cifra. Sino ad ora solamente il nobile Renzo Piano ha avuto il coraggio di progettare gratis il nuovo ponte di Genova.   

  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

14 messaggi in questa discussione

Porka miseria sig auto da sabbia, non si lascia il forum senza avvisare.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Ponte ad arco sulla Valnerina (TR) - gara di appalto

ponte val Nerina - Terni - ing. Matildi

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho dimenticato la cosa più importante … il ponte di Genova di Renzo Piano ed il ponte val Nerina (Terni) di Matildi … nulla hanno a che fare con i quattro personaggi citati nella domanda – buona sera –    

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sì, cominciavo a preoccuparmi anch'io per l'amico d/b. Benrientrato!

Qualcuno ha notizie di Cortomaltese? 

Renzo Piano resta per me, di gran lunga, il migliore architetto italiano vivente. Fuksas e Calatrava (che è spagnolo) non mi entusiasmano proprio, come pure i boschi verticali di Stefano Boeri. Doriana è la moglie di Fuksas? Deve avere un grande spirito di sopportazione. 

I miei architetti preferiti purtroppo non ci sono più, ma restano i loro capolavori:

https://it.wikipedia.org/wiki/Oscar_Niemeyer

https://it.wikipedia.org/wiki/Zaha_Hadid

Questo grattacielo ha "solo" 46 piani ma contiene il più grande atrio del mondo:

https://youtu.be/UFyjnzb7lIc

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Fosforo e grazie per avere partecipato. Le opere di ponti, viadotti ed altro (mi sembra anche gallerie e dighe) del guppo Matildi sono notevoli, anche all'estero. Per “quei quattro” hai indovinato e focalizzato il problema. Per la coppia doriana / massimiliano si sopportano a vicenda. Noi italiani dobbiamo sopportare le loro assurdità costruttive. Prova a vedere i filmati di Maurizio Crozza ed Andrea Zalone dedicati a Massimiliano Fuffas … divertenti. Per CortoMaltese non ho notizie. Ciao a presto.    

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig fosforo non so se lo sa, ma uno dei Nick del koglione squamoso aveva riferimenti proprio a fuksas.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
55 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Sì, cominciavo a preoccuparmi anch'io per l'amico d/b. Benrientrato!

Qualcuno ha notizie di Cortomaltese? 

Renzo Piano resta per me, di gran lunga, il migliore architetto italiano vivente. Fuksas e Calatrava (che è spagnolo) non mi entusiasmano proprio, come pure i boschi verticali di Stefano Boeri. Doriana è la moglie di Fuksas? Deve avere un grande spirito di sopportazione. 

I miei architetti preferiti purtroppo non ci sono più, ma restano i loro capolavori:

https://it.wikipedia.org/wiki/Oscar_Niemeyer

https://it.wikipedia.org/wiki/Zaha_Hadid

Questo grattacielo ha "solo" 46 piani ma contiene il più grande atrio del mondo:

https://youtu.be/UFyjnzb7lIc

 

Onestamente stavo in grandi ambasce e non sapevo spiegarmi  come fosse stato possibile che il Cazzaro napoletano non desse degli illuminanti giudizi sugli architetti sopra menzionati . Dall’alto della sua competenza tecnica nello specifico settore , non era possibile che non si esprimesse in merito.  Però , questo lo devo dire , e’ stato molto generoso ad attribuire una grande menzione nei confronti del “Renziano “ Piano mentre al contrario , ha gjudicato , sempre dall’alto della sua enorme competenza , deludenti Fuksas e Calatrava . Così come giudica molto molto male i boschi verticali di Stefano Boeri . Perché al Cazzaro di Napoli , non gliela si fa !! Quindi , i boschi verticali , unanimamente definiti un’opera di altissimo valore architettonico sia dal punto di vista tecnico che funzionale , sono stati bocciati dall’ Ing . Prof. Avv . Dott. Arch.  Cazzaro Napoletano. Quindi associamoci  al di lui pianto ed anche noi rimpiangiamo gli architetti di una volta che piacevano tanto tanto al Pulcinella Partenopeo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Sì, cominciavo a preoccuparmi anch'io per l'amico d/b. Benrientrato!

Qualcuno ha notizie di Cortomaltese? 

Renzo Piano resta per me, di gran lunga, il migliore architetto italiano vivente. Fuksas e Calatrava (che è spagnolo) non mi entusiasmano proprio, come pure i boschi verticali di Stefano Boeri. Doriana è la moglie di Fuksas? Deve avere un grande spirito di sopportazione. 

I miei architetti preferiti purtroppo non ci sono più, ma restano i loro capolavori:

https://it.wikipedia.org/wiki/Oscar_Niemeyer

https://it.wikipedia.org/wiki/Zaha_Hadid

Questo grattacielo ha "solo" 46 piani ma contiene il più grande atrio del mondo:

https://youtu.be/UFyjnzb7lIc

 

Stefano Boeri non ha inventato proprio nulla , ha copiato i boschi verticali di Antonio Gaudi a Vienna , l'architetto della Sagrada Famiglia di Barcellona !!

" bosco verticale di Antonio Gaudì a Vienna "

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono sicuro che sia stato Gaudi a inventare il bosco verticale, sig Mariella.

 

Dove la " Hundertwasserhaus " di Vienna ha fatto “scuola” .

Recensione di Bosco Verticale

Recensito 28 novembre 2016

Nel 1985 Friedensreich Hundertwasser creò l' “Hundertwasserhaus “ un complesso abitativo destinato alle classi meno agiate, uno straordinario esempio di edilizia popolare. Le facciate si presentano in vivaci tinte colorate mentre gli innumerevoli alberi e cespugli che si affacciano dai tetti e dai balconi (vedi foto) creano una profonda armonia tra casa e natura. A Milano , questi due grattacieli , con molti terrazzi e molto verde , sono destinati invece, alle classi più abbienti ma il concetto di base resta lo stesso : creare una profonda armonia tra casa e natura.
Il nome Bosco Verticale deriva dal fatto che sulle ampie terrazze sono state “ospitate” un numero di piante analogo ad un normale bosco “orizzontale” pari a circa 7 mila metri quadri . Indubbiamente un progetto ambizioso e di grande impatto positivo sull’ambiente circostante. Alzare gli occhi e vedere quella “foresta” lascia veramente senza fiato. Assolutamente da vedere .

Data dell'esperienza: novembre 2016
 
il-bosco-verticale-ante.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Non sono sicuro che sia stato Gaudi a inventare il bosco verticale, sig Mariella.

 

Dove la " Hundertwasserhaus " di Vienna ha fatto “scuola” .

Recensione di Bosco Verticale

Recensito 28 novembre 2016

Nel 1985 Friedensreich Hundertwasser creò l' “Hundertwasserhaus “ un complesso abitativo destinato alle classi meno agiate, uno straordinario esempio di edilizia popolare. Le facciate si presentano in vivaci tinte colorate mentre gli innumerevoli alberi e cespugli che si affacciano dai tetti e dai balconi (vedi foto) creano una profonda armonia tra casa e natura. A Milano , questi due grattacieli , con molti terrazzi e molto verde , sono destinati invece, alle classi più abbienti ma il concetto di base resta lo stesso : creare una profonda armonia tra casa e natura.
Il nome Bosco Verticale deriva dal fatto che sulle ampie terrazze sono state “ospitate” un numero di piante analogo ad un normale bosco “orizzontale” pari a circa 7 mila metri quadri . Indubbiamente un progetto ambizioso e di grande impatto positivo sull’ambiente circostante. Alzare gli occhi e vedere quella “foresta” lascia veramente senza fiato. Assolutamente da vedere .

Data dell'esperienza: novembre 2016
 
E' una certezza !
 
6 apr 2016 — ... troviamo a Barcellona con Casa Batllò, creazione di Antoni Gaudì. ... unisce l'idea del giardino a quella di casa, il Bosco Verticale.
 
 
il-bosco-verticale-ante.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
No, è Friedensreich Hundertwasser. sembra opera di Gaudì e rimanda a un'architettura più tipica di Barcellona che austriaca. ... Merita una visita e merita un giro e una visita anche la bellissima galleria, che prosegue l'architettura e permette a chiunque una visita gratuita.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, ahaha.ha ha scritto:
No, è Friedensreich Hundertwasser. sembra opera di Gaudì e rimanda a un'architettura più tipica di Barcellona che austriaca. ... Merita una visita e merita un giro e una visita anche la bellissima galleria, che prosegue l'architettura e permette a chiunque una visita gratuita.

Occhio alla tempistica ed é lapalissiano chi  ha copiato chi  !!!

Antoni Gaudí i Cornet è stato un architetto spagnolo, massimo esponente del modernismo catalano, pur essendo la personalità meno organica a tale movimento artistico di cui comunque condivideva ... Wikipedia
Nascita: 25 giugno 1852, Reus, Spagna
 
Friedensreich Hundertwasser
NASCITA : A  VIENNA 1928
MORTE : IN AUSTRALIA NEL 2000

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gaudi ha progettato qualcosa a Vienna, sig.ra Mariella?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963