Heather Parisi e Antonella Clerici, è scontro sul vaccino a colpi di tweet

Antonella Clerici ha scritto un tweet nel quale invita gli Italiani a vaccinarsi: "Credo che nessuno di noi abbia fatto il vaccino a cuor leggero. Lo abbiamo fatto per il senso di responsabilità per la comunità più fragile. Perché se non fosse per la scienza moriremmo a trent’anni, perché la mia libertà finisce dove comincia quella dell’altro".
Il tweet della Clerici ha avuto tantissimi like e condivisioni, ma ha infastidito la Parisi che da tempo ha preso una posizione di dubbio sul vaccino e ha pensato di rispondere con questo tweet: "Basta ricatti morali! Case farmaceutiche e scienza sono concordi che i vaccini non evitano di prendere/trasmettere il virus ma solo di alleviare i sintomi. Non è un atto di responsabilità x gli altri ma una protezione per sé e deve essere frutto di una libera scelta @antoclerici"

Io sono daccordissimo con la Clerici e ritengo le parole della Parisi emerite sciocchezze, primo perchè è vero che i vaccinati possono ammalarsi ma avendo gli anticorpi hanno una bassissima carica virale e quindi è molto difficile che trasmettano il virus come invece fa un non vaccinato che si ammala, secondo alleviare i sintomi significa non finire in terapia intensiva e salvarsi la pelle, chi è vaccinato se si ammala è come se si prendesse un raffreddore, chi non è vaccinato continua a rischiare di avere i polmoni devastati o la vita a seconda dell'età o delle condizioni di salute, terzo vaccinarsi non è un atto di responsabilità solo per se stessi ma protegge chi non può farlo e tutta la comunità perchè meno facciamo circolare il virus prima ne usciamo e non rischiamo pericolose varianti che potrebbero bucare il vaccino.

Che ne pensate?
parisiclerici.JPG

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Di un po' , quando con vari nick scrivi post che chiudi ,sistematicamente , con " cosa ne pensate ? " Ti rendi conto di risultare ridicola ?? Mi chiedo il perchè cambi il nickname ???

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io veramente uso questo nick, se poi altri chiedono cosa ne pensa chi legge mi sembra anche normale questo è un forum di discussione, si usa per scambiare pareri opinioni ecc... cosa ci trovi di ridicolo non capisco davvero

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Generalizzare dicendo che rischiamo i polmoni devastati o di morire è una emerita sciocchezza. Se si ammala un 30enne non rischia nulla, ma anche la maggior parte dei 60enni ben allenati e sportivi (in effetti non è comune in italia essere sportivi, un paese abituato al massimo alla passeggiatina di 20' o allo sport dal divano). Purtroppo la campagna del terrore ha portato a convincere molti che tutti rischiano di finire in terapia intensiva o di morire, quando invece le statistiche dicono espressamente che rischiano quelli di mezza già età già malandati o gli anziani standard.

Se invece vogliamo vaccinarci per non diffondere il virus e proteggere la comunità in generale, allora sono d'accordo. Ma il virus rimarrà endemico e non verrà debellato probabilmente mai.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, lefou86 ha scritto:

Generalizzare dicendo che rischiamo i polmoni devastati o di morire è una emerita sciocchezza. Se si ammala un 30enne non rischia nulla, ma anche la maggior parte dei 60enni ben allenati e sportivi (in effetti non è comune in italia essere sportivi, un paese abituato al massimo alla passeggiatina di 20' o allo sport dal divano). Purtroppo la campagna del terrore ha portato a convincere molti che tutti rischiano di finire in terapia intensiva o di morire, quando invece le statistiche dicono espressamente che rischiano quelli di mezza già età già malandati o gli anziani standard.

Se invece vogliamo vaccinarci per non diffondere il virus e proteggere la comunità in generale, allora sono d'accordo. Ma il virus rimarrà endemico e non verrà debellato probabilmente mai.

In Emilia per esempio sta accadendo questo 

In Emilia Romagna l’età media dei nuovi positivi è di 31 anni

In Emilia Romagna i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 9 (stabili rispetto a ieri), 150 quelli negli altri reparti Covid (+6). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 1,9% con un’età media dei nuovi positivi di 31 anni.

Fonte sole24ore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Età media 31 anni e non muore quasi nessuno, appunto. Sia per merito del vaccino (le fasce più fragili sono già abbastanza protette) sia perché i giovani quasi sempre si fanno qualche giorno di influenza anche senza vaccino. Bisogna smetterla di fare terrorismo dicendo che praticamente tutti rischiano polmoni distrutti o di morire ecc.

Modificato da lefou86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963