Trattativa Stato-Bonucci

Credevamo di avere già toccato il fondo quanto a serietà dello Stato italiano (che oggi non posso chiamare paese di Pulcinella: offenderei Pulcinella). Mi sbagliavo. Questa trattativa Stato-Bonucci, in cui lo Stato si è calato le braghe davanti alla folle richiesta di uno strapagato e irresponsabile pedatore, fa davvero cascare le braccia. Ministero dell'Interno e della Salute sono (ovviamente) contrari al corteo della nazionale per le vie della capitale. Allora il pedatore irresponsabile e strapagato si inalbera e minaccia: se non ci date l'autobus scoperto e il permesso per la parata trionfale non andiamo da Draghi. Un presidente del Consiglio appena serio si sarebbe ricordato dei 130mila morti e dei focolai che si stanno riaccendendo nel paese, e avrebbe detto a Bonucci: "Menefrego, la vita delle persone conta molto più della vostra coppa e della vostra vanità". E Invece parte una rapida trattativa tra il pedatore in persona (non la federcalcio) e non si sa bene chi. E questo nonsisabenechi si cala le braghe e rilascia il permesso. Praticamente il permesso di accendere un focolaio  Temo che ambedue avranno morti e intubati sulla coscienza. In ogni caso scommetterei che il presidente Draghi fosse al corrente della faccenda. In tal caso dovrebbe dare spiegazioni.

https://www.ilnapolista.it/2021/07/il-fatto-la-trattativa-stato-bonucci-o-ci-date-lautobus-scoperto-o-non-andiamo-da-draghi/

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Il Cazzaro di Napoli , allo scopo di smentire quel che si dice sul suo conto , ovvero quello di essere un gigantesco Panzanaro , ci dia immediata prova provata da dove trae la sua convinzione delle parole dette da Bonucci e che il Cazzaro di Napoli trasmette via post . Il Pulcinella napoletano ci ha appena comunicato che Bonucci avrebbe ricattato le autorità profferendo queste parole:” O ci date il pullman scoperto o non andiamo dal Presidente”. Ecco , mi permetto di chiedere al Cazzaro di Napoli l’origine e la prova di detta affermazione . In attesa che il Pulcinella nato nel paese proprio di Pulcinella , mi affido invece al Comunicato della F.i.G. C. , che , non essendo stato smentito da nessuna autorità preposta, da l’impressione di stabilire con esattezza lo svolgimento dei fatti . 

 
 

Nel comunicato, la Federcalcio ricostruisce le vicende legate ai festeggiamenti avvenuti lunedì a Roma per la vittoria azzurra all'Europeo. “Interpretando il sentimento popolare, nei giorni che hanno preceduto la finale di Wembley”, la Figc spiega di aver “chiesto l'autorizzazione, sempre negata, per i festeggiamenti di un eventuale successo europeo, individuando diverse location (tra cui Piazza del Popolo) dove si potesse svolgere con numeri contingentati e nel rispetto di tutte le prescrizioni del momento una cerimonia in tutta sicurezza”. “Senza alternative percorribili - prosegue la nota -, la Figc ha organizzato il ritorno della squadra a Firenze presso il Centro Tecnico di Coverciano per l'immediato scioglimento della delegazione. Il rientro su Roma è stato previsto solo dopo aver ricevuto i graditi inviti da parte del Capo dello Stato e dal Presidente del Consiglio dei Ministri”.
 

A quel punto, prosegue la ricostruzione della Figc, “dopo la cerimonia al Quirinale, su richiesta della squadra, che ha visto in pochi minuti aumentare la folla nel percorso fino a Palazzo Chigi, è stata reiterata l'istanza per poter utilizzare il bus scoperto, preparato preventivamente per ogni evenienza, al fine di condividere l'immensa felicità per un successo sportivo di questa portata con le migliaia di persone già ammassate per le strade".


“Nel tragitto per arrivare a Piazza Colonna, il bus coperto che trasportava la squadra è stato ripetutamente rallentato, poi bloccato e letteralmente travolto dall'affetto della gente ormai numerosissima che comunque già non indossava strumenti di protezione individuale(cosiddette 'mascherine')”, scrive la Federcalcio. E infine, “all'arrivo davanti Palazzo Chigi, ritenuto che la situazione non fosse più gestibile in quanto il bus coperto non aveva dissuaso i tifosi dal cingere in tutti i modi la delegazione italiana, reiteravamo ancora la richiesta, a questo punto condivisa dalle istituzioni, per un breve tragitto con il bus scoperto, anche nell'ottica di tutela dell'incolumità dei calciatori e per non deludere le migliaia di persone che si erano già riversate nel centro della Capitale nelle ore precedenti a questo incontro”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bus scoperto espande meglio elementi del virus...:D...ma in sostanza ritengo che tutto sia dovuto per incentivare il tifo, già molto ampio, nei riguardi del pallone e di conseguenza anche gli abbonamenti alle partite con dovuti introiti alla casse degli stadi ecc...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Il governo dei Migliori è più populista di tutti i populisti propriamente detti". Questa è la logica conclusione cui perviene qualsiasi persona razionale come Marco Travaglio analizzando i fatti di questa sconcertante vicenda, la umiliante e vergognosa trattativa Stato-Bonucci, risoltasi in una plateale e pericolosa violazione di tutte le regole, incluse quelle del buon senso e le norme del cd. decreto Draghi. Il quale Draghi fa il  populista per conto dei poteri forti: nessuna meraviglia che un Salvini stia con lui. L'articolo completo lo trovate nella replica della lettrice Viviana. 

https://infosannio.com/2021/07/15/lumiliante-trattativa-fra-bonucci-e-la-polizia/

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come si sta ampiamente dimostrando , la presunta trattativa Stato / Bonucci e’ stata la solita panzanata del sempre più Panzanaro Cazzaro napoletano Fosforo . Dirò ’ di più : Questa e’ una trattativa che , al confronto  , quella che racconto’ Ciancimino Junior a Travaglio Calandrino Marco su quella imbastita con la Mafia , diventa la fiaba di Biancaneve ed i 7 nani . Quindi nessuna trattativa se non quella che sosta nel contenitore cranico del Cazzaro di Napoli imbeccato , e come poteva essere altrimenti , dal pluripregiudicato Travaglio e riportato pure da un grande giornale con una immensa tiratura  come Infosannio . 

Dopo le accuse del prefetto Matteo Piantedosi, che ha puntato il dito contro la Figc, ma anche contro i giocatori Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci che avrebbero "forzato" per dar vita al corteo itinerante, è arrivata la risposta del difensore della Juve che - in una intervista al Foglio - ha rispedito al mittente le illazioni: "Scaricare le colpe sui giocatori è semplicistico e molto italiano. Le autorità hanno acconsentito all'utilizzo del pullman scoperto dicendo che sarebbero stati in grado di gestire la situazione". Bonucci ha quindi spiegato che "l'intera delegazione italiana ha chiesto il pullman scoperto e siccome quello coperto, a prescindere era stato bloccato dalla folla già in strada e sarebbe comunque stato limitato nel passaggio a seguire, le autorità hanno acconsentito". E poi: "Noi non ci permetteremmo mai e poi mai di sostituirci alle autorità competenti, che immagino abbiano fatto le loro dovute valutazioni, prima di quanto avvenuto in piazza del Popolo la sera prima, e poi con il nostro passaggio in città". Una versione che combacia con quella data ieri dalla Figc con una lunga nota del presidente Gabriele Gravina: "Non è nostra intenzione alimentare ulteriori polemiche, perché non vogliamo trasformare un momento di gioia nazionale in un argomento di divisione. Abbiamo sempre lavorato per l’unità e continueremo a farlo, sottolineando però come la Federazione sia sempre stata responsabile, ma soprattutto rispettosa delle istituzioni e dei tifosi italiani". Nella nota si sottolinea come "all'arrivo davanti Palazzo Chigi, ritenuto che la situazione non fosse più gestibile in quanto il bus coperto non aveva dissuaso i tifosi dal cingere in tutti i modi la delegazione italiana, reiteravamo ancora la richiesta, a questo punto condivisa dalle istituzioni, per un breve tragitto con il bus scoperto, anche nell’ottica di tutela dell’incolumità dei calciatori e per non deludere le migliaia di persone che si erano già riversate nel centro della Capitale nelle ore precedenti a questo incontro".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora