Pietrangeli Nicola

Nicola Pietrangeli, ha voluto parlare direttamente a Berrettini rilasciando le seguenti dichiarazioni riprese da La Gazzetta dello Sport.

Matteo, più di dirti bravo non posso. Gli stupidi pensano che mi faccia rabbia vedere che hai raggiunto questo risultato, ma io già mi accontento che erano 60 anni che nessuno ci era arrivato, quindi sono contento anche io. Mi raccomando, il polacchino è forte: tu concentrati sul servizio. Se ti concentri sul servizio avrai il 60% di possibilità di vincere. Poi contro Djokovic vedremo...".

xxxxxxxxxx 

La ridicola marketta pisana, nota tennista oltre che calciatrice di serie D,

 invece, che consigli darebbe?

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

Per una volta la Ridicola non commenta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per la verità sono già intervenuto sull’argomento almeno 4/5 volte . Vuoi che riproponga ?? Vabbene , ripropongo  l’ultimo post così soddisfiamo la Sanchina anche oggi  posta buo punzoni ed in seguito incannata nel popo’. 

Abbassa la cresta Cazzaro , abbassa la cresta .   Trattasi di un torneo di Wimbledon più scadenti di sempre . Non vi hanno partecipato sia Nadal che Thiem per infortunio e lo stesso Federer a 41 anni non e’ più in grado di sostenere una partita al giorno sotto la canicola . Berretto ha avuto il corridoio più facile e , fino a ieri , non aveva ancora giocato contro qualcuno che non era sotto i 50 del ranking compreso uno che era il. 350 esimo.  Ora vedo che metti già le mani avanti per l’incontro con Hurkacz . Ahahahahagaga . Addirittura parli di impresa !! Stai calmo Cazzaro . Ti ho già spiegato che qua non siamo da Carmine Petruzziello ed allora i forumisti gli informo io : Hurkacz e’ 11 posizioni più indietro nel ranking rispetto a Berretto . Forse l’impresa serve a lui o no ??  Vedo che hai abbandonato la pista “calcistica “. Cge succede Cazzaro ?? Non ti interessa più ?? Peccato eri stato così bravo ...!! 


 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un misero torneo dunque ridicola marketta pisana.

Pertanto Berrettini è diventato il numero 9 (ora ottavo) perché ha incontrato solo brocchi.

😌

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusa, egregio, ma secondo te le mie due ombrette ce l'hanno in casa una sufficiente scorta di Maalox? Perché sul 6-3 6-0 per Berrettini sono scaramanticamente andato a farmi una passeggiata. Come sarà finita la semifinale?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Berrettini riscrive la storia. Uno fra Djokovic e Shapalov anelano (come diceva il grande e indimenticabile Totò) ad avere l'onore e il grande privilegio di incontrarlo. Lui in finale c'è già.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://sport.sky.it/tennis/2021/07/09/berrettini-hurkacz-wimbledon-risultato/amp&ved=2ahUKEwixzsrtrtbxAhWEHewKHddaB0cQFjBOegQIKxAC&usg=AOvVaw0Ev8MtKeK5Zt2IT5GeVG93&ampcf=1

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Leggiamo il peana, forse lievemente esagerato, che Andrea Scanzi dedica a Matthew Berrettini dopo un'impresa che è già unica nella storia dello sport italiano:

https://m.facebook.com/photo/?fbid=376902037129621&set=a.269689511184208&__cft__[0]=AZU67wcU52iAkF99yPcdPgx0tZ6cqtr8hgFzK-YczutoVSUqQH48TIkT5UPGPAv0qaqkviicmv0i7omfnMA5IUNRvLZkKiKSj38YTLdP6223Ql3W4LVhA6PY36aU-AX2KFhDmWh8BwgNU-uX8f7aVRRrPwsC_pz-gE7gkmfRBKc4iw&__tn__=EH-R

P.S. cito questo passaggio e lo dedico alle mie ombrette Mark e Sauro:

Chi riteneva Berrettini un sopravvalutato si butti nella Chiana. È troppo stupido per vivere.

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alle mie due ombrette: Scanzi è un burlone, non buttatevi nella Chiana, eh!

Però cambiate sport, non mi parlate più di tennis. L'ideale per voi è la mazza e pivezo (in italiano, lippa).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Leggiamo il peana, forse lievemente esagerato, che Andrea Scanzi dedica a Matthew Berrettini dopo un'impresa che è già unica nella storia dello sport italiano:

https://m.facebook.com/photo/?fbid=376902037129621&set=a.269689511184208&__cft__[0]=AZU67wcU52iAkF99yPcdPgx0tZ6cqtr8hgFzK-YczutoVSUqQH48TIkT5UPGPAv0qaqkviicmv0i7omfnMA5IUNRvLZkKiKSj38YTLdP6223Ql3W4LVhA6PY36aU-AX2KFhDmWh8BwgNU-uX8f7aVRRrPwsC_pz-gE7gkmfRBKc4iw&__tn__=EH-R

P.S. cito questo passaggio e lo dedico alle mie ombrette Mark e Sauro:

Chi riteneva Berrettini un sopravvalutato si butti nella Chiana. È troppo stupido per vivere.

Azzz.....anche Scanzi ha sentito parlare della ridicola marketta pisana?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Impresa straordinaria di Birrettini, devo ammetterlo.

Arrivare in finale a Wimbledon non è impresa per tutti, soprattutto se ci arrivi con questo

straordinario percorso:

ottavi - battuto Ivashka posizione 79 del ranking ATP

quarti - battuto Auger-Aliassime posizione 21 del ranking ATP

semifinali - battuto Hurkacz posizione 17 del ranking ATP.

Come se il Napoli arrivasse in finale di Champions battendo il Rosenborg agli ottavi, il Nizza ai

quarti e il Galatasaray in semifinale.

In finale il Napoli trova il Bayern e allora è storia completamente diversa.

Tutto quanto sopra premesso, nel 1989 la Steaua Bucarest riuscì ad arrivare in finale

di Coppa dei Campioni.

Trovò un Milan galattico al quale bastarono 45 minuti per schiantare i "finalisti per caso"

rumeni.

Domani Birrettini trova sulla sua strada tale Novak Djokovic. 

A me ricorda tanto Milan-Steaua Bucarest di trentadue anni fa.

Per completezza di informazione: Pietrangeli non arrivò alla finale di Wimbledon del 1960

perché incontrò Rod Laver

https://it.wikipedia.org/wiki/Rod_Laver

in semifinale. 

Rod Laver, non Hubert Hurkacz.

À bientôt.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei ricordare al sauro squamoso che pure "BIRRETTINI" prima di arrivare al numero 8 aveva numeri molto più alti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ilsauro24ore ha scritto:

Impresa straordinaria di Birrettini, devo ammetterlo.

Arrivare in finale a Wimbledon non è impresa per tutti, soprattutto se ci arrivi con questo

straordinario percorso:

ottavi - battuto Ivashka posizione 79 del ranking ATP

quarti - battuto Auger-Aliassime posizione 21 del ranking ATP

semifinali - battuto Hurkacz posizione 17 del ranking ATP.

Come se il Napoli arrivasse in finale di Champions battendo il Rosenborg agli ottavi, il Nizza ai

quarti e il Galatasaray in semifinale.

In finale il Napoli trova il Bayern e allora è storia completamente diversa.

Tutto quanto sopra premesso, nel 1989 la Steaua Bucarest riuscì ad arrivare in finale

di Coppa dei Campioni.

Trovò un Milan galattico al quale bastarono 45 minuti per schiantare i "finalisti per caso"

rumeni.

Domani Birrettini trova sulla sua strada tale Novak Djokovic. 

A me ricorda tanto Milan-Steaua Bucarest di trentadue anni fa.

Per completezza di informazione: Pietrangeli non arrivò alla finale di Wimbledon del 1960

perché incontrò Rod Laver

https://it.wikipedia.org/wiki/Rod_Laver

in semifinale. 

Rod Laver, non Hubert Hurkacz.

À bientôt.

Vi confesso, cari forumisti seri, che cominciavo a pensare che Saurino pane e vino avesse finalmente seguito il mio consiglio di lasciare per un po' il forum e curarsi in un centro per alcolisti. Ma ero molto preoccupato perché un mio vecchio e carissimo amico, pure lui purtroppo con un passato di alcolista, una volta mi disse che la sua terapia includeva il Maalox e antiacidi simili. Ora, tra il Maalox terapeutico e quello contro l'acidità di stomaco causatagli dalla sfilza di vittorie di Berrettini (11 consecutive sull'erba), io temevo che Saurino potesse incappare in seri problemi di sovradosaggio (diarrea e simili). Constato con sollievo che invece continua semplicemente a sparare provolonate in materia tennistica, alle quali oggi ne aggiunge altre in materia calcistica. Provoloneggia che la Steaua di Bucarest, la squadra del mitico Gheorge Hagi, poi stella del Real e del Barcellona, giunse "per caso" in finale di Coppa dei Campioni nel 1989. Non fu affatto un caso, Saurino. L'anno prima i rumeni erano giunti in semifinale e tre anni prima, nell'86, la Coppa dei Campioni l'avevano addirittura vinta, superando ai rigori il Barcellona che aveva a sua volta eliminato la Juve di Platini campione d'Italia. Dopodiché la Steaua si era aggiudicata pure la Supercoppa europea contro la Dinamo Kiev, lo squadrone sovietico dei Palloni d'Oro Blochin e Belanov. Quindi, altro che finalista per caso! In questo filmato lo sprovveduto Saurino potrà ammirare alcune prodezze del famoso (ma a lui sconosciuto) Maradona dei Carpazi:

https://youtu.be/DBA1TS56chA

Tornando al tennis, Saurino palesemente ignora le particolarità del torneo di Wimbledon e del gioco sull'erba in genere. È una superficie che richiede particolare attitudine e preparazione ma nel contempo è quella dove si gioca di gran lunga meno nel circuito ATP. Quindi i valori sul campo erboso possono differire notevolmente da quelli espressi dal ranking, ovvero dall'insieme dei risultati su tutte superfici. Hurkacz è n.18 del ranking ma da lunedì sarà n.11. A Wimbledon ha eliminato il n.2 del mondo Medvedev, fresco vincitore del torneo ATP sull'erba di Maiorca, ma soprattutto finalista del primo Slam della stagione, gli Australian Open (battuto da Djokovic), e vincitore delle ATP Finals a fine 2020 (su Tsitsipas). Auger Aliassime, altra vittima di Berrettini, è n.19 ma da lunedì sarà n.15. Era reduce dalla finale di Halle sull'erba e a Wimbledon aveva eliminato un certo Zverev (n.6 del mondo, n.5 da lunedì). È del tutto evidente che parliamo di due giocatori emergenti ma che sull'erba oggi valgono tranquillamente un posto tra i primi 10. Peraltro nella classifica della Race to Turin, che designerà gli 8 partecipanti alle ATP Finals di Torino, da lunedì prossimo Hurkacz sarà n.8 e Aliassime n.13. Mentre Berrettini, a prescindere dal risultato della finale, sarà addirittura n.3.  Cioè sarà il terzo giocatore al mondo per i risultati ottenuti nel corso della stagione 2021, preceduto solo da Djokovic e Tsitsipas! Questo nonostante l'infortunio subito in Australia in febbraio, che lo costrinse al forfait negli ottavi contro Tsitsipas e lo tenne due mesi lontano dai tornei. Dileggiare come "Birrettini" il terzo tennista del pianeta nel 2021, significa capire il tennis come il garzone del mio barbiere capisce la fisica dei plasmi. Ma il nostro Saurino deve vivamente sperare che domani Matteo non sollevi il più ambito dei trofei, altrimenti temo che dovrà restarsene ben nascosto almeno fino alle elezioni per il Quirinale. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cedo la parola a Patrick Mouratoglou, santone del tennis mondiale, il Nick Bollettieri del XXI secolo, noto nel circuito semplicemente come The Coach. Oggi Mouratoglou allena, tra gli altri, Tsitsipas, Serena Williams e la sua probabile erede, Coco Gauff. Sentiamo cosa dice su Berrettini:

https://www.gazzetta.it/Tennis/ATP/10-07-2021/finale-wimbledon-mouratoglou-djokovic-attento-berrettini-ha-talento-ed-vincente-4102648907479.shtml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963