Di Maio dichiara guerra a Conte: "Chi vincerà...

12 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Il Giornale (umoristico secondo Cicchitto) della famiglia Berlusconi finalmente ha trovato il suo direttore ideale: non più un noto diffamatore ma un pregiudicato per peculato. Semplificando: un ladro. Bene, è del tutto chiaro che per il Giornale cleptocratico, nonché per tutta la stampa irregimentata al servizio dei poteri forti, per i poteri forti stessi e per tutti i gattopardi e i disonesti del paese di Pulcinella, il pericolo n.1 in questo momento ha un nome e un cognome:

Giuseppe Conte.

Ciò deve essere un motivo di orgoglio per questo galantuomo e un motivo in più per i cittadini seri e onesti e per la base del M5s di credere in lui e sostenerlo. I poteri forti si illudevano di averlo fatto politicamente fuori con la congiura (il "conticidio") che ebbe come esecutore materiale quello che Travaglio chiama "il maggiordomo" (da Rignano). Ma l'avvocato degli italiani minaccia di rientrare prepotentemente in corsa, addirittura come candidato leader della prima forza politica in parlamento. Una nuvola nera dunque si addensa sui progetti dei gattopardi e dei loro servi, banchieri e prestanomi. Nulla di strano che il Giornale si sia schierato nettamente dalla parte di Grillo. Cioè dalla parte di chi 10 anni fa dava dello "psiconano" al loro padrone di Arcore. Grillo oggi ai poteri forti gli fa un baffo. È un cane che non solo non morde ma nemmeno abbaia più. Uno che ha raccomandato alla sua base Draghi, definendolo "grillino", e il "superministro" Cingolani, fautore del gas, dell'idrogeno blu e addirittura del nucleare, non è più uno di noi ma uno di loro (cioè dei gattopardi). E i cagnolini alla Di Maio che gli stanno intorno io scommetto che i poteri forti sono pronti ad arruolarli, se non li hanno arruolati già. Qualche giorno fa, a Sorrento, il ministro Di Maio, nel ribadire che Draghi deve andare avanti fino al 2023, ha detto che l'ex banchiere potrà colmare il vuoto di leadership che la Merkel sta per lasciare in Europa. Roba da matti! Io credo che nella crisi interna del M5s non sia in gioco solo la leadership di Grillo ma anche la poltrona di Draghi. Il cane sdentato e i suoi cagnolini non sono affatto sicuri della fiducia a scatola chiusa che lo statista Conte dovrebbe garantire, secondo loro, al prestanome dei poteri forti. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahahaha , c’è da arrovellarsi dalle risate! Si inizia con un termine che credo ogni forumisti , pure Direttoretto , capisce cosa significa a partire dalla semantica . “Giornale Cleptocrattico” . Esticazzi !! Addentriamoci nel post in punta di piedi : Si parte dai poteri forti : il Cazzaro usa spesso questo termine . Ad oggi , non solo non ci ha detto chi sono, ma , addirittura , non ci e’ dato di sapere da chi dipendono . Il Cazzaro. Ci dice solo il nome del Kilker . E qui non poteva sbagliare : il kilker ha un nome ed un cognome : Ladies and Gentleman , the kilker is ...Matteo . Matteo Renzi . Insomma , quello che ha fatto fuori e mandato a casa quello che , sempre lì pulcinella partenopeo , all’epoca , dichiaro’ nello stesso modo , come un emissario dei poteri forti. E qua si pone il primo problema : perché se tutti e due sono stati inviati dai poteri forti non si capisce perché l’inviato N2 , abbia fatto fuori l’inviato N.1. Passando tra gattopardi , servi e banchieri in puro stile primi anni 1970 , il Cazzaro napoletano arriva al pezzo forte : il dono della Divina Provvidenza Giuseppi Conte . Si , lui !! Quelli “archibugiato” da quel Kilker che Cakandrino Travaglio chiama il Maggiordomo ( di Rignano non lo dice , questa e’ una aggiunta del Cazzaro perché se solo , Calandrino, si azzarda , deve pagare un centomila euro di pena inflittagli da un tribunale del popolo italiano per calunnia ). Insomma ...Giuseppi !! Quel galantuomo onesto, pulito e serio che ha governato prima con Salvini , poi con il PD e che se il maggiordomo non ci metteva le mani , avrebbe governato pure con Ciampolillo , Mastella , la Polverini e con la capa delle Olgettine che sarebbero state le vestali dell’impunito di Arcore . Il tutto dopo aver affermato pubblicamente , alla fine della prima esperienza di governo , che la sua “corsa politica “ finiva lì . Di sicuro un bellissimo esempio di onestà intellettuale , di serietà e di pulizia mentale . Ma andiamo pure avanti !! Il Cazzaro napoletano ci minaccia !! Lo fa con la pistola ad acqua in mano . Sogghigna e ci dice che l’ombra di Giuseppi svolazza già sulle nostre teste , ma, soprattutto , su quelle dei già menzionati poteri forti , di quelle dei gattopardi , quelle dei servi prestanome ( vabbè Cazzaro , ma se conosci pure i nomi dei prestanome , faccene qualcuno , no ??).  Sia come sia , Giuseppi sta tornando più incazzato di prima perche ora e’ spinto dalla possente spallata di alcune decine di milioni di grillini passati da Grillo a lui .  Lui e’ il riscatto delle persone oneste , di quelli che pagano le tasse . Il Cazzaro ci ammonisce sin d’ora che sarà meglio prepararsi per tempo per non incorrere nella vendetta del Giusto. Quello capace di guidare la sx , il Marx di Apulia , il nuovo Togliatti che aspettavamo dal dopoguerra . Ed i primi che verranno presi prigionieri , saranmo Il comico di Genova e Giggino O’Fischer . Si si , proprio loro 2.  Cari forumusti , dopo quest’ultima affermazione, scorgo una certa qual meraviglia sui vostri volti !! Avete ragione :Per il Cazzaro di Napoli , Grillo era quel nuovo che la politica italiana aspettava da tanto tempo . Una persona che rompeva tutti gli schemi dei partiti tradizionali , un leader acclamato dal popolo riconoscente , colui che aveva portato alla guida del Paese dei bravissimi ragazzi , inesperti certamente, ma onesti al servizio del pollo sovrano . E poi c’è Giggino O’Fischer . Quello che ha preso lo stesso pseudonimo dal grande giocatore di scacchi . Quello che, per il Cazzaro , vinceva anche quando .... perdeva . Un abile politico frutto della sua origine napoletana che il Cazzaro rivendicava per lui ( e pure per se stesso ...!! Mannaggia chi te’ muirto ). Un predestinato a scavare tutti i gradini della politica e che un giorno sarebbe diventato un Grande Presudente della Repubblica. Ed ora , Cazzaro ??  Grillo lo hai ridotto ad cane che non solo non morde ma , addirittura , non abbaia nemmeno più. Anche Grillo , oltre ad essersi alleato con il nemico Draghi , e’ anch’esso derubricato come appartenente ai poteri forti .  E Giggino ?? Urka !! Giggino da ragazzo prodigio con una lunghissima e brillantissima carriera davanti , è diventato un cagnolino senza arte né parte. Anch’esso uno “comprabile” dai poteri forti ( ma i poteri forti , quanta gente compra ??). Comunque tranquilli , gli onesti non debbono temere niente dal ritorno dello Statista Giuseppi. Il Popolo pensi solo e soltanto ad accoglierlo come merita : in piedi e con l’inno di Mameli da cantare. Abbiano paura e temano il peggio solo i cani. Sdentati e no !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come tutti i forumisti sanno, il falsario e lekkakulo pisano risponde puntualmente, o meglio delira puntualmente, a ogni mio post. Mentre io generalmente sopprassiedo ai suoi deliri. Però, di tanto in tanto, quando proprio ho un minuto da buttare e quando l'argomento mi pare degno di interesse, gli do un'occhiata. Ma in queste rare occasioni è ancora più raro che io completi la lettura. Signori miei, come si fa non dico a rispondere, ma a leggere chi si inventa che il sottoscritto abbia giudicato in passato Giuseppe Conte come un "emissario dei poteri forti"? Sarebbe come dire che Greta Thunberg è un'emissaria della lobby dei petrolieri! Delle due l'una: o questo signore è una facciadaculo come il suo idolo venditore di balle, oppure gli sono rimasti in zucca meno neuroni del putrefatto delinquente che a 85 anni malvissuti sogna di diventare presidente della Repubblica. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lascia perdere Cazzaro , lascia perdere. Aldilà della barzelletta di non leggermi alla quale non crede più nessuno ( ti assicuro che non lo crede nemmeno la Sanchina ), hai grandi problemi interpretativi. Sarò felice se tu mi guidassi al passo dove io dico che “Conte un  emissario dei poteri forti “!. Pur riconoscendo  la tua schietta operazione di distruttore di massa  relativa alla verità (qualsiasi , nda) addirittura ti inventi una caga ta che io non mi sono manco sognato di pensare e , quindi , di scrivere . Purtroppissimo per te , forse perché avevi il sentore che l’Italia di calcio avrebbe fatto fuori la Spagna ( urka Cazzaro , da quando hai dichiarato che farai il tifo per ogni squadra che incontreranno gli azzurri ,  come oramai è risaputo che tutto quel che predici o desideri  si avvera in ...senso opposto , nda) hai preso fischi per fiaschi.  L’inviato dei poteri forti era diretto , in senso ironico , a Renzi . Perché stavamo parlando del “Killer” . Stavamo parlando di quel Killer , Renzi , che un post su e l’altro pure , non dimentichi mai di definire “emissario “ dei poteri forti . E siccome iil Killer Renzi ha fatto fuori quello che per te e’ un altro emissario dei poteri forti , ovvero Salvini , mi chiedevo come era stato possibile che , provenienti dalla stessa area , uno ( Renzi ) , avesse fatto fuori l’altro ( Salvini ). Quindi il Giuseppi dei “poteri forti “ te lo sei inventato e , con l’occasione, non hai perso la possibilità di esserti aggiudicato un’altra stelletta di Cazzaro da appenderti sulla giacca . Tanto dovevo e con l’occasione saluto . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Il Cazzaro di Napoli di crede furbo per nascita partenopea . Quando decora crede sempre di essere all’interno del Barber Shop di Carmine Petruzziello e quindi di mettere in carniere qualche storione . Purtroppissimo per lui , sul forum , casca male !! Il “furbastro” campano , in risposta ad un salace post del Pignonista , risponde in maniera asettica ma con il piglio di quelli bravi . Oh , ma bravi bravi , eh !! Ed allora , con lo spirito di quello che vuole ricacciare in gola a colui che ha voluto dare , ironicamente , dello Statista a Conte , si alza sui pedali ed invia una missiva del NYT che ,sempre per il Pulcinella partenopeo , ha lì scopo che si prefigge . Insomma , il Cazzaro non lo dice ma e’ come se dicesse :” Ma vattinne O’Pigno’. Statte accuorto cape a tosta “.  Bene ! ! Peccato e purtroppissimo l’articolo del Cazzaro risale al 23/7/2020.  Evidentemente , l’autorevolissimo NYT , nel giro di qualche mese ha cambiato idea su Giuseppi e così ne parla nel gennaio 2021. Non solo !! Basta leggere l’articolo e vi accorgerete che lo stesso NYT sconfessa l’interpretazione che il Cazzaro stesso fa del pezzo americano mentre Carmine O’Barbiere gli sistema il Pizzetto. Idio ti ne ho visti tanti , ma come il Cazzaro mai !!

 

Il New York Times accusa Conte di indecisione nella prima ondata

Il quotidiano Usa contro la gestione farraginosa del governo italiano del Coronavirus 

  •  
  •  7 mesi ago
New York
 

Il New York Times torna a occuparsi di Bergamo e dei “dieci giorni di indecisione” che l’hanno resa uno dei focolai Covid più letali d’Europa.

Ecco che cosa scriveva a marzo l’autorevole quotidiano americano. “L’Italia, il nuovo epicentro della pandemia è un modello per il mondo”.

Un modello di cosa non fare

A leggere il titolo si penserebbe a un modello positivo. Invece è l’esatto contrario. “L’esperienza dell’Italia – scrive il Nyt – dimostra che è necessario attuare tempestivamente misure per isolare il coronavirus e limitare i movimenti delle persone, con assoluta chiarezza, quindi rigorosamente applicate”.

L’inchiesta, firmata dal corrispondente italiano della testata, Jason Horowitz, prova a fare ordine in quei giorni in cui regnavano confusione e incertezza.

Soprattutto, riaccende il faro sulle “indicazioni fallaci” e i “ritardi burocratici” che avrebbero favorito la diffusione del virus. dai limiti dei protocolli che hanno finito col confondere i medici alla perenne carenza di tamponi, dai rinvii del governo sulla zona rossa alle presunte pressioni delle lobby industriali.

Quando “gli ospedali si trasformavano in obitori di fortuna” e “lunghe file di bare davano vita a scenari desolanti”.

New York

La colonna di camion militari

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte avrebbe declinato le richieste di un’intervista.negando al contempo di aver ricevuto pressioni da parte di Confindustria mentre il suo governo decideva cosa fare a Bergamo.

Il New York Times racconta di come non furono testati i primissimi ad ammalarsi.

Disattendendo le linee-guida dell’Oms che raccomandavano i test “solo per chi aveva legami con la Cina”.

Anche attraverso numerose interviste, il giornale ripercorre le drammatiche tappe della diffusione dell’epidemia.

Pone l’accento sul contrasto tra governo centrale ed autorità locali, che generarono “dieci giorni di indecisione”, con scelte prese in ritardo o non prese affatto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi perdoni ridicola marketta pisana, dov'è che parla di Conte l'articolo del NYT.

Forse che Conte doveva mettere al muro il governatore della Lombardia per non aver fatto quello che poteva e doveva fare, in base alle leggi esistenti?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi perdoni ridicola marketta pisana, dov'è che parla di Conte l'articolo del NYT.

Forse che Conte doveva mettere al muro il governatore della Lombardia per non aver fatto quello che poteva e doveva fare, in base alle leggi esistenti?

Signor ahahahah ,  mi consenta e mi perdoni ma le leggi esistenti hanno diverse lacune in merito e possono essere interpretate a favore degli uni o degli altri a seconda degli "interessi" i di parte, ma paragonando il paese a un vascello vorrei ricordarle che gli ordini li da il capitano e non  il nostromo e vorrei ricordarle inoltre il sorrisetto di superiorità che un certo capitano sfoggiò alla richiesta di quarantena presentata da alcuni nostromi per i cittadini di rientro dal capodanno cinese in quanto assolutamente inutile e non necessaria, poi continui a stravolgere fatti e responsabilità come e solito fare, ma le riesce poi di venderle tutte queste frittate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi perdoni ridicola marketta pisana, dov'è che parla di Conte l'articolo del NYT.

Forse che Conte doveva mettere al muro il governatore della Lombardia per non aver fatto quello che poteva e doveva fare, in base alle leggi esistenti?

Moio dal ridere . La Sanchina frittaiola vien di notte con le scarpe tutte rotte ( come le di lei chiappe ...) F172ADD0-40AE-4812-A634-C52F641F7D3A.jpeg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963