Toh , altro grande successo dei governi PD ...!!

E pensare che il Cazzaro voleva dare una pedata nel Ku.lo al Ministro Franceschini definendolo incompetente e sostituirlo  con il “grande” Tomasino Montanari. Ahahahahahahaha 

Musei, un 2017 da record. Franceschini: "Oltre 50 milioni di visitatori e 200 milioni di incassi"

 
 
 
 
 
091426574-609965d7-1a19-4525-8107-eccca4 Turisti in coda al Colosseo
Il ministro della Cultura ha presentato i dati dell'Ufficio statistica del Mibact. Al top dei monumenti più visti si conferma il Colosseo seguito da Pompei, Uffizi, Accademia di Firenze e Castel Sant'Angelo. E domani oltre 420 siti statali gratis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

15 messaggi in questa discussione

Pensavo che fosse merito degli organi direttivi delle rispettive istituzioni.

Pensavo anche che Franceschini non avesse costruito il Colosseo.

Evidentemente mi sbagliavo.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Nome e telefono.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, docgalileo ha scritto:

Pensavo che fosse merito degli organi direttivi delle rispettive istituzioni.

Pensavo anche che Franceschini non avesse costruito il Colosseo.

Evidentemente mi sbagliavo.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Nome e telefono.jpg

Ahahaha , ma che razza di idio ta sei ?? E gli organi direttivi delle istituzioni chi li nomina ? La maialadituma’ ?? E le politiche inerenti allo sviluppo ed alla valorizzazione di quei luoghi chi le emana ?? Ilpeoroditupa’ da Coteto ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, mark25252 ha scritto:

le politiche inerenti allo sviluppo ed alla valorizzazione di quei luoghi chi le emana ?

Quindi non avrai difficoltà a ricordare al forum quali sono stati i provvedimenti firmati da Franceschini inerenti allo sviluppo e alla valorizzazione di quei luoghi.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, docgalileo ha scritto:

Quindi non avrai difficoltà a ricordare al forum quali sono stati i provvedimenti firmati da Franceschini inerenti allo sviluppo e alla valorizzazione di quei luoghi.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Ma così , Doctestadiminkiagalileo, a parte che le uniche difficoltà che mi assalgono sono quelle di capire come la maialadituma’ ed il peoroditupa’ possono aver concepito una testadikazzo come te, mi inviti a nozze . Se hai pazienza ti invii una rapida carrellata ed assortimento di quel che chiedi . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

17 minuti fa, docgalileo ha scritto:

Quindi non avrai difficoltà a ricordare al forum quali sono stati i provvedimenti firmati da Franceschini inerenti allo sviluppo e alla valorizzazione di quei luoghi.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

 

 

IL DECRETO CULTURA E’ LEGGE
Franceschini: è arrivato il momento di investire in cultura e turismo
 

Stampa
La Legge abbatte le barriere e supera le contrapposizioni ideologiche
(Decreto Legge n.83 31/05/2014, convertito in Legge 29/07/2014 n.106)

L’approvazione definitiva da parte del Senato del decreto proposto dal Ministro dei Beni e delle Attività culturali, Dario Franceschini, introduce novità significative per il settore, a cominciare dall’ArtBonus, che prevede la deducibilità del 65% delle donazioni devolute per il restauro di beni culturali pubblici, le biblioteche e gli archivi, gli investimenti dei teatri pubblici e delle fondazioni lirico sinfoniche, fino a arrivare alle agevolazioni fiscali per favorire la competitività del settore turistico attraverso la sua digitalizzazione e la ristrutturazione e riqualificazione degli alberghi. Tra le maggiori innovazioni le misure per Pompei, la Reggia di Caserta, il recupero delle periferie, le semplificazioni amministrative in campo turistico, le foto libere nei musei, il riesame dei pareri delle soprintendenze, la Capitale italiana della Cultura.

“Grazie al positivo contributo di deputati e senatori – ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali, Dario Franceschini – il decreto Cultura e Turismo è ora legge, con alcune migliorie significative al testo originale frutto del dibattito parlamentare. Finalmente anche in Italia ci sono strumenti fiscali adeguati per sostenere la cultura e rilanciare il turismo. Questa legge abbatte due barriere: quella del rapporto tra pubblico e privato e quella della separazione tra la tutela e la valorizzazione che per troppo tempo hanno monopolizzato il dibattito italiano. Adesso non ci sono più scuse: veniamo da anni di tagli, è arrivato il momento di investire”.
 
Modificato da mark25252

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
franceschini-lapresse-telefoto-kEQI--672x351@IlSole24Ore-Web.jpg
 

I musei e tutti gli altri monumenti potranno ora contare sulle risorse garantite dalla vendita dei biglietti e dalle royalties dei servizi aggiuntivi. Oggi il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, ha infatti inviato una lettera ai direttori dei musei e dei siti archeologici spiegando che i 3,5 milioni di euro della prima tranche relativa al primo trimestre dell'anno sarà ridistribuita restituendo a ogni istituto quanto incassato da gennaio a marzo. Soldi che i responsabili dei monumenti dovranno utilizzare per migliorare la sicurezza e la conservazione dei loro siti e per la valorizzazione.

La novità è stata introdotta dalla legge Valore cultura (legge 112/2003) voluta dal predecessore di Franceschini, Massimo Bray. L'articolo 3 del provvedimento prevede che gli incassi dei luoghi d'arte siano riassegnati, attraverso un decreto dell'Economia, al ministero dei Beni culturali. Fino ad allora, invece, i proventi dei biglietti e delle royalties pagate dai privati che gestiscono i servizi aggiuntivi finivano in un fondo unico dell'Economia e dal quel momento se ne perdevano le tracce, nel senso che entravano a far parte della più generale e indistinta contabilità statale. La legge Valore cultura ha, invece, precisato che quei soldi, seppure attraverso un passaggio all'Economia, ritornino tutti ai Beni culturali.

Franceschini, però, ha fatto un passo in più. Ha previsto che una volta restituiti al suo ministero, le somme non restino a Roma, ma ritornino nei luoghi che le hanno prodotte. Ogni museo e sito archeologico, dunque, avrà esattamente quanto incassato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

EGGE DI BILANCIO 2018, FRANCESCHINI: MISURE STRAORDINARIE E DI GRANDE PORTATA PER CULTURA E TURISMO
Confermato bonus cultura per i diciottenni, nuove assunzioni per i beni culturali, Iva agevolata al 10% per tutti concerti
 

.
.
Stampa
“La Legge di Bilancio 2018 conferma l’impegno del Governo a favore della cultura, autentica leva di crescita economica, sociale e civile del Paese. Nuove risorse per confermare la card per i diciottenni, assumere 200 nuovi professionisti dei beni culturali, promuovere la lettura, il turismo culturale e la valorizzazione del sistema museale nazionale. Anche questa manovra di bilancio contiene misure straordinarie e di grande portata per la cultura e il turismo”. 
Così il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, commenta il testo della Legge di Bilancio trasmessa oggi al Senato per la discussione e che contiene diverse misure in favore dei beni culturali
  


In particolare il provvedimento prevede.
 
  1509448926540_1_.jpg   ASSUNZIONE DI 200 PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI
Ulteriori 200 assunzioni di professionisti dei beni culturali dalle graduatorie degli idonei del concorso dei 500 tecnici per la cultura, misura che porta a un totale di 1.000 unità in entrata nell’amministrazione del MiBACT con il ritorno delle selezioni pubbliche. Proroga dei contratti a tempo determinato per i professionisti assunti negli istituti e nei luoghi della cultura statali in forza del decreto Art Bonus

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se vuoi idio ta , vado avanti eh ?? Per ora mando anche questo e poi basta ma potrei proseguire . Contento Doctestadiminkiagalileo? 

FRANCESCHINI RIVOLUZIONA IL PIANO TARIFFARIO DEI MUSEI
A pagamento per tutti sopra i 25 anni e ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese
 

Dario Franceschini
Dario Franceschini
Stampa
Dal primo luglio cambierà il sistema tariffario dei musei statali e dei siti archeologici” lo ha detto questa mattina, nel corso della terza edizione degli ‘Stati generali della cultura’, il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini annunciando il contenuto di un decreto ministeriale che prevede “musei gratis ogni prima domenica del mese”, “sopra i 25 anni pagano tutti", “due notti ad un euro nel corso dell’anno”,“apertura serale dei grandi musei ogni venerdì”.
 
LE RAGIONI DELL'INTERVENTO.
“L’analisi dei dati sugli ingressi nei nostri musei, dove ogni anno più di un terzo dei visitatori non paga il biglietto, impone una svolta ‘europea’. E’ per questo che ho deciso di mettere mano al sistema tariffario per renderlo più equo e in linea con quanto avviene negli altri paesi Ue". 
 
1) GRATUITA' SOTTO I 18 ANNI E SCONTI FINO A 25 
"Dal primo luglio – ha detto il ministro – le gratuità  riguarderanno solo i giovani sotto i 18 anni e alcune categorie (es. insegnanti); resteranno le riduzioni fino ai 25 anni; mentre scomparirà la gratuità per gli over 65 che, tuttavia, potranno visitare i musei senza pagare il biglietto ogni prima domenica del mese". 
 
2) MUSEI GRATIS OGNI PRIMA DOMENICA DEL MESE.
"Viene infatti istituita la ‘Domenica al museo’ nel corso della quale, ogni prima domenica del mese, tutti i luoghi della cultura statali saranno visitabili gratuitamente. In questo modo si rende più equa la gratuità, non legandola, ad eccezione che per gli under 25, ad anacronistiche fasce d'età che peraltro non corrispondono più alle effettive differenze di reddito. Poi si evita,in questo modo, l'assurdità che anche facoltosi turisti stranieri over 65 non paghino il biglietto, come avviene oggi.
 
3) OGNI ANNO 2 NOTTI AL MUSEO AD 1 EURO.
"Così come viene rafforzata l’iniziativa ‘Una  notte al museo’ prevedendo, almeno due volte l’anno, l’apertura notturna de musei e dei siti archeologici al costo di un euro." 
 
4) TUTTI I VENERDÌ MUSEI APERTI FINO ALLE 22.
"Anche sugli orari ci sono importanti novità: tutti i venerdì, i grandi musei (compresi Colosseo, Pompei ed Uffizi) prolungheranno l’apertura di due ore e saranno visitabili fino alle 22”.
 
5) PER IL GOVERNO PRIORITARIO VALORIZZARE LA RETE MUSEALE.
“Questo intervento sugli orari e sulle tariffe – ha detto Franceschini - si somma agli altri significativi provvedimenti che il governo sta mettendo in campo per valorizzare il sistema museale italiano: dalla recente norma del decreto ArtBonus, che introduce l’autonomia finanziaria e la figura del manager nei grandi musei; fino alle nuove modalità di trasferimento delle risorse che supera il versamento degli incassi da biglietti in un unico fondo nazionale  e attribuisce invece ai singoli musei gli importi in misura corrispondente ai biglietti effettivamente venduti. Un meccanismo che responsabilizza e spinge a comportamenti attivi e virtuosi.
 
Roma, 19 giugno 2014
Ufficio Stampa MiBACT
Tel. 06.67232261/2
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho capito bene? Il mirabile successo delle presenze dei visitatori nel corso del 2017 sarebbe ascrivibile a un decreto legge del maggio 2014 ?

REALLY?

REALLY REALLY REALLY?

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, docgalileo ha scritto:

Ho capito bene? Il mirabile successo delle presenze dei visitatori nel corso del 2017 sarebbe ascrivibile a un decreto legge del maggio 2014 ?

REALLY?

REALLY REALLY REALLY?

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Ahahaha, perché nel 2014 chi era Ministro dei Beni Culturali ?? Il peoroditupa’ ?? Oppure la maialadituma’ ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark25252 ha scritto:

E pensare che il Cazzaro voleva dare una pedata nel Ku.lo al Ministro Franceschini definendolo incompetente e sostituirlo  con il “grande” Tomasino Montanari. Ahahahahahahaha 

Musei, un 2017 da record. Franceschini: "Oltre 50 milioni di visitatori e 200 milioni di incassi"

 
 
 
 
 
 

091426574-609965d7-1a19-4525-8107-eccca4 Turisti in coda al Colosseo

Il ministro della Cultura ha presentato i dati dell'Ufficio statistica del Mibact. Al top dei monumenti più visti si conferma il Colosseo seguito da Pompei, Uffizi, Accademia di Firenze e Castel Sant'Angelo. E domani oltre 420 siti statali gratis

E basta con queste LAGNE.Hai iniziato la campagna elettorale "fai da te?"Se fosse stato per il tuo PD i musei sarebbero stati ridotti in rovina.Dammi retta Somaro,vai a farti un giro.E smettila di violentare la tastiera.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

39 minuti fa, mark25252 ha scritto:

Ma così , Doctestadiminkiagalileo, a parte che le uniche difficoltà che mi assalgono sono quelle di capire come la maialadituma’ ed il peoroditupa’ possono aver concepito una testadikazzo come te, mi inviti a nozze . Se hai pazienza ti invii una rapida carrellata ed assortimento di quel che chiedi . 

Aiò Doc,ma questo sbandato è nato in qualche ca sino?

Modificato da virus128

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

20 minuti fa, mark25252 ha scritto:

Ahahaha, perché nel 2014 chi era Ministro dei Beni Culturali ?? Il peoroditupa’ ?? Oppure la maialadituma’ ??

Ma tu si nate proprio in do ca si ne...Mettetecè pure a bucchi nara daà a madre vostra...Che fate barca pari.

Modificato da virus128

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... coi kiari di luna ke,  grz ad una politica insensata, affliggono le famiglie e la gente in genere, x forza si riversano nei cinema, nei musei cittadini o, max in quelli della regione vicina  x la durata di un solo giorno:  partenza in giornata, ritorno sera stessa giornata.  se prima potevano permettersi w/e con pernottamenti, ora son costretti a scegliere divertimenti + modesti, spostamenti meno onerosi sul tipo mordi e fuggi. nessun miracolo ma normale realtà dei tempi attuali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... coi kiari di luna ke,  grz ad una politica insensata, affliggono le famiglie e la gente in genere, x forza si riversano nei cinema, nei musei cittadini o, max in quelli della regione vicina  x la durata di un solo giorno:  partenza in giornata, ritorno sera stessa giornata.  se prima potevano permettersi w/e con pernottamenti, ora son costretti a scegliere divertimenti + modesti, spostamenti meno onerosi sul tipo mordi e fuggi. nessun miracolo ma normale realtà dei tempi attuali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora