Grande, grandissimo, MITICO Roger!

No, questa volta non mi riferisco al mio idolo Roger Federer, ieri purtroppo eliminato al secondo turno del torneo di Halle, sulla sua superficie preferita, l'erba. I 40 anni imminenti e due operazioni al ginocchio si fanno sentire anche per un dio del tennis.

Mi riferisco a un altro mio idolo (e della mia intera generazione), un altro geniale, titanico protagonista del nostro tempo. Per la verità Roger Waters espresse il meglio di sé nel secolo scorso, ma la sua musica è classica, dunque immortale. Peraltro, quando ascolto (con la pelle d'oca) certi brani dagli album The dark side of the Moon e Wish you were here, come Time e come Shine on you crazy diamond, non so a voi ma a me sembra tuttora musica proveniente dal futuro, da un lontano e magico futuro, e non dai primi (e pur mitici) anni '70. Ebbene, oggi il mitico  leader storico dei mitici, indimenticabili ed eterni Pink Floyd (mi viene la pelle d'oca solo a scrivere queste due parole), è sulla ribalta mondiale del web. E lo è giustamente per avere letteralmente mandato affankulo  l'arcimiliardario Mark Zuckerberg, il quale gli aveva offerto una enorme (huge) somma di denaro per i diritti di una famosa canzone (Another brick in the Wall) da usare in uno spot per Instagram. Una epocale canzone di protesta, che fu l'inno di un'intera generazione, da usare come spot per il rinkoglionimento di massa socialmediatico manovrato da uno dei paperoni dell'alta finanza. La risposta di Roger è stata perentoria: F.U.CK YOU! Chissà perché, ma subito dopo avere guardato il video ho sognato ad occhi aperti Leonardo e Raffaello. Ho sognato che fossero tra noi e che Jeff Bezos e Elon Musk gli offrissero decine di milioni di dollari per farsi uno spot per Amazon e uno per Tesla usando La Gioconda e La Scuola di Atene. Al che Leonardo e Raffaello li mandavano ambedue affankulo. Superfluo precisare che Roger Waters non è solo un immenso musicista ma anche un attivista politico (l'occasione era una manifestazione per la liberazione di Julian Assange). Il suo cuore ha sempre battuto a sinistra: per la Pace, per l'ambiente, per la laicità, per i diritti dei popoli oppressi, in primis i palestinesi.

Signori, alziamoci in piedi, guardiamo il filmato e uniamoci a Roger Waters nell'indirizzare un solenne VAFFANKULO a tutti i paperoni e i plutocrati del pianeta!

https://video.lastampa.it/spettacoli/musica/roger-waters-risponde-a-mark-zuckerberg-vaff-dopo-avergli-chiesto-l-uso-di-una-sua-canzone-per-uno-spot-instagram/140666/140921

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

e pensare che la ridicola boccuccia di rosa pisana mi  manda a kakare ogni volta che le faccio una domanda alla quale non sa come rispondere, e questo Roger qua manda a fanQ addirittura  l'arcimiliardario Mark Zuckerberg,

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahhahah, dammi retta Sanchina , limitati a raccogliere le cacche sparse qua e là nella stalla . Stop !! Limitati a quello e chiudi la bocca perché non sai cosa dici . Te lo spiego subito io “ il giochino “ del Cazzaro Napoletano !!  Ora uno si chiede : “ ma perché tutti questi salamalecchi verso Roger Federer ??.  Bene , te lo spiego subito . Si sta giocando un torneo denominato Queens . E’ un torneetto aperto a tutti coloro che , chi più  al primo , chi al secondo turno , saranno mandati a cada al successivo torneo di Wimbledon . Insomma , un torneo tipo il Riccione beach tennis. Ma guarda un po’ chi partecipa a questo torneo ?? Dai Sanchina puoi attivarci perfino te .  Si si lui !!  Er Berretta . Il torneo e’ talmente importante che a Berretta hanno assegnato la testa di serie numero 1.  Detto che proprio ieri er Berretta e’ andati vicinissimo all’eliminazione vincendo per il rotto della cuffia contro uno sconosciuto Italiano al meglio dei 2 set entrambi al tiè brack e per un pelino , devi sapere , cara Sanchina , che un quell’inutile ed insulso torneo era iscritto , e solo per saggiare le condizioni fisiche essendo reduce da un infortunio , l’unico tennista di un certo valore . Dai Sanchina , fai un piccolo sforzo senza cagar ti nelle *** e prova a fare un nome. Niente, eh ?? Te lo dico io !! Era l’unico tra tutti gli altri “ramarri “ da torneo di postetelegrafonici che poteva , seppure in convalescenza, vincere questo torneo: il suo nome , ma guarda un po’ che combinazione ,e’ Roger Federer. L’incastro , nelle aspettative del Cazzaro , e’ fatto !! Esalto Federer che pure e’ un mio idolo e preparo il campo alla possibile e probabile vittoria di Berrettini . Ovviamente il Cazzaro e’ contento come un riccio che Federer sia stato buttato fuori ( ue uaglio’ aggio invrufia’ pane e volpe ) e domani potra’ dire che Berretto ha battuto colui che ha eliminato il grande Federer. Tutto il resto del post e’ cianfrusaglia , un contorno immangiabile . Sono propenso a pensare che fino alla notizia dell’eliminazione di Federer , il Cazzaro di Napoli , manco aveva mai sentito nominare di questo Roger Waters così come non lo sa il 98%!degli  Italiani . Ora , al Cazzaro, viene invece la pelle d’oca solo a nominarlo.  Ahahahagagah ,  Roger , ....my Roger!!!    
P.S. Oggi Berretto ha passato il turno. Ha battuto il numero 127’ del Ranking ...!! Ahahahaha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il primo "vaffa ..." della storia è stato quello dei "Diogene di Sinope" , quando l'imperatore si recò da lui e gli chiese dimmi cosa vuoi ... Diogene rispose ... spostati perché mi fai ombra. Si narra che aggiunse un "vaffa ...".

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahhahah, dammi retta Sanchina , limitati a raccogliere le cacche sparse qua e là nella stalla . Stop !! Limitati a quello e chiudi la bocca perché non sai cosa dici . Te lo spiego subito io “ il giochino “ del Cazzaro Napoletano !!  Ora uno si chiede : “ ma perché tutti questi salamalecchi verso Roger Federer ??.  Bene , te lo spiego subito . Si sta giocando un torneo denominato Queens . E’ un torneetto aperto a tutti coloro che , chi più  al primo , chi al secondo turno , saranno mandati a cada al successivo torneo di Wimbledon . Insomma , un torneo tipo il Riccione beach tennis. Ma guarda un po’ chi partecipa a questo torneo ?? Dai Sanchina puoi attivarci perfino te .  Si si lui !!  Er Berretta . Il torneo e’ talmente importante che a Berretta hanno assegnato la testa di serie numero 1.  Detto che proprio ieri er Berretta e’ andati vicinissimo all’eliminazione vincendo per il rotto della cuffia contro uno sconosciuto Italiano al meglio dei 2 set entrambi al tiè brack e per un pelino , devi sapere , cara Sanchina , che un quell’inutile ed insulso torneo era iscritto , e solo per saggiare le condizioni fisiche essendo reduce da un infortunio , l’unico tennista di un certo valore . Dai Sanchina , fai un piccolo sforzo senza cagar ti nelle *** e prova a fare un nome. Niente, eh ?? Te lo dico io !! Era l’unico tra tutti gli altri “ramarri “ da torneo di postetelegrafonici che poteva , seppure in convalescenza, vincere questo torneo: il suo nome , ma guarda un po’ che combinazione ,e’ Roger Federer. L’incastro , nelle aspettative del Cazzaro , e’ fatto !! Esalto Federer che pure e’ un mio idolo e preparo il campo alla possibile e probabile vittoria di Berrettini . Ovviamente il Cazzaro e’ contento come un riccio che Federer sia stato buttato fuori ( ue uaglio’ aggio invrufia’ pane e volpe ) e domani potra’ dire che Berretto ha battuto colui che ha eliminato il grande Federer. Tutto il resto del post e’ cianfrusaglia , un contorno immangiabile . Sono propenso a pensare che fino alla notizia dell’eliminazione di Federer , il Cazzaro di Napoli , manco aveva mai sentito nominare di questo Roger Waters così come non lo sa il 98%!degli  Italiani . Ora , al Cazzaro, viene invece la pelle d’oca solo a nominarlo.  Ahahahagagah ,  Roger , ....my Roger!!!    
P.S. Oggi Berretto ha passato il turno. Ha battuto il numero 127’ del Ranking ...!! Ahahahaha

 

51 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahhahah, dammi retta Sanchina , limitati a raccogliere le cacche sparse qua e là nella stalla . Stop !! Limitati a quello e chiudi la bocca perché non sai cosa dici . Te lo spiego subito io “ il giochino “ del Cazzaro Napoletano !!  Ora uno si chiede : “ ma perché tutti questi salamalecchi verso Roger Federer ??.  Bene , te lo spiego subito . Si sta giocando un torneo denominato Queens . E’ un torneetto aperto a tutti coloro che , chi più  al primo , chi al secondo turno , saranno mandati a cada al successivo torneo di Wimbledon . Insomma , un torneo tipo il Riccione beach tennis. Ma guarda un po’ chi partecipa a questo torneo ?? Dai Sanchina puoi attivarci perfino te .  Si si lui !!  Er Berretta . Il torneo e’ talmente importante che a Berretta hanno assegnato la testa di serie numero 1.  Detto che proprio ieri er Berretta e’ andati vicinissimo all’eliminazione vincendo per il rotto della cuffia contro uno sconosciuto Italiano al meglio dei 2 set entrambi al tiè brack e per un pelino , devi sapere , cara Sanchina , che un quell’inutile ed insulso torneo era iscritto , e solo per saggiare le condizioni fisiche essendo reduce da un infortunio , l’unico tennista di un certo valore . Dai Sanchina , fai un piccolo sforzo senza cagar ti nelle *** e prova a fare un nome. Niente, eh ?? Te lo dico io !! Era l’unico tra tutti gli altri “ramarri “ da torneo di postetelegrafonici che poteva , seppure in convalescenza, vincere questo torneo: il suo nome , ma guarda un po’ che combinazione ,e’ Roger Federer. L’incastro , nelle aspettative del Cazzaro , e’ fatto !! Esalto Federer che pure e’ un mio idolo e preparo il campo alla possibile e probabile vittoria di Berrettini . Ovviamente il Cazzaro e’ contento come un riccio che Federer sia stato buttato fuori ( ue uaglio’ aggio invrufia’ pane e volpe ) e domani potra’ dire che Berretto ha battuto colui che ha eliminato il grande Federer. Tutto il resto del post e’ cianfrusaglia , un contorno immangiabile . Sono propenso a pensare che fino alla notizia dell’eliminazione di Federer , il Cazzaro di Napoli , manco aveva mai sentito nominare di questo Roger Waters così come non lo sa il 98%!degli  Italiani . Ora , al Cazzaro, viene invece la pelle d’oca solo a nominarlo.  Ahahahagagah ,  Roger , ....my Roger!!!    
P.S. Oggi Berretto ha passato il turno. Ha battuto il numero 127’ del Ranking ...!! Ahahahaha

Be', ridicola marketta pisana, sappiamo che lei la bocca la chiude solo in due casi:

Il primo: quando le faccio le domande e non sa come rispondere e se proprio risponde, risponde col Q.lo. 

Il secondo: quando avvolge virgulti  di estimatori sul lung'Arno.

In tutti gli altri casi  vomita solo kagate, ora qua' ora la'

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

 

Be', ridicola marketta pisana, sappiamo che lei la bocca la chiude solo in due casi:

Il primo: quando le faccio le domande e non sa come rispondere e se proprio risponde, risponde col Q.lo. 

Il secondo: quando avvolge virgulti  di estimatori sul lung'Arno.

In tutti gli altri casi  vomita solo kagate, ora qua' ora la'

Ti dirò, egregio, che a volte mi pento di leggere solo saltuariamente il mentecatto pisano, specie quando deposita i suoi escrementi in discussioni non mie. Perché, al di là della puzza, mi perdo molte risate. Come quelle che mi sono fatto leggendo un post sul tennis più ridicolo e più insulso di quello che avrebbe potuto scrivere il garzone del mio barbiere sull'elettrodinamica quantistica. È del tutto evidente che questo signore non è in grado distinguere un dritto da un rovescio, il tennis dal ping pong. Dice che il Queen's di Londra sarebbe un torneino di infima categoria e che pertanto Matteo Berrettini avrebbe deciso di parteciparvi da testa di serie n.1 per fare, come diciamo a Napoli, il gallo sopra l'immondizia. Il mentecatto ignora che si tratta del più antico e prestigioso torneo sull'erba dopo quello di Wimbledon. Il Queen's Club fu fondato dalla regina Vittoria e oggi ospita un torneo ATP500 (quindi più forte del torneo di Belgrado vinto da Berrettini, che era un 250) con un montepremi ridotto a causa della pandemia (come in quasi tutti gli altri tornei) ma pur sempre di 1,3 milioni di euro. Nell'albo d'oro dei vincitori del Queen's figurano nomi come Rosewall, Laver, Emerson, Newcombe, Connors, Nastase, McEnroe (4 volte), Becker, Lendl, Edberg, Sampras, Nadal... e non so se mi spiego. Ma il nostro esperto di mazza e pivezo farnetica che si tratta di un torneino al livello di quello di Riccione Beach (sic) e riservato a chi non ha ambizioni a Wimbledon. E invece tutti i giocatori suddetti hanno vinto dopo il Queen's anche Wimbledon, con le eccezioni di Rosewall, Nastase e Lendl, che però  hanno raggiunto almeno due finali. Berrettini quest'anno è testa di serie n.1 perché è il giocatore di più alta classifica presente (n.9). Al primo turno ha sconfitto Stefano Travaglia, che è un carneade solo per il pisano. È un giocatore ostico, già nazionale di Coppa Davis, amante delle superfici veloci, che a inizio anno è stato finalista al torneo di Melbourne (sconfitto da Sinner) e che già qualche anno fa era capace di eliminare l'allora n.1 azzurro Fognini dagli US Open. Il mentecatto scrive che al secondo turno Berrettini ha sconfitto (con un agevole 6-3 6-3, nda) il n.127 del mondo, e poi si fa una risata, come se il nostro avesse battuto un semidilettante. In realtà il suo avversario era n.124, ma non sottilizziamo. Il punto è che questo "semidilettante" era un certo Andy Murray, un perfetto sconosciuto per il pisano incompetente ma uno che il torneo del Queen's lo ha vinto 5 volte in carriera. E ha vinto molto altro. In totale 46 tornei tra i quali due Wimbledon, uno US Open e un ATP Finals, e mettiamoci pure una medaglia d'oro olimpica (Londra 2016). Si dà il caso che il "carneade" Andy Murray, ieri agevolmente superato da Berrettini, sia stato n.1 del mondo per 41 settimane consecutive, fino a metà agosto 2017. Dopo due operazioni all'anca lo scozzese è sceso molto in classifica e non ha più ritrovato la forma e la continuità degli anni migliori ma è tuttora un giocatore temibile sull'erba e sul cemento. Basta pensare che meno di 10 mesi fa sconfiggeva a Cincinnati il n.7 del mondo Alexander Zverev. Le cagate del mentecatto raggiungono il culmine quando scrive che all'inutile e insulso torneo in oggetto era iscritto nientemeno che Roger Federer. Che però era convalescente, quindi è stato eliminato, ragion per cui Berrettini può tirare un sospiro di sollievo e il sottoscritto magari potrà scrivere che il romano avrà battuto colui che eliminò il grande Federer. Insomma, una comica e contorta teoria finalizzata a denigrare il nostro campione e il sottoscritto. Ma è un castello di sabbia fondato sull'acqua, anzi sul nulla, perché il ridicolo e confuso pisano ignora che Federer non era a Londra (altrimenti sarebbe stato lui e non Berrettini la testa di serie n.1), bensì ad Halle, in Germania, nel contemporaneo torneo anch'esso sull'erba. Ahahahahahahaha!!!! 

Dopo avere parlato a lungo e a vanvera del nulla, cioè delle sue inesistenti nozioni di tennis, e dopo avere fatto ridere anche i polli, il mentecatto ha finalmente dedicato due righe al tema della discussione. Ma i polli hanno continuato a scompisciarsi. Sostiene che questo Roger Waters sarebbe un carneade sconosciuto al 98% degli italiani. Il che sarebbe come dire che John Lennon è sconosciuto ad almeno il 95% degli italiani. Di sicuro il mitico leader degli arcimitici Pink Floyd è sconosciuto al povero mentecatto pisano. E allora lo informo che The Dark Side of the Moon (1973), di cui Waters scrisse quasi tutti i testi e diverse musiche, è il terzo degli album più venduti di tutti i tempi, o il secondo in alcune classifiche. Di sicuro nessun album dei Beatles ha venduto di più e nessun altro è così durevole nel tempo per livello di vendite. Molti critici ed esperti lo considerano il più bello nella storia del rock, mentre c'è quasi l'unanimità nel considerarlo il più rivoluzionario e il più attuale. Come ho scritto, è una musica che tuttora sembra provenire dal futuro. Naturalmente, il successivo I Wish You Were Here (1975) non fu altrettanto rivoluzionario, ma il livello della musica, nonché dell'emozione e della pelle d'oca, per me è il medesimo. Anche altri album dei Pink Floyd furono e sono epocali. Come The Wall (1979). Per il singolo Another Brick in the Wall, l'arcimiliardario Zuckerberg aveva offerto una cifra da capogiro per farci uno spot per i suoi social. Waters lo ha mandato pubblicamente a fareinkulo. Allego una versione (solo musica) per chitarra acustica in fingerstyle, che mi fa morire:

https://youtu.be/UJD77tJ1BEw

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Suvvia signor fosforo, sa benissimo che la ridicola marketta pisana è una "bastian contrario". 

Trascuri Berrettini ed esalti Sinner.

La ridicola marketta pisana in questo caso, essendo Sinner un suo idolo, si metterà in agitazione temendo che porti sfiga al suo idolo.

Vediamo un po' come reagisce.😂😂

Secondo me le tremeranno le mani, tanto da non riuscire a trattenere il pitale di Leopoldino e rovesciare il contenuto lungo le scale.🤗🤗

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahaha , poveraccio !! Povero cristo e buffone !! Intanto diciamo che mi leggi sempre e quindi sei uno spergiuro avendo giurato più volte che non lo facevi . Comunque apprezzo la tua molto parziale ammissione che afferma che invece e saltuariamente , lo fai . Ma ora parliamo un po’ di tennis in modo che possa divertirmi di prima mattinata . Faccio una premessa di natura generale : sono veramente affranto dal pensiero di come il Cazzaro napoletano avrebbe potuto “imperversare “ su questo forum se , purtroppissimo per lui , non avesse trovato me ed un altro paio , forse 3 forumisti che gli ricacciano in gola le panzane che giornalmente , da borioso e presuntuoso panzanaro , riversa sul forum . Bene , parliamo del torneo del Queen’s .  Come potete leggere nel post del Cazzaro , tutti i riferimenti a questo torneo sono citati al “ passato”.  E’ perfettamente inutile snocciolare i nomi di chi lo ha vinto in passato . E’ tutta gente che ha smesso l’attività dai 20 ai 30 anni fa . Ora , il torneo del Queens , equivale , più o meno , ad una partita di calcio di serie C. E quei pochi giocatori di livello medio /basso che partecipano , lo sa anche il gatto della Sanchina , lo fanno per prepararsi al successivo torneo di Wimbledon . Il Cazzaro dice che sto torneo e’ , sull’erba , tra i più prestigiosi al mondo .  E certo !! I tornei validi sull’erba sono  3 e, escluso Wimbledon , quello del Queen’s se la gioca con un prestigiosissimo secondo o terzo posto per grado di importanza . Quindi non conta niente de questo torneo fu fondato dalla Regina di Inghilterra . Oggi e’ un torneetto simile a quello di Riccione e la prova relativa e’ quella che i giocatori importanti non lo prendono nemmeno in considerazione ( e quelli che lo fanno e per saggiare le condizioni fisiche ed atletiche ).  Eppoi basta guardare chi sono i vincitori degli ultimi anni ( a parte Murray del quale spiegherò a parte ). Tutta gente semisconosciuta .  Gli ultimi due sono stati vinti da un certo  Lopez      Ranking numero. 64 ( sessantaquattro)   . Dicevo di Murray . Murray e’ stato anche numero 1 nel ranking . Forse anche uno dei migliori di sempre sull’erba . Ma e’ stato !! Una serie di gravissimi incidenti fanno dire agli esperti del tennis come sia possibile che possa solo pensare di partecipare ad un torneo . Infatti occupa il numero 127 del ranking. Oggi , checche’ ne pensi il Cazzaro di Napoli , Murray e’ un carneade che tutti vorrebbero incontrare . Con quella di ieri e’ stata la quinta partita effettuata nel 2021 e pensare un po’ a quante ne ha vinte . Si, ci avete indovinato. Nel frattempo Berretto avanza !! Nel frattempo Berretto e’ stato un passo dall’eliminazione da parte di un giocatore , Tranfaglia, che il Cazzaro considera “ostico”. E’ talmente “ostico” che e’ numero 88 nel ranking . Oggi possiamo dire , alzandoci in piedi e cantando l’inno nazionale , che il ragazzone bravo , buono ed onesto ( infatti e’ residente a Montecarlo per non pagare 1 (1). Euro  di tasse nelle casse italiane ) , ha sconfitto il numero 88 ed il numero 127 del ranking . Che il torneo sia una ciofeca lo dicono i numeri . Non io !! Ai quarti di finale ( sissignori ) checche’ ne dica il Cazzaro sono giunti nell’ordine :  14, 22, 25, 37, 41, 65 e ...309. Per quanto riguarda , infine , Riger Waters , lasciamo perdere . La sua boria lo induce , e quindi pubblicizza a tutto il forum , il fatto che lui si inserisce in quel 2% di superiori che invece lo conoscono . Urka Cazzaro !! Non c’è una categoria appartenente allo scibile umano dove te , minimo e ripeto il minimo , non sia un esperto . Eccheccazzo !! Vabbene che hai messo sotto di te perfino un Premio Nobel e qualche decina di massimi esponenti mondiali nei vari campi conosciuti come la fisica , l’astronomia , l’economia , la filosofia , la scienza medico/scientifica , l’arte , la poesia , le lingua , la filologia romanza e non , gli scacchi , il tennis , la dama , il calcio , la statistica .  Sei fin troppo modesto !!  Non pubblicizzi mai , ma fortunatamente a noi non sfugge e per questo non potremo mai ringraziarti abbastanza , l’arte principale dove sei veramente un marziano : quella di copiaincollatore dopo ricerca web . Li , puoi starne certo , neanche il fratello molto ma molto più furbo della Sanchina , saprebbe contrastarti . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Suvvia signor fosforo, sa benissimo che la ridicola marketta pisana è una "bastian contrario". 

Trascuri Berrettini ed esalti Sinner.

La ridicola marketta pisana in questo caso, essendo Sinner un suo idolo, si metterà in agitazione temendo che porti sfiga al suo idolo.

Vediamo un po' come reagisce.😂😂

Secondo me le tremeranno le mani, tanto da non riuscire a trattenere il pitale di Leopoldino e rovesciare il contenuto lungo le scale.🤗🤗

Dio ce ne scampi e liberi , Sanchina . Dio non volesse che il Cazzaro mettesse gli occhi su Sinner . Sarebbe una sciagura !! Vorrebbe dire che il miglior talento del tennis italiano (19 anni) avrebbe finito di già la sua carriera . Comunque , Sancha ridente , credi a me . Dedicati alla stalla che mi sembri più portata . Anzi , quello era l’unico campo nel quale sopravanzavi pure tuo fratello . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pensi ridicola marketta pisana che mio fratello supera di molto il suo livello intellettuale.

E per fare anch'io il bastian contrario come lei, mia cara boccuccia di rosa, esorto il sig fosforo ad interessarsi di Sinner come ha fatto con Berrettini, portandogli così tanta sfiga che si è fermato al n. 9 del mondo.

Se non si fosse interessato a lui oggi sarebbe il n.1 al mondo, nonostante due sub dotati come lei e il koglione squamoso, di Berettini abbiate detto peste e corna.

Lei ridicola boccuccia di rosa pisana continui a succhiare piselli sul lung'Arno: in quel campo non ha rivali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per l’amore di Dio !!  Non consigliare assolutamente il Cazzaro perché faccia quel che adombri .  Vuoi che ti faccia l’elenco di tutti coloro che il Cazzaro ha “sponsorizzato “ con a fianco la fine che hanno fatto ?? Guarda che sarebbe impietoso ....!! Ahahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, fosforo311 ha scritto:

No, questa volta non mi riferisco al mio idolo Roger Federer, ieri purtroppo eliminato al secondo turno del torneo di Halle, sulla sua superficie preferita, l'erba. I 40 anni imminenti e due operazioni al ginocchio si fanno sentire anche per un dio del tennis.

Mi riferisco a un altro mio idolo (e della mia intera generazione), un altro geniale, titanico protagonista del nostro tempo. Per la verità Roger Waters espresse il meglio di sé nel secolo scorso, ma la sua musica è classica, dunque immortale. Peraltro, quando ascolto (con la pelle d'oca) certi brani dagli album The dark side of the Moon e Wish you were here, come Time e come Shine on you crazy diamond, non so a voi ma a me sembra tuttora musica proveniente dal futuro, da un lontano e magico futuro, e non dai primi (e pur mitici) anni '70.

Bravo Roger, ha risposto bene. Sintetico, ma giusto.

Nota a margine: a me la pelle d'oca me la fanno venire solo i Genesis (fino al 1980, ovvio), anche se ovviamente ho tutti gli LP dei Pink Floyd.

Proprio ieri su youtube mi sono rivisto e risentito ''The Cinema Show'' e, come sempre mi é accaduto in passato, mi sono chiesto come caxxo facevano i Genesis a creare tali capolavori...

I Pink Floyd (per me) stanno mezzo gradino sotto, ma sò gusti. Però c'é da dire che loro non si sono mai svenduti, al contrario dei Genesis che hanno cominciato a guadagnare di più con autentiche vaccate.

Ma bando alle ciance:

https://www.youtube.com/watch?v=SEoJY9VAyyc

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Pensi ridicola marketta pisana che mio fratello supera di molto il suo livello intellettuale.

E per fare anch'io il bastian contrario come lei, mia cara boccuccia di rosa, esorto il sig fosforo ad interessarsi di Sinner come ha fatto con Berrettini, portandogli così tanta sfiga che si è fermato al n. 9 del mondo.

Se non si fosse interessato a lui oggi sarebbe il n.1 al mondo, nonostante due sub dotati come lei e il koglione squamoso, di Berettini abbiate detto peste e corna.

Lei ridicola boccuccia di rosa pisana continui a succhiare piselli sul lung'Arno: in quel campo non ha rivali.

Egregio, il mentecatto pisano è del tutto estraneo al tennis, quindi credo che finga di conoscere e di tifare Jannik Sinner solo perché una volta scrissi che il gioco del virgulto altoatesino non mi entusiasma e considero Lorenzo Musetti (che a Parigi ha strappato due set a Djokovic!) più talentuoso e più promettente di lui. Sinner, in sostanza, è un formidabile picchiatore da fondo campo, ma, benché seguito da anni dai migliori tecnici e preparatori del mondo (la sua famiglia poteva permetterseli), ha ancora evidenti limiti tecnici (es. nel tocco e nel gioco a rete) e fisici (come si è visto al Roland Garros, il torneo più faticoso del circuito). Penso che se oggi si usassero le racchette dell'epoca di Borg e Panatta (telaio in legno, corde in budello di bue), Sinner starebbe intorno al n.300 del ranking (e non al n.23), ovvero più o meno la posizione di Jack Draper, il carneade (n.309) che lo ha buttato fuori al primo turno del torneo del Queen's (equiparato dal mentecatto al torneo amatoriale di Riccione). All'epoca di Borg e Panatta, quasi l'unico modo per vincere il punto da fondo campo era tirare colpi molto liftati (in top spin) in modo da spingere sempre più indietro l'avversario e alla fine spiazzarlo, per esempio, con un dritto inside out. Quelli che giocavano così erano chiamati "arrotini" o "pallettari".  Un esempio tipico che mi viene in mente era l'americano Jimmy Arias. Anche grandissimi come Borg e Vilas arrotavano molto (oggi lo fa quasi solo Nadal con il suo dritto mancino) ma questi qui erano tecnicamente completi e possedevano un tocco di palla che Sinner al momento nemmeno se lo sogna. Il guaio era che il modo più semplice per difendersi dal colpo liftato degli arrotini era attendere la discesa della palla affinché perdesse energia e rispondere con la stessa moneta, cioè con un altro top spin, per cui le partite, specie quelle sulla terra battuta, spesso si riducevano a stucchevoli e interminabili scambi da fondo campo, una sorta di ping pong al rallentatore. Con i moderni materiali (fibra di carbonio, kevlar, grafene), ultraleggeri ma capaci di reggere tensioni pazzesche del piatto corde (sintetiche), le racchette somigliano a dei bazooka con i quali è possibile sparare colpi assolutamente piatti e vincenti da fondo campo, come fa Sinner, colpi che con le racchette in legno finivano per lo più sui teloni, se non in tribuna o nelle pudenda di sfortunati giudici di linea.

Tornando al pisano, nella sua penosa replica egli sorvola sulla figuradimerda e sull'allucinazione di avere visto Federer presente al Queen's (mentre era ad Halle in Germania) ma insiste nel dire che Berrettini ha eliminato un ex giocatore, l'ex n.1 Murray oggi retrocesso dopo un grave infortunio al n.124. Bene, allora mettiamola così: ribadito che il sopravvalutato Sinner, sempre al Queen's, ha perso al primo turno dal n.309, invece lo scozzese Murray il primo turno l'aveva superato e aveva battuto il francese Benoit Paire, unanimemente considerato uno dei giocatori più eclettici e spettacolari del circuito. Oggi Paire è n.46 (ma è stato anche n.18) quindi Murray, che lo ha stracciato 6-2 6-3, oggi vale almeno il n.45. Non voglio stuzzicare ulteriormente il mentecatto pisano, e nemmeno il lucertolone che di sicuro sta seguendo nell'ombra questa discussione e tribolando per le figuracce monumentali del suo amichetto. Altrimenti allegherei un articolo in cui l'autorevole Ubaldo Scanagatta compila la lista dei suoi favoriti per il prossimo torneo di Wimbledon. Lascerò le mie ombrette ad arrovellarsi nel dubbio sulla presenza o meno di un giocatore italiano in questa lista. Gli dico solo che la lista è estremamente ristretta.

Il nostro mentecatto ribadisce di non avere mai avuto sentore di un certo Roger Waters e di non meglio identificati Pink Floyd. Nulla di male: a metà '800 c'erano di sicuro in Italia milioni di persone che non avevano mai sentito parlare, se non molto vagamente, di Beethoven e di Mozart. Vero è che all'epoca l'analfabetismo dominava e non c'erano Internet e YouTube, e nemmeno la radio e i dischi in vinile. Tuttavia, immagino che il nostro semianalfabeta musicale, il quale non ha mai sentito nominare Roger Waters, David Gilmour, Nick Mason, Richard Wright e Syd Barret, nomi che a me fanno venire la pelle d'oca solo a scriverli (specie gli ultimi due che non ci sono più), conosca bene, invece, i Ricchi e Poveri, i Cugini di Campagna e magari pure gli Squallor e i Righeira.  Contento lui. Per me, invece, che ho strani gusti e che a Vamos a la Playa preferisco (di gran lunga) On the Turning Away, ci sono ben 10 brani dei Pink Floyd nella mia personalissima (e opinabilissima) classifica delle 50 canzoni più belle di tutti i tempi. E ben 4 tra le prime 7. Per chi fosse curioso, al n.7 c'è Shine on You Crazy Diamond, al n.6 Wish You Were Here (ambedue dedicate a Syd Barret, il "diamante pazzo", lo sfortunato fondatore del gruppo), al n.4 c'èTime (pelle d'oca solo a scriverla), al n.1 c'è questa qui sotto in allegato. Devo precisare che, più che da CD, di solito ascolto questo brano live proprio da YouTube e ciò può avere in parte influenzato la mia classifica. Purtroppo non feci in tempo a procurarmi un biglietto per quell'evento, senza dubbio (e di gran lunga) il più importante concerto rock di questo secolo in Italia. I Pink Floyd erano sciolti da un pezzo, ma la scenografia nell'Anfiteatro di Pompei è a dir poco mozzafiato. Mentre l'assolo di Gilmour alla chitarra è semplicemente epocale.

https://youtu.be/LTseTg48568

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lelotto2 ha scritto:

Bravo Roger, ha risposto bene. Sintetico, ma giusto.

Nota a margine: a me la pelle d'oca me la fanno venire solo i Genesis (fino al 1980, ovvio), anche se ovviamente ho tutti gli LP dei Pink Floyd.

Proprio ieri su youtube mi sono rivisto e risentito ''The Cinema Show'' e, come sempre mi é accaduto in passato, mi sono chiesto come caxxo facevano i Genesis a creare tali capolavori...

I Pink Floyd (per me) stanno mezzo gradino sotto, ma sò gusti. Però c'é da dire che loro non si sono mai svenduti, al contrario dei Genesis che hanno cominciato a guadagnare di più con autentiche vaccate.

Ma bando alle ciance:

https://www.youtube.com/watch?v=SEoJY9VAyyc

Tanto di cappello ai Genesis (a quei Genesis). A me piacevano molto anche i Led Zeppelin, senza ovviamente trascurare i Beatles. Adoravo e adoro i Nomadi dell'indimenticabile Augusto Daolio. Si parva licet... ascoltavo volentieri anche gli Alunni del Sole:

https://youtu.be/Ml8KW2fG-6o

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963