De Falco sale a bordo ??

Inviata (modificato)

 
Vi ricordate , vero , chi e’ costui ? Si ?, No ?? Se però vi dico :” Ricordate di un Capita.no della Capitaneria di porto che in una tragica notte davanti all’Argentario disse rivolto al Comandante di una nave che stava colando a picco :” ca.z.zo torni a bordo , ca.z.zo , sono sicuro che qualcosa vi verrà in mente . Si , si ,ora ricordate bene !! E’ lui , proprio lui !! ecco , quindi , un altro superincaz.zato
 a bordo della zattera 5 stelle, il movimento forcaiolo che sostituisce idee e programmi con astio e giustizialismo ( per gli tutti gli altri fuorche’ loro). Ca.z.zo è la loro parola d'ordine, visto che è il termine che usano di più. Chissà quanta gente tra le loro file avrà mai sentito un brano di Vivaldi o letto Gogol o Murakami ammesso che sappiano chi sono costoro !!  Ben si intende ... Saluti PS Preciso: mica e’ fondamentale od obbligatorio aver sentito della buona musica od aver letto dei libri giusti per fare della buona politica . No , no , ci mancherebbe !! Ma non lo e’ nemmeno pronunciando sempre e comunque quella parola . Almeno credo !! Saluti 
Modificato da mark25252

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Ennesima bufalata del povero e scalciante somaro di Pisa. Il capitano di fregata De Falco non è un venditore di caciotte e salamelle come un PDocchioso qualsiasi. La riprova della sua professionalità, correttezza e serietà (ma anche giusta durezza) la ritroviamo nella trascrizione integrale qui sotto.

De Falco: «Sono De Falco da Livorno, parlo con il comandante? 
Schettino: «Sì, buonasera comandante De Falco»
De Falco: «Mi dica il suo nome per favore»
Schettino: «Sono il comandante Schettino, comandante»
De Falco: «Schettino? Ascolti Schettino. Ci sono persone intrappolate a bordo. Adesso lei va con la sua scialuppa sotto la prua della nave lato dritto. C'è una biscaggina. Lei sale su quella biscaggina e va a bordo della nave. Va a bordo e mi riporta quante persone ci sono. Le è chiaro? Io sto registrando questa comunicazione comandante Schettino...».
Schettino: «Comandante le dico una cosa...»
De Falco: «Parli a voce alta. Metta la mano davanti al microfono e parli a voce più alta, chiaro?».
Schettino:
 «
In questo momento la nave è inclinata...».
De Falco: «Ho capito. Ascolti: c'è gente che sta scendendo dalla biscaggina di prua. Lei quella biscaggina la percorre in senso inverso, sale sulla nave e mi dice quante persone e che cosa hanno a bordo. Chiaro? Mi dice se ci sono bambini, donne o persone bisognose di ***. E mi dice il numero di ciascuna di queste categorie. E' chiaro?
Guardi Schettino che lei si è salvato forse dal mare ma io la porto... veramente molto male... le faccio passare un'anima di guai. Vada a bordo, ***!»

Schettino: «Comandante, per cortesia...»
De Falco: «No, per cortesia... lei adesso prende e va a bordo. Mi assicuri che sta andando a bordo...».

Schettino: «Io sto andando qua con la lancia dei soccorsi, sono qua, non sto andando da nessuna parte, sono qua...»
De Falco: «Che sta facendo comandante?»
Schettino: «Sto qua per coordinare i soccorsi...»
De Falco: «Che sta coordinando lì? Vada a bordo. Coordini i soccorsi da bordo. Lei si rifiuta? 
Schettino: «No no non mi sto rifiutando».
De Falco: «Lei si sta rifiutando di andare a bordo comandante?? Mi dica il motivo per cui non ci va?» 
Schettino: «Non ci sto andando perché ci sta l'altra lancia che si è fermata...».

De Falco: «Lei vada a bordo, è un ordine. Lei non deve fare altre valutazioni. Lei ha dichiarato l'abbandono nave, adesso comando io. Lei vada a bordo! E' chiaro? Non mi sente? Vada, mi chiami direttamente da bordo. Ci sta il mio aerosoccorritore lì».
Schettino: «Dove sta il suo soccorritore?»
De Falco: «Il mio soccorritore sta a prua. Avanti. Ci sono già dei cadaveri Schettino». 
Schettino: «Quanti cadaveri ci sono?» 
De Falco: «Non lo so.. Uno lo so. Uno l'ho sentito. Me lo deve dire lei quanti ce ne sono, Cristo». 
Schettino: «Ma si rende conto che è buio e qui non vediamo nulla ...».
De Falco: «E che vuole tornare a casa Schettino? E' buio e vuole tornare a casa? Salga sulla prua della nave tramite la biscaggina e mi dica cosa si può fare, quante persone ci sono e che bisogno hanno. Ora!».

Schettino: «(...) Sono assieme al comandante in seconda».
De Falco: «Salite tutti e due allora. (...) Lei e il suo secondo salite a bordo, ora. E' chiaro?». 
Schettino: «Comandà, io voglio salire a bordo, semplicemente che l'altra scialuppa qua... ci sono gli altri soccorritori, si è fermata e si è istallata lì, adesso ho chiamato altri soccorritori...».
De Falco: «Lei è un'ora che mi sta dicendo questo. Adesso va a bordo, va a B-O-R-D-O!. E mi viene subito a dire quante persone ci sono».
Schettino: «Va bene comandante»
De Falco: «Vada, subito!»

Molto probabilmente il somaro, identifica il destino del suo partito come la dipartita  della Costa Concordia. 

Smantellamento incluso, chiaramente.

BaS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, shinycage ha scritto:

Ennesima bufalata del povero e scalciante somaro di Pisa. Il capitano di fregata De Falco non è un venditore di caciotte e salamelle come un PDocchioso qualsiasi. La riprova della sua professionalità, correttezza e serietà (ma anche giusta durezza) la ritroviamo nella trascrizione integrale qui sotto.

De Falco: «Sono De Falco da Livorno, parlo con il comandante? 
Schettino: «Sì, buonasera comandante De Falco»
De Falco: «Mi dica il suo nome per favore»
Schettino: «Sono il comandante Schettino, comandante»
De Falco: «Schettino? Ascolti Schettino. Ci sono persone intrappolate a bordo. Adesso lei va con la sua scialuppa sotto la prua della nave lato dritto. C'è una biscaggina. Lei sale su quella biscaggina e va a bordo della nave. Va a bordo e mi riporta quante persone ci sono. Le è chiaro? Io sto registrando questa comunicazione comandante Schettino...».
Schettino: «Comandante le dico una cosa...»
De Falco: «Parli a voce alta. Metta la mano davanti al microfono e parli a voce più alta, chiaro?».
Schettino:
 «
In questo momento la nave è inclinata...».
De Falco: «Ho capito. Ascolti: c'è gente che sta scendendo dalla biscaggina di prua. Lei quella biscaggina la percorre in senso inverso, sale sulla nave e mi dice quante persone e che cosa hanno a bordo. Chiaro? Mi dice se ci sono bambini, donne o persone bisognose di ***. E mi dice il numero di ciascuna di queste categorie. E' chiaro?
Guardi Schettino che lei si è salvato forse dal mare ma io la porto... veramente molto male... le faccio passare un'anima di guai. Vada a bordo, ***!»

Schettino: «Comandante, per cortesia...»
De Falco: «No, per cortesia... lei adesso prende e va a bordo. Mi assicuri che sta andando a bordo...».

Schettino: «Io sto andando qua con la lancia dei soccorsi, sono qua, non sto andando da nessuna parte, sono qua...»
De Falco: «Che sta facendo comandante?»
Schettino: «Sto qua per coordinare i soccorsi...»
De Falco: «Che sta coordinando lì? Vada a bordo. Coordini i soccorsi da bordo. Lei si rifiuta? 
Schettino: «No no non mi sto rifiutando».
De Falco: «Lei si sta rifiutando di andare a bordo comandante?? Mi dica il motivo per cui non ci va?» 
Schettino: «Non ci sto andando perché ci sta l'altra lancia che si è fermata...».

De Falco: «Lei vada a bordo, è un ordine. Lei non deve fare altre valutazioni. Lei ha dichiarato l'abbandono nave, adesso comando io. Lei vada a bordo! E' chiaro? Non mi sente? Vada, mi chiami direttamente da bordo. Ci sta il mio aerosoccorritore lì».
Schettino: «Dove sta il suo soccorritore?»
De Falco: «Il mio soccorritore sta a prua. Avanti. Ci sono già dei cadaveri Schettino». 
Schettino: «Quanti cadaveri ci sono?» 
De Falco: «Non lo so.. Uno lo so. Uno l'ho sentito. Me lo deve dire lei quanti ce ne sono, Cristo». 
Schettino: «Ma si rende conto che è buio e qui non vediamo nulla ...».
De Falco: «E che vuole tornare a casa Schettino? E' buio e vuole tornare a casa? Salga sulla prua della nave tramite la biscaggina e mi dica cosa si può fare, quante persone ci sono e che bisogno hanno. Ora!».

Schettino: «(...) Sono assieme al comandante in seconda».
De Falco: «Salite tutti e due allora. (...) Lei e il suo secondo salite a bordo, ora. E' chiaro?». 
Schettino: «Comandà, io voglio salire a bordo, semplicemente che l'altra scialuppa qua... ci sono gli altri soccorritori, si è fermata e si è istallata lì, adesso ho chiamato altri soccorritori...».
De Falco: «Lei è un'ora che mi sta dicendo questo. Adesso va a bordo, va a B-O-R-D-O!. E mi viene subito a dire quante persone ci sono».
Schettino: «Va bene comandante»
De Falco: «Vada, subito!»

Molto probabilmente il somaro, identifica il destino del suo partito come la dipartita  della Costa Concordia. 

Smantellamento incluso, chiaramente.

BaS

La Shinycaghetta , oltre a cecata , deve essere anche sordo ..muta. https://youtu.be/VJ6OBmS0vYc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, mark25252 ha scritto:

La Shinycaghetta , oltre a cecata , deve essere anche sordo ..muta. https://youtu.be/VJ6OBmS0vYc

Eheheheheh

Il somaro è arrivato alla frutt...pardon, agli ortaggi.

La MAZZOLATA inferta da Shiny lo riduce a miti consigli  e il post di apertura, con varie dissertazioni balbettate a casaccio come si conviene ad un semianalfabeta, viene praticamente azzerato e pronto alla spalmatura.

Anche il PoveroMangiapanini610 con il suo malandato neurone capirebbe che tra la risposta di Shiny e il link copiato subito dopo e disperatamente dal somaro, sono la fotocopia esatta delle VERE parole dette e trascritte.

La verità, caro somaro, stravince sempre.

Non rimane altro che spalmare con cura e in maniera strabordante.

Mangia con calma e mastica lentamente somaro. Da qui fino al quattro Marzo e oltre, non farai altro che queste succulente scorpacciate.

 

BaS

Buon appetito Somaro

Modificato da shinycage

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A beneficio del povero e sdentato somaro ( causa poderosa MAZZOLATA sulla ganassa inferta dal solito Shiny) allego il link della telefonata integrale tra De Falco e il Povero Schettino, giusto testimonial del PD e garante di alcune iniziative del PartitoDemnerda

https://m.youtube.com/watch?v=A_OBCDHi2IA

Giusto per rinfrescare la memoria del povero somaro da Pisa e per capire da che parte sta e per chi tifa.

http://m.ilgiornale.it/news/2014/05/21/ecco-il-testimonial-di-renzi-francesco-schettino/1020973/

Il somaro non si faccia scrupoli ma necessario carico di arance da portare al coraggiosissimo e abile ex comandante.

BaS

Buon appetito Somaro 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anche loro tralasciano ormai il "nuovo" per mettersi con la logica di certi, assumiamo chi può dare una parvenza di buonismo al partito, solo la Gabanelli osò rifiutare, oppure è piaciuto tanto allo Svizzero per la sincronia della parola ca..o, che tante volte "tira fuori" nei suoi comizi.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora