CHE STRANO

Nessuno  dice   nulla   sul  pagamento  del riscatto , questo  è certo,  per  i  Marò  che  però saranno affidati  alla  giustizia  Italiana magari  confidando  nella  prescrizione  di rito  per  personaggi intoccabili  essendo   " politici , ricchi o troppo  noti ".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Una vicenda vergognosa. Se quei due maldestri fucilieri avessero ammazzato due inermi pescatori statunitensi invece che due indiani, sarebbero da un pezzo, nella migliore dell'ipotesi, in un penitenziario americano, con prospettive di uscire verso il 2040. Naturalmente, risarcendo le famiglie delle vittime, il nostro governo ha implicitamente ammesso la colpa dei due militari. Dunque ha sbagliato a risarcire e deve rivalersi verso i due colpevoli del misfatto.  È anche opportuno ricordare che, anche secondo la versione italiana dei fatti riportata su Wiki, non un solo colpo fu sparato dal peschereccio indiano. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La nave “Erica Lexie” quindici febbraio duemila dodici era in acque internazionali, quindi libere. I due fucilieri erano di scorta come stabiliti da accordi internazionali. I due “pescatori” (.?.?.) (dei quali si conosce poco) si sono avvicinati troppo e in maniera strana. Più volte sono stati avvisati di allontanarsi e le raffiche di mitra/fucile sono stati sparati in aria. Le perizie tecniche sia sullo scafo del peschereccio e sia sui corpi dei due “pescatori” (.?.?.) confermano che i colpi non (non) sono partiti dalle armi in dotazione agli italiani. Vergognoso rimane il modo in cui i due militari italiani sono stati traghettati dalle acque internazionali e quindi libere, alle carceri indiane. Cosa dire di una cifra così elevata quasi che i morti fossero degli extra terrestre - vergognoso rimangono i vari italiani sequestrati e carcerati all'estero per chiedere riscatti per fini non bene chiariti (vedasi Egitto ed altre nazioni africane). Parliamo ora delle “vergi/nelle” che di dedicano alle attività di svago, sempre in territori di guerra reale o apparente.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

domanda? Ma se i militari erano indiani e i pescatori italiani sarebbe stata la stessa cosa (come è giusto che sia)

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, hoodrobin0 ha scritto:

domanda? Ma se i militari erano indiani e i pescatori italiani sarebbe stata la stessa cosa (come è giusto che sia)

ottima considerazione - vedasi pescatori italiani e militari libici - (oppure altri ....).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io il riscatto lo farei pagare a La Russa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, dune-buggi ha scritto:

La nave “Erica Lexie” quindici febbraio duemila dodici era in acque internazionali, quindi libere. I due fucilieri erano di scorta come stabiliti da accordi internazionali. I due “pescatori” (.?.?.) (dei quali si conosce poco) si sono avvicinati troppo e in maniera strana. Più volte sono stati avvisati di allontanarsi e le raffiche di mitra/fucile sono stati sparati in aria. Le perizie tecniche sia sullo scafo del peschereccio e sia sui corpi dei due “pescatori” (.?.?.) confermano che i colpi non (non) sono partiti dalle armi in dotazione agli italiani. Vergognoso rimane il modo in cui i due militari italiani sono stati traghettati dalle acque internazionali e quindi libere, alle carceri indiane. Cosa dire di una cifra così elevata quasi che i morti fossero degli extra terrestre - vergognoso rimangono i vari italiani sequestrati e carcerati all'estero per chiedere riscatti per fini non bene chiariti (vedasi Egitto ed altre nazioni africane). Parliamo ora delle “vergi/nelle” che di dedicano alle attività di svago, sempre in territori di guerra reale o apparente.  

Caro d/B, secondo il rapporto dell'ammiraglio Piroli al governo italiano, i proiettili risulterebbero (dalla prova balistica condotta in presenza di due carabinieri) di fabbricazione italiana e in dotazione a due colleghi dei fucilieri inquisiti. Questi potrebbero avere usato le armi dei colleghi. Inoltre, secondo l'ammiraglio, il peschereccio era sì in rotta di collisione con la petroliera ma aveva la precedenza. In sostanza, mi pare di capire che fu la petroliera a tagliare la strada al peschereccio. Saluti

https://it.wikipedia.org/wiki/Caso_dell'Enrica_Lexie

P.S. Guarda che 1,1 milioni di euro, che divisi per due sono 550mila, non sono affatto una cifra sproporzionata. In Italia il massimale minimo previsto dalla legge per le polizze RC Auto è pari a oltre 6 milioni di euro per i danni alle persone (es. incidente mortale). 

https://www.sicurauto.it/guide-utili/assicurazioni/rc-auto-massimale-franchigia-e-scoperto-guida-alle-clausole/

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

 

Piccola contabilità. In Italia con duecentomila euro ci compero un appartamento in buono stato. Con trecentomila euro un appartamento di lusso. Con quattrocentomila euro una “primula” (arcuri / boeri … ricordano nulla questi due nomi …). - in India con una cifra simile compero cinque volte quello che compero in Italia (cinque, forse dieci – considerando le retribuzioni medie di un operaio / impiegato normale). Ciao Fosforo, a presto e prova a ricordare le “primule” arcuri / boeri – per fortuna bloccate prima potessero creare danni.   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 16/6/2021 in 16:49 , dune-buggi ha scritto:

Piccola contabilità. In Italia con duecentomila euro ci compero un appartamento in buono stato. Con trecentomila euro un appartamento di lusso. Con quattrocentomila euro una “primula” (arcuri / boeri … ricordano nulla questi due nomi …). - in India con una cifra simile compero cinque volte quello che compero in Italia (cinque, forse dieci – considerando le retribuzioni medie di un operaio / impiegato normale). Ciao Fosforo, a presto e prova a ricordare le “primule” arcuri / boeri – per fortuna bloccate prima potessero creare danni.   

RICORDARE  PRIMULE  INESISTENTI MA    NON  E' COSA  DA  DEMENTI  ?  COME  IL PARLARE  DI TUTTO  APERTO  OPS  TUTTO  CHIUSO A  SECONDA  DI COME  VANNO  I  SONDAGGI O  DI PENSIONI  MINIME   A  MILLE  EURO  QUANDO  C'è GENTE   CHE  LAVORA  TUTTO  IL MESE  E SENZA   LIMITI PER  MOLTO MENO

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963