Ibernazione

Tempo addietro si parlava di metempsicosi, ovverò della possibilità di reincarnarsi in una vita successiva magari in un animale o un vegetale. In particolare la metempsicosi viene associata al filosofo Pitagora.

Il buon Pitagora non aveva previsto i ghiaccioli.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Metempsicosi e ibernazione sono due cose distinte e separate.

La metempsicosi o reincarnazione presuppone la morte corporea  di un soggetto e la reincarnazione della sua anima in altro soggetto, anche vegetale ("Le fave cognate di Pitagora" come scrive Dante).

L'ibernazione normalmente si usa su soggetti ancora vivi ma gravemente ammalati di un male oggi incurabile, per risvegliarli fra 25-50-100 anni, quando la scienza avrà trovato un rimedio al male che ha colpito il soggetto ibernato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

signor giacomino

non sono in accordo con Lei.

Leggevo  proprio l'altro giorno, subito dopo la constatazione di morte di una quattordicenne, è stata ibernata, a mio modesto parere inutile attesa che la scienza riesca a risvegliarla e a curarle il cancro che l'aveva colpita.

http://it.radiovaticana.va/news/2016/11/19/intervista_con_il_prof_francesco_dagostino/1273503

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963