O TERRORISTI O PORTANO VIA IL PANE

Una storia di cui andare tutti, ma proprio tutti, orgogliosi.

Dionisio Cumbà sin da bambino aveva un obiettivo: studiare medicina. Aveva già iniziato in Guinea-Bissau, il suo Paese, pagandosi gli studi facendo piccole sculture in legno da vendere ai turisti. Ma poi conobbe padre Ermanno Battisti, missionario, che lo aiutò. Grazie alla borsa di studio delle parrocchie italiane poté allora venire in Italia, a Verona. Lì inizia a studiare di nuovo.

In tre anni prende la laurea in infermieristica. Non gli basta, si iscrive a medicina. La mattina va a lezione, la sera fa il turno all’ospedale. Si fa, proverbialmente, il mazzo. Tutti gli danno una mano perché oltre ad esser capace è anche un bravissimo ragazzo. Gli trovano casa, lo sostengono, lo aiutano in ogni modo.

Nel 2010 si laurea, specializzazione in pediatria. Torna in Guinea-Bissau e per altri 11 anni si fa ancora una volta il mazzo. È un paese dilaniato da povertà, fame e malattie, dove un bambino può morire per appendicite, i medici servono.

E oggi Dionisio Cumbà, laureato in Italia, a Verona, è diventato Ministro della Sanità del suo Paese. Il suo impegno e la sua forza di volontà, assieme al sostegno di tanti altri che hanno sempre creduto in lui, hanno portato a questo risultato straordinario, che porta un pezzo d'Italia in Africa.

Ben oltre ogni altra cosa, solo questo possiamo allora dire: congratulazioni, Ministro. E buon lavoro.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e spazio al chiuso

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

uno come director che si lascia in...curare da uno cosi.....xDxD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io sto pensando a quanto soldi ha speso il sig. Frizz per farlo studiare in Italia questonegraccio che poi è tornato al suo paese a fare il ministro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Urka !! Sul sig Frizz puoi avere una discreta percentuale di ragione , ma , nel contesto , pensa a quanti soldi ha speso il Popolo Sovrano   per avviarti al lavoro di mungitore capo e di vice ramazzatore di kakke  nella stalla . Non ti hanno nemmeno conferito una mini monolaurea ...!! Ribellati !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Urka !! Sul sig Frizz puoi avere una discreta percentuale di ragione , ma , nel contesto , pensa a quanti soldi ha speso il Popolo Sovrano   per avviarti al lavoro di mungitore capo e di vice ramazzatore di kakke  nella stalla . Non ti hanno nemmeno conferito una mini monolaurea ...!! Ribellati !! 

 

Mi perdoni ridicola boccuccia di rosa pisana 222221 volte idi ota, le ho già detto di non spremere quello che tiene nella zucca che usa per separare le orecchie.

Se spreme quella roba la, tanto per dire qualcosa, le escono solo inequivocabili kagate.

Ossequi al marito Alessandro.

PS. Siamo sempre in attesa di vedere la sua maxi monolaurea.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

magari fosse così x tutti:  ottimo, ministro sì ma al SUO paese e soprattutto ci rimanga. 

l'esempio andrebbe seguito da altri africani laureati grz all'ItaGlia ma NON tornati al LORO paese x rendersi utili tipo oculisti il cui aiuto é suffragato dal subissarci di spot in cui si vedono poveri bimbi con malattie agli okki.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

DALLA PARTE GIUSTA

Carola Rackete non dovrà affrontare alcun processo. Il gip di Agrigento ha archiviato l’inchiesta sulla comandante della Sea Watch che nel 2019 forzò l’ingresso della nave al porto di Lampedusa dopo il blocco di Matteo Salvini. “Aveva il dovere di portare i migranti in porto”. Soccorrere non è un reato solo un dovere umano.

La notizia su Collettiva: https://bit.ly/2S5ExKX

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963