Insomma , bimbi prodigio , si nasce o si diventa ...??

6 ore fa, fosforo311 ha scritto:

La tua triste riflessione è giusta, egregio. Personalmente io ho sempre amato la statistica (e i numeri in generale). C'è chi colleziona farfalle o francobolli, mi ricordo che da ragazzo io collezionavo atlanti e annuari, come quelli della De Agostini, acquistandoli l'anno dopo a prezzo stracciato sulle bancarelle. E mi divoravo i dati economici e demografici di tutti i paesi del mondo. Per esempio, mi interessava conoscere la produzione annua di petrolio della Romania (che in passato era un discreto produttore) o la produzione di carbone della Germania. E mi interessava sapere di quanti carri armati disponesse l'esercito dell'Unione Sovietica e di quante portaerei la marina degli Stati Uniti. Oggi ci sono Wikipedia e gli innumerevoli siti web statistici, e questi dati sono a portata di mouse....

Ecchekazzo , vuoi mettere ??  Via su , non venite a dirmi che voi , a 12 /13 anni non eravate interessati alla produzione annua di petrolio della Romania , eh ?? Non raccontate balle e dite le cose come stanno veramente . Io , a 11 anni sapevo il numero esatto degli abitanti della Birmania e pure del Ciad . E pur di saperlo rinunciavo alle partite a calcio nell’Oratorio dei Padri Oblati Lanteri, non andavo alle festicciole con coetanei e coetanee. Alla sera andavo a letto presto perché ai miei genitori dicevo di essere stanco , ma in realtà , seguivo giornalmente , in modo onnivoro ,?la produzione del carbone nella Germania dell’est ed ero informatissimo su quella estratta dai Land della provincia di Dresda . A 14 anni , poi, sapevo a memoria quante erano i Carrarmati Indonesiani che , dall’ultimo rilevamento del 1974 erano 47 e di quante portaerei disponesse la Marina del Messico ( 3 nel 1973) . Pensavo di essere un fenomeno , ma ebbi una ferale notizia . Venni a sapere che in quel di Napoli c’era un ragazzo prodigio che ste cose , per lui , erano solo antipasti . Sto sciuscià di 13 anni che pesava già una quintalata non solo le sapeva già tutte , ma era pure in grado di dirci quanti ricoverati vi erano negli ospedali di campo della Mauritania. ( 887) e quanti graffi erano presenti sulle braccia dei piloti dell’Air Marocco ( 1.342). Tse , mi sentii un verme . Tutte le mie rinunce erano state inutili , i miei sacrifici non erano serviti a niente . Questo ragazzo , crescendo , sfido’ pure Piero Angela per condurre , Alla Rai , il programma chiamato Superquark .      E sfido’ pure Roberto Giacobbo sulle reti generaliste di Mediaset per condurre Voiager . Purtroppo perse le sfide , ma se vi trovate dalle parti di Napoli , recatevi al Barber Shop di Carmine Petruxxiello . Chiedere di lui in persona e fatevi dire la verità . Il ragazzo prodigio napoletano , perse la sfida . Ma per un solo motivo : purtroppo a differenza di Angela e di Giacobbe non aveva santi in paradiso . Addirittura sapeva pure quanti reduci dal Vietnam abitavano nel condominio posto al numero 18 di Long Life strett a Buffalo , Texas , USA . Erano 18 , ma la commissione giudicante disse che pa risposta esatta era 19. Invece aveva ragione quel che da adulto sarebbe diventato  il Cazzaro di Napoli . La Commissione, a differenza del ragazzo prodigio napoletano , non sapeva quel che invece sapeva Boy Fosforuccio : nella notte alle ore 2,58 era morto Joseph Connolly, ex maggiore delle forze di terra USA di stanza a Saigon ...!! Tse ...!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Si diventa, si diventa ridicola boccuccia di rosa pisana.

Lei per esempio è diventata una bambina prodigio, dopo i sessant'anni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, mark222220 ha scritto:

Pensavo di essere un fenomeno , ma ebbi una ferale notizia . Venni a sapere che in quel di Napoli c’era un ragazzo prodigio che ste cose , per lui , erano solo antipasti . Sto sciuscià di 13 anni che pesava già una quintalata non solo le sapeva già tutte , ma era pure in grado di dirci quanti ricoverati vi erano negli ospedali di campo della Mauritania. ( 887) e quanti graffi erano presenti sulle braccia dei piloti dell’Air Marocco ( 1.342).

Il ragazzo prodigio napoletano godeva di una certa notorietà e ha ispirato anche Paolo Villaggio

https://www.youtube.com/watch?v=qAW_8aZ7jFs

A mio avviso un bimbo prodigio come lui si crea giorno per giorno: oggi le statistiche sulla produzione degli ultimi venti anni del tabacco nell'Azerbaijan, domani quelle relative al raccolto della canna da zucchero nella Guyana francese ... 

Sono certo che il ragazzo prodigio napoletano aveva appeso alle pareti della cameretta, invece del poster della nazionale di calcio o dei Rolling Stones, il grafico dell'entusiasmante andamento della produzione del tungsteno nel Tagikistan, che permetteva di dedurre l'imminente arrivo del kodak-moment del capitalismo plutogiudaicomassonico e l'instaurazione del comunismo su scala planetaria.

Il bimbo prodigio Sancho Risata invece è puro talento naturale. Non cambierà mai. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il bimbo prodigio Sancho Risata invece è puro talento naturale. Non cambierà mai

Xxxxxxxxxxxx 

invece lei si è impegnato giorno dopo giorno, e ancora nessun risultato, sig. Lucertolona.

Si impegni di più e provi a prendere lezioni dalla ridicola boccuccia di rosa pisana, che ha impiegato qualche decennio ma poi ha superato il traguardo di slancio. Ultimamente, su mio interessamento, è anche in lista per la nomina a patrimonio dell'umanità.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963