Brrrrrretini ....!!

Aho’ e che vi avevo detto ?? Quando l’orgoglio degli italiani , il ragazzo della porta accanto , il salvatore ed il riscatto della gente perbene e che paga le tasse , incontra un giocatore di buon livello e non uno posizionato dal 25 posto in su , perde . E perde nettamente e non di misura così come oggi e’ stati sconfitto dal greco Tsitsipas . Er Cazzaro se deve rassegna’. !! Già Berretto e supervalutato nel ranking , se poi ha come primo tifoso er Cazzaro , il suo destino e’ segnato. Ed Cazzaro un c’è vo sta’ ma non sono i discorsi che contano . Nello sport , in tutte le sue discipline , contano i fatti . Ed i fatti danno ragione a me ( che secondo il pulcinella partenopeo non avrei mai preso una racchetta in mano , nda) e torto al Cazzaro napoletano ( che invece , dall’alto del suo quintale e mezzo , in campo era leggiadro come una libellula . Un c’è niente da fa’ !!! Er Berretto , con il rovescio che si ritrova , non potrà mai e poi mai competere con i migliori . Se penso che il Cazzaro di Napoli lo considera un toplayer , iniziò a ridere ora e termino a ferragosto . Ma oggi non ho voglia di infierire . Penso che ci sarà qualcun altro che lo farà . Lo lascio nel suo dolore visto che sono oramai 9 volte che viene smentito ( e tutte le volte sta zitto zitto nella vana speranza che , almeno una volta , possa smentirci ed esultare con il suo classico : “ Modestamente lo avevo previsto “. Oltre tutto , oggi , Berretti ha giocato alla ora del pranzo e questo ha fatto si che il Cazzaro abbia dato una sostanziosa sforbiciata al sui pasto e si sia accontentato di soli Due etti di pasta , pizza ‘a scarola , tre mozzarelline , è un paio di sfogliatelle il tutto accompagnato da solo una bottiglia di Gragnano frizzante . Saluti eh ....!!                                                              P.S. Le redazioni dei più importanti quotidiani sportivi hanno ricevuto una missiva di Jannik  Sinner dive si chiede di fare una gigantesca pressione sul Cazzaro se , quest’intimo , lo dovesse pronosticare , in prospettiva , come il miglior talento che il tennis italiano abbia mai espresso .  Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Attuale posizione ATP della schiappa Berrettini

Pos. Giocatore Punti  
1 xyh1vmZ-xJH2iJCKjqS1Ow_48x48.png DJOKOVIC N 11463  
2 5Y6kOqiOIv2C1sP9C_BWtA_48x48.png Daniil Medvedev 9780  
3 5hLkf7KFHhmpaiOJQv8LmA_48x48.png NADAL R 9630  
4 HwYB-wsdd6M2WmLXSkd6Sg_48x48.png Dominic Thiem 8365  
5 4iCrrqHfq9zLlhOt34o7Pg_48x48.png Stefanos Tsitsipas 7610  
6 h1FhPLmDg9AHXzhygqvVPg_48x48.png Alexander Zverev 6945  
7 5Y6kOqiOIv2C1sP9C_BWtA_48x48.png Andrej Rublëv 6000  
8 1hy9ek4dOIffYULM6k1fqg_48x48.png FEDERER R 5785  
9 joYpsiaYi4GDCqhSRAq5Zg_48x48.png Matteo Berrettini 4048  
10 1xBWyjjkA6vEWopPK3lIPA_48x48.png SCHWARTZMAN D 3765  
11 5hLkf7KFHhmpaiOJQv8LmA_48x48.png BAUTISTA AGUT R

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 Non capisci un caz.z.o , ma va bene lo stesso . Hai avallato pienamente il mio pensiero e non te ne sei nemmeno accorta !! Ahahahahaha .   P.S.  Toglimi una curiosità , Sanchina : ma te , oltre a fare la Perpetua al Cazzaro , gli fai pure l’addetto stampa ?? Rispondi sempre te al suo posto . Ma ti paga anche per quest’ultimo compito ??  Boia deh ...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembrava avesse detto che Berrettini è una schiappa, ridicola boccuccia di rosa pisana, mi sono sbagliato? 

Glielo chiedo per sapere se le ho dato ragione per aver detto che è una schiappa oppure se,  diversamente da lei che giocava a tennis a livello professionistico, per me che non ho mai giocato a tennis, essere il n. 9 ATP significa essere un campione.

Rispondendo alla sua domanda, le rispondo che faccio tutto gratis, perché i bulli come lei meritano di essere presi a calci in Q.lo ogni volta che aprono bocca .

Lei però, ridicola boccuccia di rosa pisana, non mi ha risposto se si è fatta assestare un bel paio di schiaffoni dal marito Alessandro dopo essersi guardata allo specchio.

Buon pomeriggio.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Egregio, il cazzaro pisano insiste nel parlare di uno sport che conosce molto meno di quanto il garzone del mio barbiere conosce la meccanica quantistica. Perdere con Tsitsipas, n.5 del mondo ma n.1 con ampio distacco nella ATP Race, cioè nella classifica che tiene conto solo dei risultati della stagione in corso (2021), non è affatto un disonore. Il fuoriclasse greco è considerato da qualcuno addirittura l'erede di Federer, e si trova sicuramente più a suo agio di Berrettini sulla terra battuta. Non a caso quest'anno ha già vinto l'ATP1000 di Montecarlo ed è stato finalista all'ATP500 di Barcellona (battuto con grande fatica da Nadal). Bisogna anche considerare che Matteo, avendo raggiunto la finale a Madrid, era più affaticato di Tsitsipas, eliminato negli ottavi e che per giunta a Roma ha avuto un bye e ha potuto saltare il primo turno, al contrario del tennista romano. D'altra parte 8 partite in 10 giorni sulla terra battuta sono un impegno notevole per tutti, ma specie per un giocatore che ha dovuto saltare quasi due mesi di preparazione per infortunio. Non è affatto vero che Berrettini non abbia canches quando incontra giocatori di altissima classifica, come sostiene il cazzaro. Basta pensare che in febbraio, prima dell'infortunio, ha sconfitto in Australia, alla ATP Cup, l'austriaco Thiem, attuale n.4 del mondo ma che in quel momento era n.3. Pertanto, pur considerando favorito Tsitsipas, io non escludevo un altro possibile colpaccio di Matteo. Che in effetti, per quasi tutto il primo set ha giocato alla pari, anzi era in vantaggio 3-1 nel tie break decisivo. Poi ha perso 6 punti consecutivi e con esso il set. Ma uno di questi punti è stato un clamoroso errore arbitrale perché Tsitsipas ha colpito la palla dopo il secondo rimbalzo. Questi errori oggi sono rarissimi a livello professionistico, un giocatore meno corretto di Matteo avrebbe protestato per un quarto d'ora. Fatto sta che il punto che spettava all'italiano è stato assegnato al greco e secondo l'autorevole sito Ubitennis ciò avrebbe condizionato psicologicamente il romano, insieme al fattore stanchezza, per tutto il secondo set. In ogni caso, guardando le statistiche del match si evince immediatamente che la prima causa della sconfitta è stata l'estrema fallosità di Berrettini con la prima palla di servizio, che di solito invece è, con il dritto, una delle sue armi vincenti. La sua percentuale di prime palle in genere è intorno al 65% mentre oggi è stata appena il 42%. In tutte le precedenti partite della stagione mai Berrettini aveva servito la prima con una percentuale così bassa. È  probabile, visto che si è giocato alle 12, che sia stato infastidito dal sole negli occhi. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi sembrava avesse detto che Berrettini è una schiappa, ridicola boccuccia di rosa pisana, mi sono sbagliato? 

Glielo chiedo per sapere se le ho dato ragione per aver detto che è una schiappa oppure se,  diversamente da lei che giocava a tennis a livello professionistico, per me che non ho mai giocato a tennis, essere il n. 9 ATP significa essere un campione.

Rispondendo alla sua domanda, le rispondo che faccio tutto gratis, perché i bulli come lei meritano di essere presi a calci in Q.lo ogni volta che aprono bocca .

Lei però, ridicola boccuccia di rosa pisana, non mi ha risposto se si è fatta assestare un bel paio di schiaffoni dal marito Alessandro dopo essersi guardata allo specchio.

Buon pomeriggio.

 

Non ti preoccupare Sanchina . Lo fa !! Soprattutto alle viaggiatrici a bocca aperta il problema si ripete periodicamente ogni 2/3 ore . Ti basterà modulare gli orari con i tuoi impegni lavorativi in stalla e vedrai che la relativa riorganizzativa ti porterà ad emettere minori decorazioni . Sii chiara pure con quel bocia di Nane . Lo devi convincere che dovrà avere un più di pazienza e che nulla viene da se ma che ci vuole pazienza . Su , Sanchina sei ancora a tempo a farti una vita decente . Io sono con te !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se lei non ragionasse con il Q.lo, ridicola boccuccia di rosa pisana, invece che ragliare al vento, avrebbe risposto: "no non è una schiappa, oppure, si è un campione".

Praticamente, ridicola boccuccia di rosa pisana, lei kaga con la bocca e ragiona con l'orifizio ***.

PS: boccuccia di rosa è stato un lemma usato da un noto cantautore per indicare un mestiere che pure lei ha compreso. Ecco: se lei sostasse di più sul lung'Arno a lustrare i gioielli dei concittadini, eviterebbe di usare la bocca per emettere le sue solite, solenni, hahate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Egregio, il cazzaro pisano insiste nel parlare di uno sport che conosce molto meno di quanto il garzone del mio barbiere conosce la meccanica quantistica. Perdere con Tsitsipas, n.5 del mondo ma n.1 con ampio distacco nella ATP Race, cioè nella classifica che tiene conto solo dei risultati della stagione in corso (2021), non è affatto un disonore. Il fuoriclasse greco è considerato da qualcuno addirittura l'erede di Federer, e si trova sicuramente più a suo agio di Berrettini sulla terra battuta. Non a caso quest'anno ha già vinto l'ATP1000 di Montecarlo ed è stato finalista all'ATP500 di Barcellona (battuto con grande fatica da Nadal). Bisogna anche considerare che Matteo, avendo raggiunto la finale a Madrid, era più affaticato di Tsitsipas, eliminato negli ottavi e che per giunta a Roma ha avuto un bye e ha potuto saltare il primo turno, al contrario del tennista romano. D'altra parte 8 partite in 10 giorni sulla terra battuta sono un impegno notevole per tutti, ma specie per un giocatore che ha dovuto saltare quasi due mesi di preparazione per infortunio. Non è affatto vero che Berrettini non abbia canches quando incontra giocatori di altissima classifica, come sostiene il cazzaro. Basta pensare che in febbraio, prima dell'infortunio, ha sconfitto in Australia, alla ATP Cup, l'austriaco Thiem, attuale n.4 del mondo ma che in quel momento era n.3. Pertanto, pur considerando favorito Tsitsipas, io non escludevo un altro possibile colpaccio di Matteo. Che in effetti, per quasi tutto il primo set ha giocato alla pari, anzi era in vantaggio 3-1 nel tie break decisivo. Poi ha perso 6 punti consecutivi e con esso il set. Ma uno di questi punti è stato un clamoroso errore arbitrale perché Tsitsipas ha colpito la palla dopo il secondo rimbalzo. Questi errori oggi sono rarissimi a livello professionistico, un giocatore meno corretto di Matteo avrebbe protestato per un quarto d'ora. Fatto sta che il punto che spettava all'italiano è stato assegnato al greco e secondo l'autorevole sito Ubitennis ciò avrebbe condizionato psicologicamente il romano, insieme al fattore stanchezza, per tutto il secondo set. In ogni caso, guardando le statistiche del match si evince immediatamente che la prima causa della sconfitta è stata l'estrema fallosità di Berrettini con la prima palla di servizio, che di solito invece è, con il dritto, una delle sue armi vincenti. La sua percentuale di prime palle in genere è intorno al 65% mentre oggi è stata appena il 42%. In tutte le precedenti partite della stagione mai Berrettini aveva servito la prima con una percentuale così bassa. È  probabile, visto che si è giocato alle 12, che sia stato infastidito dal sole negli occhi. 

Eh eh eh , Cazzaro !! A discorsi puoi intortare la Sanchina , ma , ricordatelo bene , non Me !! E’ proprio impossibile . Oltre tutto io , rispetto a te , mantengo il senso della sintesi che te non hai e che tu consente solo bla bla bla e poi ancora bla bla bla . Purtroppissimo per te , nello sport, come nella vita , non sono le chiacchiere che fanno testo bensi’ i risultati . Ed io a questi guardo . E siccome te , da perfetto idio ta , sei pure convinto di essere un grande intenditore di tennis , puoi esercitare le tue idiozie solo con la Sanchina ne con tutti coloro che di tennis non ne sanno niente . Bene !! Fatta questa breve digressione , vengo al punto . Te hai dichiarato , numerose volte, che Berrettini è un top player . E proprio qua dimostri di essere un borioso e stroppiante Asino !! Per poter definire top player un tennista , bisogna che quest’ultimo abbia battuto almeno 10 volte un vero top player . Ovvero uno che sta nei primi 5 del ranking . Non conta come lo batte , conta dove e quante volte lo ha battuto. Sai quante volte in. 90    match disputati evittoriosi ,  Berretti ha battuto un top player ?? No che non lo sai !! Te li dico io : 2 volte 3 sono Zverev e Thiem, dove , peraltro , quest’ultimo , invece , si e’ preso una discreta rivincita vincendo 3 match su 4. Ora parlo serio : Berrettini e’ solo un buon giocatore e niente più . Non sarà mai un gran bel giocatore ne , tantomeno , un top player . E sai perché?? Perché possiede un rovescio ridicolo peggiore di almeno quello dei primi 50/60 nel ranking . Un diritto non perfetto , diciamo inferiore a quelli che militano nei primi 30 del ranking . Berrettini si salva solo perché ha una buona prima palla di servizio ( mentre la seconda e’ appena appena sufficiente ) ed una buona condizione fisica . Quindi gli mancano i fondamentali più importanti, quelli che contano . Gli altri vanno e vengono ma sono troppo lontani da quelli in possesso dei top player . Quindi , anche in futuro , Berrettini e’ “condannato” a perdere contro i più bravi . Poi , magari, una volta potrà pure succedere , mai dire mai , ma avrà la stessa valenza di un Ascoli che, in 15 anni , vince una volta a Torino contro la Juventus. Tutto l’opposto di Jannik Sinner , 19 anni,  che e’ in possesso di tutti i fondamentali e che , al momento, e’ carente al servizio . Ma questo sì che e’ migliorabile in potenza e precisione . Te lo anticipo ora : Se Sinner sarà bravo di testa  e non se la montera’ , lui sì che diventerà un top player . Tra lui e Berretto c’è un oceano di differenza e mentre Sinner , già ora e’ 18 esimo del ranking , voglio ricordarti che Berretto alla sua età , forse non era nemmeno tra i primi 150 esimi e veniva buttato fuori al torneo di Mondovì mentre Sinner gioca già nei Tornei ATP. Quindi lascia perdere Cazzaro !! Nun fa pette’ !! Sei ridicolo quando parli di stanchezza come alibi . Ti rammento che per un grande giocatore giocare a questi livelli , una partita ogni 2/3 giorni e’ la norma. De vale per Berretto vale per tutti e, spesso , un ottimo tennista , ci “intramezza” pure il doppio in coppia con un altro giocatore . Ti attacchi , poi , e per giustificare una sua netta sconfitta , un punto (1) contestato . Ti ricordo che la somma dei game a vantaggio di Tsitsipas sono stati 13 a 8. La differenza, 5, Sono una enormita’ in un match al meglio dei 2 set . E siccome vince chi arriva per primo a 6 game , significa che in un match sui 3 set , Tsitsipas , potrebbe permettersi il lusso di regalare quasi un set a Berrettini . Termino con una irrefrenabile crisi di riso quando il Cazzaro imputa al “‘sole negli occhi “ uno dei motivi principali che hanno determinato la sua netta sconfitta . Sto sole birichino ce l’aveva solo con Berrettini e lo “ inseguiva” sia quando batteva a nord e/o quando riceveva a sud . Stikazzi , Cazzaro !! Aggiungo che Probabilmente era un emissario dei poteri forti sotto l’egida del complotto giudoplutomassonico e si divertiva ad inseguire Berrettini anche nei cambio di campo . Insomma , una discreta decorazione del pur e sempre ottimo Cazzaro che , così , ci ha pure spiegato che ciò che ci hanno insegnato a scuola , ovvero che e’ la terra che gira intorno al sole  , e’ una formidabile caga ta . Parola di astronomo  Cazzaro Napoletano ?? Su vattimmo a mangia’ un babà. 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La ridicola boccuccia di rosa anche in questo post ha superato se stessa e tuttavia ha ancora margini di miglioramento.

Negli anni ha divulgato il suo sapere e la sua professionalità che non ammette contradditori in tutti i campi dello scibile umano, ma solo ultimamente abbiamo scoperto che, per un breve periodo, è stata in Cina.

Uno sprovveduto  si sarebbe chiesto: che caxzo è andata a fare in Cina la ridicola boccuccia di rosa pisana?  Subito dopo si sarebbe risposto: ma che ci va a fare in Cina una boccuccia di rosa pisana se non per lucidare anche i gioielli dei cinesi oltre a quelli pisani.

Chi, come me,  la conosce bene, dice invece che i gioielli pisani le sono sufficienti, se è andata in Cina, è andata solo per diffondere il suo sapere.

La conferma, del suo universale sapere, l'abbiamo anche dai suoi interventi in questo post, dal quale scopriamo che non solo sa tutto su tutto senza avere mai un piccolo dubbio, ma scopriamo anche che è stata una giocatrice di tennis a livello professionale, che, per questo  motivo, ha maturato grande competenza anche in questo campo.

Quindi se la ridicola boccuccia di rosa, dice che Berrettini è un brocco nonostante sia il numero nove del mondo, il sig fosforo deve farsene una ragione e accettare che Berettini sia un brocco.

La ridicola boccuccia di rosa pisana dice che io di tennis non capisco un caxzo; convengo e le do ragione, ma io leggo ciò che dicono gli esperti e gli esperti dicono il contrario di ciò che sostiene la ridicola pisana.

Non so cosa penseranno i lettori di questo mio post, ma io sono arrivato alla convinzione che la boccuccia di rosa pisana deve essere annoverata tra i patrimoni dell'umanità da proteggere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963