riforma

In questo periodo si parla di riforma della giustizia .... non sarebbe il caso di considerare una  separazione tra la magistratura e la televisione?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

1 ora fa, mylord611 ha scritto:

In questo periodo si parla di riforma della giustizia .... non sarebbe il caso di considerare una  separazione tra la magistratura e la televisione?

E perché? Un magistrato, fino a prova contraria, è  un libero cittadino e ha il diritto di andare in tv a dire quello che gli pare. Con un unico vincolo: tacere sui processi e le inchieste in corso. Ma se un magistrato è indagato o imputato, allora ha anche il diritto di parlare, in quanto indagato o imputato, di ciò che lo riguarda. La cosa urgente, urgentissima è un'altra, e non lo è da oggi ma da quasi 30 anni: separare Berlusconi dalle sue televisioni. O meglio dalle sue concessioni. In nessunissimo paese serio e democratico sarebbe minimamente immaginabile un politico in attività proprietario di network televisivi.  Noi lo tolleriamo da 27 anni. Abbiamo tollerato perfino un capo di governo che si faceva adulare dalle sue televisioni e dai suoi servi sciocchi. Cose da repubbliche delle banane di infimo livello. Ma, a parte questo,  dove sta scritto che grandi e lucrose concessioni pubbliche debbano essere rinnovate da quasi 40 anni sempre al medesimo soggetto privato? Sempre allo stesso privilegiato, nonché pregiudicato? Non sta scritto da nessuna parte, nemmeno nella repubbliche delle banane, nemmeno nel paese di Pulcinella. E non mi si vengano a fare ingenui distinguo tra Berlusconi e Mediaset o tra Berlusconi e Fininvest: non facciamo ridere i polli! Se l'Italia si dotasse di un governo serio, questo governo, alla prima seduta del Consiglio dei ministri, al primo punto dell'ordine del giorno, dovrebbe discutere e approvare semplicemente questo: immediata revoca della concessione e convocazione di un'asta pubblica per la vendita di tutte le frequenze tv attualmente riconducibili alla famiglia del privilegiato/pregiudicato Berlusconi. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Un magistrato, fino a prova contraria, è  un libero cittadino e ha il diritto di andare in tv a dire quello che gli pare.

Visto che sei il massimo esperto mondiale di Paesi seri, ci dici quali sono i Paesi seri dove i magistrati fanno passerella in televisione? Chiedo per un amico.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

....Un magistrato, fino a prova contraria, è  un libero cittadino e ha il diritto di andare in tv a dire quello che gli pare....Ma se un magistrato è indagato o imputato, allora ha anche il diritto di parlare, in quanto indagato o imputato, di ciò che lo riguarda....

Ah sii ??  Ahahahahaha !! Allora e’ giunta la prova contraria . Fossi in te , Cazzaro , andrei a leggere quel che dice la legge 109/2006 art. 2 comma 1 lettera V .  Aspetta vai , te la cito io : 

“Hanno rilievo disciplinare le pubbliche dichiarazioni o interviste che riguardino i soggetti coinvolti negli affari in trattazione o già trattati e non ancora definiti in modo irrevocabile, ma solo se siano finalizzate a ledere diritti altrui e solo se tale finalizzazione sia indebita (articolo 2, comma 1, lett. v)”

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hanno rilievo disciplinare le pubbliche dichiarazioni o interviste che riguardino i soggetti coinvolti negli affari in trattazione o già trattati e non ancora definiti in modo irrevocabile, ma solo se siano finalizzate a ledere diritti altrui e solo se tale finalizzazione sia indebita (articolo 2, comma 1, lett. v)” 

xxxxxxxxxxxxx

 

mi scusi ridicola marketta pisana, lei sa che io ho solo la licenza elementare, mentre lei è monolaureata, gentilmentemi con un esempio mi fa capire quanto dice l'articolo 2, comma 1, lett. v)”?

ringrazio anticipatamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, fosforo311 ha scritto:

immediata revoca della concessione

al tempo di Prodi era ventilata questa ipotesi, anche se minimamente...ma per il popolino, cosi facile a condizionarlo, il berlu stesso ed i suoi servi pagati, avevano già messo le condizioni vittimistiche( che piacciono a tanti) del capo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963