Allergie e udito: esiste una connessione?

 

Gli esperti di Starkey Hearing Technologies, leader mondiale per la produzione e la distribuzione di protesi acustiche di alta tecnologia, spiegano come le allergie possono avere un impatto sulla salute uditiva.

Milano, maggio 2021 – Le allergie possono essere un problema fastidioso per le persone che ne soffrono. Quello che però in tanti non sanno è che le allergie, in alcuni casi, hanno una ripercussione negativa anche sulla salute uditiva. I professionisti di Starkey Hearing Technologies, punto di riferimento a livello globale per la produzione e la vendita di protesi acustiche di alta qualità, spiegano perché.

Sono principalmente tre le modalità tramite le quali le allergie possono avere un impatto sulla salute delle orecchie e dell’udito, sottolineano gli esperti Starkey: le reazioni allergiche cutanee, dovute a molteplici cause, dal pelo degli animali domestici a detergenti e orecchini, interessano solitamente l’orecchio esterno, provocando prurito e gonfiore. Generalmente il sistema immunitario di una persona allergica, produce anticorpi i quali scatenano il classico starnutire e tossire, al contempo il corpo secerne più muco e può accadere che un componente indispensabile dell’orecchio medio, e cioè la tuba di Eustachio, non riesca a drenare correttamente, causando una fastidiosa pressione all’orecchio e dando vita ad una ipoacusia di tipo trasmissivo. L’accumulo di fluido, inoltre, favorisce la proliferazione di germi e batteri, con il conseguente aumento delle probabilità di infezione. Ma non solo: le allergie, curate con antistaminici, possono provocare anche problemi di equilibrio e scatenare acufeni

Cosa si può fare? Da Starkey assicurano: non c’è motivo di allarmarsi più del dovuto. Nel caso delle allergie stagionali, per esempio, la diminuzione dell’udito può essere un problema temporaneo, che compare contestualmente ai sintomi dell’allergia. In ogni caso, se si ha un buon controllo delle proprie allergie, si possono prevenire senza problemi anche gli eventuali disturbi uditivi. Attenzione, però: se i problemi di udito persistono è necessario contattare senza indugio il proprio medico curante e l’audioprotesista, in grado di individuare la soluzione più adatta alla circostanza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Questo articolo arriva proprio a pennello...
Soffro di acufene e da poco di allergia al polline, scoperta dopo vari accertamenti. 
Può essere dunque che questa possa essere una connessione.. il che mi fa pensare. E soprattutto voglio ora prestare molta piu attenzione alla correlazione. E soprattutto all'uso degli antistaminici anche a quelle che spruzzo direttamente nel naso.

Utilizzo però la melatonina che mi hanno consigliato contro gli acufeni. Questa che prendo secondo voi potrebbe andare bene? Non credo contenga alcunchè di altro o che possa far male.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963