SEMPRE SU ROMA LADRONA

Ricordiamo ancora una volta ai CELODURI chi è Salvini 

Fa parte del vecchio marciume politico degli ultimi anni .. tanto che é in politica da 20 anni!!!!
Non ha nessun interesse per il popolo italiano... ha cavalcato l'onda dell'immigrazione e ha preso i voti da gli italioti che non si ricordano della Legge Bossi Fini sull'immigrazione...
La storia della #Lega è fatta di continui tradimenti.
Davano del mafioso a #Berlusconi, ma sono da 25 anni i suoi più fedeli alleati.
Volevano bruciare il tricolore, ma poi si sono alleati prima con Fini ed ora con la Meloni.  Parlavano ‘#Romaladrona’, ma si sono intascati 180 milioni di euro di finanziamenti pubblici, di cui 48 milioni illecitamente percepiti come stabilito dalla sentenza sui diamanti ed i titoli della Tanzania.
Urlavano ‘#bastatasse’ ma quando sono stati al governo le hanno alzate.
Gridavano ‘#bastaImmigrati’ ma hanno firmato il regolamento di #Dublino, che OBBLIGA il nostro Paese a tenere gli #Immigrati tutti qui.
Hanno ratificato i trattati per l'esportazione di armi pesanti in Africa, disinteressandosi delle prevedibili conseguenze sulla stabilità di quei Paesi.
Hanno attaccato aspramente - dichiarandola una schifezza - la legge Italiana sulla legittima difesa, omettendo di dire che l'avevano fatta loro.
In soli sei mesi, nel 2013, Maroni ha dilapidato 5 milioni e 900mila euro dei 6 milioni complessivi. Nelle casse della Lega non c’è più un euro. Hanno sperperato quasi tutto. Hanno speso 125mila euro per ripulire le notizie “cattive” da Internet, hanno dato 50mila euro alla scuola Bosina della moglie di Bossi. E poi c’è la storia del quotidiano La Padania: 60 milioni di euro di soldi pubblici. E poi i tre bonifici da 150mila euro di Maroni, e poi più di 20mila abbonamenti obbligatori al quotidiano (per 773mila euro) imposti sempre da Maroni. Ciò nonostante la Padania ha chiuso. Così Salvini ha mandato a casa i 70 dipendenti, dopo che la Lega aveva promesso loro un contratto di solidarietà.
1. 61 milioni di euro intascati da La Padania, il giornale leghista dal 1997 al 2013
2. Oltre 170 milioni euro di rimborsi elettorali (la truffa del finanziamento pubblico ai partititi mascherato)
3. Scandalo diamanti e lingotti d'oro in Tanzania
4. Maroni che spende in pochi mesi 5,9 milioni di euro per finanziare varie attività tra le quali la sua campagna elettorale (per la mia ho speso 144 euro)
5. Salvini che è in politica dal 1993
6. 48.000 euro spesi per l'affitto di una sala del Lingotto di Torino quando Salvini è diventato segretario del partito
7. 6 milioni di euro di vitalizi che politici leghisti prendono ogni anno
8. Scandalo “rimborsopoli” Piemonte. Spese pazze contestate al leghista Cota (rimborsi per sigarette anche se non fuma, abiti, DVD e – a quanto pare – un paio di mutande verdi)
9. Inchiesta sul grattacielo della regione

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 19 persone, persone che sorridono e il seguente testo "LA STORIA POLITICA DI SALVINI MAESTRI, ALLEATI, COLLEGHI DI PARTITO DANDIA MARNA ROBERTO FORMIGONI CONDANNATO UMBERTO BOSSI CONDANNATO ROBERTO MARONI CONDANNATO SILVIO BERLUSCONI CONDANNATO ROBERTO COTA RICCARDO MOLINARI CONDANNATO CONDANNATO OLI RENZO BOSSI MASSIMILIANO ROMEO PAOLO TIRAMANI CONDANNATO CONDANNATO CONDANNATO PRIMA DI VOTARLO FATTELA 'NA DOMANDA!"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

dimmi con chi vai e ti diro chi sei.....i ladri lo votano per forza...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cane  non mangia  cane

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963