grazie Valerio

Inviata (modificato)

grazie Valerio

Modificato da tiberio1946

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

quindi,ricapitolando..cominciando dai peccati veniali:a) uno che vuol farsi chiamare "colonnello" senza mai averne avuto i meriti..b) gia' per se stesso,ammazzare a sangue freddo delle persone  è da vili...e poi sarebbero quelli che parlavano di instaurare la nuova democrazia c) la donna ammazzata vilmente prima è stata violentata. complimento per chi ringrazii!! sei scusato per via della tua demenza senile per via dell'eta'.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vedi, director, a volte mi vien voglia di mandarti a dar via il retto, altre volte di cercare di portarti sulla retta via.

In fondo l'ignoranza non è una colpa.

A) il grado di "colonnello" Valerio non se l'è dato, ma gli è stato attribuito dal Ministero della Difesa .

B) Valerio non ha ucciso a sangue freddo.
L'ha giustiziato, dopo una condanna data dal popolo.

Chi ha ammazzato a sangue freddo sono stati i nazifascisti in giro per tutta Italia. A dire questo ti sei dato una martellata nei collioni :-)
Dimmi, chi ha detto che la Claretta sia stata violentata? Anche lei aveva le sue colpe, minimo minimo aveva sempre approvato e spinto le decisioni del ǝɔnp.

È stato sbagliato fucilarlo?

SÌ!

Avrebbero dovuto massacrarlo di botte e poi buttarlo in un fosso (1924, delitto Matteotti).

Avrebbero dovuto lasciarlo in un ventennio, dove se non aveva la tessera non poteva lavorare, e ogni tanto un bel mezzo litro di olio di ricino.

Avrebbe dovuto essere Tripolitano (abitante della Tripolitania e Cirenaica) e farsi invadere.

Avrebbe dovuto essere Etiope e farsi gasare da quel generale di me*da, di cui mi fa schifo persino scriverne il nome.

Avrebbe dovuto essere Ebreo dal 1939.

Avrebbe dovuto essere Albanese nel 1939.

Avrebbe dovuto essere torturato, impiccato con il filo spinato, essere lasciato a penzoloni per giorni con al collo un cartello con scritto "banditen"

Avrebbe dovuto assistere al massacro di di sua madre, padre, fratello/ino e sorella/ina, nonni, amici e parenti.

E la lista non è finita...

Forse avrebbe preferito una pallottola come il suo padrone Hitler.

Che durante il ventennio il popolo si sia fatto imbambolare (dato l'alto tasso di analfabetismo) ci può stare, ma oggi basta guardare i filmati dell'Istituto Luce per rendersi conto che era un pagliaccio.

Dai, un minimo di discernimento, come può sembrare credibile uno che si esprime a slogan del cappio, atteggiamenti ridicoli (mento in fuori, pugni sui fianchi, a petto nudo a far finta di mietere il grano)?

Dai director, convieni che era un emerito pagliaccio circondato da altri pagliacci che come tali hanno fatto la fine che meritavano, perché con le loro pagliacciate hanno causato morte e sofferenze?

Scusa se non ti ho risposto subito, ma ieri pomeriggio sono stato impegnato a portare un fiore alle Lapidi di chi è stato trucidato da quelli che tu ammiri tanto. E per fare il giro di quelle della mia provincia c'è voluto del tempo.

Stamattina ho traslocato a Numana per passarci la primavera e vedere nuovi cantieri.

Buona vita,

Tiberio.

 

 

 

 

 

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ah, dimenticavo. di buono ha fatto: il sabato fassista, le colonie e i treni in orario.

 

3 ore e director zitto !

magari gli ho dato da pensare.

questo darebbe un senso alla mia giornata :-D

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

magari gli ho dato da pensare.

questo darebbe un senso alla mia giornata :-D

Xxxxxxx 

Secondo me è una pia illusione, sig Tiberio.

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, tiberio1946 ha scritto:

Vedi, director, a volte mi vien voglia di mandarti a dar via il retto, altre volte di cercare di portarti sulla retta via.

In fondo l'ignoranza non è una colpa.

A) il grado di "colonnello" Valerio non se l'è dato, ma gli è stato attribuito dal Ministero della Difesa .

B) Valerio non ha ucciso a sangue freddo.
L'ha giustiziato, dopo una condanna data dal popolo.

Chi ha ammazzato a sangue freddo sono stati i nazifascisti in giro per tutta Italia. A dire questo ti sei dato una martellata nei collioni :-)
Dimmi, chi ha detto che la Claretta sia stata violentata? Anche lei aveva le sue colpe, minimo minimo aveva sempre approvato e spinto le decisioni del ǝɔnp.

È stato sbagliato fucilarlo?

SÌ!

Avrebbero dovuto massacrarlo di botte e poi buttarlo in un fosso (1924, delitto Matteotti).

Avrebbero dovuto lasciarlo in un ventennio, dove se non aveva la tessera non poteva lavorare, e ogni tanto un bel mezzo litro di olio di ricino.

Avrebbe dovuto essere Tripolitano (abitante della Tripolitania e Cirenaica) e farsi invadere.

Avrebbe dovuto essere Etiope e farsi gasare da quel generale di me*da, di cui mi fa schifo persino scriverne il nome.

Avrebbe dovuto essere Ebreo dal 1939.

Avrebbe dovuto essere Albanese nel 1939.

Avrebbe dovuto essere torturato, impiccato con il filo spinato, essere lasciato a penzoloni per giorni con al collo un cartello con scritto "banditen"

Avrebbe dovuto assistere al massacro di di sua madre, padre, fratello/ino e sorella/ina, nonni, amici e parenti.

E la lista n

 

 

 

 

 

 

il male informato,.come sempre:le polemiche dei kompagni non mi interessano..io guardo la storia,quella scritta in grande: a) il ragionier walter audisio   è stato nominato colonnello da:   Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia, abbreviato comunemente in CLNAI o CLN Alta Italia, quindi,nulla di militare,e tanto meno era  in grado di conferire gradi dell'esercito italiano.la sig.ra claretta è stata violentata..visto lo squallore in piazza un prete mise una ferma gonna come si vede nelle foto d'epoca...difatti non vi era traccia della biancheria.se primo o dopo la fucilazione,.non è dato a sapere.quindi siccome li c'erano solo partigiano comunsiti,lasci a te fare 2+2.il resto è solo retorica...per nascondere quello che poi è stato fatto a basovizza,trieste,e yugoslavia ai nostri connazionali

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

allora, ho davanti il documento originale.

MINISTERO DELL' *** POST. BELLICA

La commissione riconoscimento qualifiche partigiani,

visto il foglio notizie

le testimonianze

ecc.ecc.

il volontario XX

grado militare delle FF AA italiane 

ha diritto alla qualifica di : tenente

 

e se vuoi parliamo anche di quello che hanno fatto i nazifasciscti a trieste ( san sabba ), yugoslavia  dove bastava essere slavo per essere considerato sub umano.

perciò lassa perde, stai giocando una partita persa.

 

p.s. oltre ad un ricco archivio personale ho accesso all'archivio storico 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, tiberio1946 ha scritto:

allora, ho davanti il documento originale.

MINISTERO DELL' *** POST. BELLICA

La commissione riconoscimento qualifiche partigiani,

visto il foglio notizie

le testimonianze

ecc.ecc.

il volontario XX

grado militare delle FF AA italiane 

ha diritto alla qualifica di : tenente

 

e se vuoi parliamo anche di quello che hanno fatto i nazifasciscti a trieste ( san sabba ), yugoslavia  dove bastava essere slavo per essere considerato sub umano.

perciò lassa perde, stai giocando una partita persa.

 

p.s. oltre ad un ricco archivio personale ho accesso all'archivio storico 

 

 

 

 

 

 

 

per la storia:lei non sa chi sono io!! ha parlato il conservatore delle biblioteca de in nome della rosa1!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, director12 ha scritto:

per la storia:lei non sa chi sono io!! ha parlato il conservatore delle biblioteca de in nome della rosa1!

ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, tiberio1946 ha scritto:

ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah

Sig Frizz, smetta di difendere l'indifendibile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, tiberio1946 ha scritto:

Vedi, director, a volte mi vien voglia di mandarti a dar via il retto, altre volte di cercare di portarti sulla retta via.

In fondo l'ignoranza non è una colpa.

A) il grado di "colonnello" Valerio non se l'è dato, ma gli è stato attribuito dal Ministero della Difesa .

B) Valerio non ha ucciso a sangue freddo.
L'ha giustiziato, dopo una condanna data dal popolo.

Chi ha ammazzato a sangue freddo sono stati i nazifascisti in giro per tutta Italia. A dire questo ti sei dato una martellata nei collioni :-)
Dimmi, chi ha detto che la Claretta sia stata violentata? Anche lei aveva le sue colpe, minimo minimo aveva sempre approvato e spinto le decisioni del ǝɔnp.

È stato sbagliato fucilarlo?

SÌ!

Avrebbero dovuto massacrarlo di botte e poi buttarlo in un fosso (1924, delitto Matteotti).

Avrebbero dovuto lasciarlo in un ventennio, dove se non aveva la tessera non poteva lavorare, e ogni tanto un bel mezzo litro di olio di ricino.

Avrebbe dovuto essere Tripolitano (abitante della Tripolitania e Cirenaica) e farsi invadere.

Avrebbe dovuto essere Etiope e farsi gasare da quel generale di me*da, di cui mi fa schifo persino scriverne il nome.

Avrebbe dovuto essere Ebreo dal 1939.

Avrebbe dovuto essere Albanese nel 1939.

Avrebbe dovuto essere torturato, impiccato con il filo spinato, essere lasciato a penzoloni per giorni con al collo un cartello con scritto "banditen"

Avrebbe dovuto assistere al massacro di di sua madre, padre, fratello/ino e sorella/ina, nonni, amici e parenti.

E la lista non è finita...

Forse avrebbe preferito una pallottola come il suo padrone Hitler.

Che durante il ventennio il popolo si sia fatto imbambolare (dato l'alto tasso di analfabetismo) ci può stare, ma oggi basta guardare i filmati dell'Istituto Luce per rendersi conto che era un pagliaccio.

Dai, un minimo di discernimento, come può sembrare credibile uno che si esprime a slogan del cappio, atteggiamenti ridicoli (mento in fuori, pugni sui fianchi, a petto nudo a far finta di mietere il grano)?

Dai director, convieni che era un emerito pagliaccio circondato da altri pagliacci che come tali hanno fatto la fine che meritavano, perché con le loro pagliacciate hanno causato morte e sofferenze?

Scusa se non ti ho risposto subito, ma ieri pomeriggio sono stato impegnato a portare un fiore alle Lapidi di chi è stato trucidato da quelli che tu ammiri tanto. E per fare il giro di quelle della mia provincia c'è voluto del tempo.

Stamattina ho traslocato a Numana per passarci la primavera e vedere nuovi cantieri.

Buona vita,

Tiberio.

 

 

 

 

 

 

di  che  ti meravigli  , quando   credono ad  un  imbonitore  come  capitan  coso o alla camerata e pendono dalle  loro  labbra    digeriscono    tutte  le  bufale     che   passano...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"L'unico errore di Mussolini fu quello di allearsi con Hitler".

E la marcia su Roma;

e l'assalto di Palazzo d'Accursio;

e l'olio di ricino;

e il confino per oppositori politici, intellettuali, slavi e omosessuali;

e lo squadrismo;

e le redazioni dei giornali date alle fiamme;

e la soppressione della libertà di stampa;

e il certificato di "buona condotta politica" per potersi iscrivere all'Ordine dei giornalisti;

e le leggi razziali;

e i campi di concentramento;

e la deportazione degli ebrei;

e le spedizioni contro le camere del lavoro, le case del popolo e le leghe agrarie;

e l'assassinio di Giacomo Matteotti;

e l'omicidio dei Fratelli Rosselli;

e la prigionia di Antonio Gramsci;

e i pestaggi su Piero Gobetti e Giovanni Amendola;

e la persecuzione di militanti, parlamentari, dirigenti comunisti, socialisti, azionisti, popolari, repubblicani, liberali;

e l'istituzione del Tribunale speciale per la difesa dello Stato;

e l'introduzione della pena di morte per gli oppositori politici;

e il progetto totalitarista;

e il controllo dei testi scolastici;

e il giuramento di fedeltà al regime imposto agli insegnanti;

e l'abolizione dei sindacati;

e l'abolizione del diritto di sciopero;

e la soppressione del Parlamento;

e l'eliminazione dei partiti politici (eccetto uno);

e la Camera dei fasci e delle corporazioni;

e il Gran Consiglio del fascismo;

e l'invasione della Grecia;

e l'invasione dell'Albania;

e l'invasione della Jugoslavia;

e l'uso delle armi chimiche in Etiopia;

e i 12.000 cirenaici giustiziati;

e i 30.000 civili bruciati vivi, impiccati, ammazzati di botte, fucilati nel massacro di Addis Abeba;

e la deportazione nei campi di concentramento di migliaia e migliaia di libici, eritrei, somali, etiopi;

e la strage di Marzabotto;

e l'eccidio dei fratelli Cervi;

e l'eccidio di Sant'Anna;

e la Repubblica di Salò.

@MamafricaO

www.mamafrica.it

Enzo Iovine

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Azzzzz.....ma non aveva detto che gli bastavano solo alcune migliaia di morti per potersi sedere da vincitore al tavolo della pace, dopo la sconfitta della Francia e del Regno Unito: questa era la sua convinzione alla fine di maggio del 1940.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti


 
"Il vecchio mondo sta morendo. Quello nuovo tarda a comparire. E in questo chiaroscuro nascono i mostri.“
Antonio Gramsci 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963