per non dimenticare

Per meglio comprendere le attività di controguerriglia e di rappresaglia della M.V.S.N. e del Regio Esercito nel teatro balcanico, oltre ai pochi esempi riportati nel precedente articolo, ci è sembrato opportuno riportare in questa appendice una piccola parte della documentazione sui crimini di guerra commessi in spregio delle leggi di guerra da parte dei partigiani comunisti di Tito. Ovviamente tale documentazione viene costantemente ignorata dai fustigatori dei crimini di guerra italiani, veri o presunti che siano. Nell’Archivio dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito (AUSSME) sono raccolte testimonianze di barbarie commesse dai partigiani iugoslavi a danno dei soldati italiani, raccolte per disposizione del Capo di Stato Maggiore del Regio Esercito, Maresciallo d’Italia Giovanni Messe nel 1944- 45. Quasi che questi sistemi barbari non bastassero, bene spesso i prigionieri addirittura soppressi, fucilandoli o pugnalandoli e gettandone le salme nelle profonde fosse carsiche per cancellare ogni traccia dei loro misfatti. […]
Ricordarsi il caso di ben 136 nostri prigionieri compresi 10 ufficiali ed alcuni sottoufficiali (in parte catturati dai partigiani in Croazia al VI Corpo d’Armata), che spogliati e costretti a marciare a piedi scalzi per parecchi giorni vennero prima proposti per uno scambio di altrettanti comunisti e poi, mancando alla parola data e accettata dal Governatore, trasferiti sulle montagne dei Piperi, a nord di Podgorica, e barbaramente trucidati e gettati nella foiba di Radovec presso Gostilje, profonda oltre 75 metri.
Vennero allora fucilati a Podgorica per rappresaglia dinanzi al presidio italiano cinquanta ribelli catturati con le armi in mano. Non fu possibile recuperare alcun corpo degli infelici di Radovec nonostante ogni sforzo, al punto che per evitare l’esalazione dei cadaveri intanati in fondo alla voragine, dovette essere murato lo sbocco di apertura, sulla quale fu posta una lapide ricordo con la data dell’eccidio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963