libertà , libertà, onesta , onestà

alle manifestazioni contro le chiusure o per le riaperture, che centra gridare libertà  , libertà o onestà onestà ?

libertà per fare cosa ? contagiarsi ?

onestà, cosa ci sarebbe di disonesto nel tenere chiusi i luoghi di probabile (o sicuro) luoghi di probabile contagio ?

non ci vuole una cima per capire che finchè il virus gira DOBBIAMO evitare assembramenti.

se prima la meloni e il salvini con la loro propaganda facevano schifio adesso fanno ribrezzo .

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

d - e - m - a - g - o - g - i - a

considerando che di COVID siamo comunque morti, con una delle più alte percentuali al mondo malgrado tutto. (Speranza docet)

Quindi ora non ci rimane che...

morire di fame.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Conosco un antico detto che recita : chi di Speranza vive , disperato MUORE !!!

Stiamo andando diritti in direzione BARATRO !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Già come in Germania

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, tiberio1946 ha scritto:

alle manifestazioni contro le chiusure o per le riaperture, che centra gridare libertà  , libertà o onestà onestà ?

libertà per fare cosa ? contagiarsi ?

onestà, cosa ci sarebbe di disonesto nel tenere chiusi i luoghi di probabile (o sicuro) luoghi di probabile contagio ?

non ci vuole una cima per capire che finchè il virus gira DOBBIAMO evitare assembramenti.

se prima la meloni e il salvini con la loro propaganda facevano schifio adesso fanno ribrezzo .

Hai colto un punto cruciale. È vero che le restrizioni antivirus limitano la libertà individuale ma questa non è un valore assoluto bensì relativo, molto relativo. Spesso sopravvalutato, molto sopravvalutato, specie nei paesi occidentali (ciò è in stretta relazione con le dinamiche e le esigenze del capitalismo, del libero mercato e del consumismo). La libertà del singolo è già limitata di per sé, perché nessuno è onnipotente, e viene limitata dalle leggi ordinarie perché la legge (anche in senso etimologico) serve a "legare" cioè a tenere unita una pluralità di individui le cui libertà individuali potrebbero confliggere. Possono anche confliggere con valori superiori, individuali e collettivi, come la vita, la salute e altri diritti basilari del singolo, la salute pubblica, la coesione sociale, la giustizia. Di conseguenza, in situazioni straordinarie, può essere giusto e necessario limitare ulteriormente la libertà con leggi straordinarie. La vita umana è un valore al di sopra della libertà, perché ci può essere vita senza libertà (es. per un carcerato) ma non ci può essere libertà senza vita. Anche la giustizia è ben superiore alla libertà, perché la prima è, in principio, indirizzata al bene, la seconda può essere indirizzata anche al male. Anche se io vivessi in un regime totalitario, la mia prima (e più difficile) aspirazione non sarebbe quella di diventare un uomo libero, bensì un uomo giusto. L'immortale lezione di Socrate. C'è chi è (o dice di essere) disposto a dare la propria vita per la libertà. Ma questo è illogico, assunto che la vita vale più della libertà. Mettere poi a rischio la salute e la vita degli altri in nome della propria libertà è semplicemente malvagio, anzi criminoso. La libertà individuale, come hai evidenziato, non c'entra nulla con l'onestà individuale. Scendere in piazza e gridare libertà e onestà per chiedere di togliere o allentare le restrizioni che proteggono la salute pubblica è una cosa insensata, folle. Uno slogan da popolo bue e da populisti d'accatto. È come andare dal medico e chiedergli due etti di mortadella e un sacchetto di stucco rasante. Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma, siamo sicuri , che i super vip sappiano fronteggiare la situazione? ma da dove se le sono sognate le varie misure? i super vip dettano misure perchè prendono uno stipendio sempre è costantemente , ma i lavoratori di altre categorie? ciccia!!! per qualcuno e bello giocare con le chiappe degli altri!!! in America neanche un giorno di chiusura , quì invece i galli si sono messi a fare i polli !!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cr

1 ora fa, mylord611 ha scritto:

Ma, siamo sicuri , che i super vip sappiano fronteggiare la situazione? ma da dove se le sono sognate le varie misure? i super vip dettano misure perchè prendono uno stipendio sempre è costantemente , ma i lavoratori di altre categorie? ciccia!!! per qualcuno e bello giocare con le chiappe degli altri!!! in America neanche un giorno di chiusura , quì invece i galli si sono messi a fare i polli !!! 

Chi glielo ha detto che in America non ci sono state chiusure per covid, sig mylord?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mylord611 ha scritto:

Ma, siamo sicuri , che i super vip sappiano fronteggiare la situazione? ma da dove se le sono sognate le varie misure? i super vip dettano misure perchè prendono uno stipendio sempre è costantemente , ma i lavoratori di altre categorie? ciccia!!! per qualcuno e bello giocare con le chiappe degli altri!!! in America neanche un giorno di chiusura , quì invece i galli si sono messi a fare i polli !!! 

Le chiusure ci sono state e ci sono anche negli USA. Scuole, cinema, ristoranti, etc. La famosa Disneyland, un immenso parco giochi all'aperto in California con oltre 20.000 dipendenti, è chiusa da marzo 2020 e riaprirà, salvo imprevisti, alla fine di questo mese. Certo, con un altro presidente al posto di Trump e con meno governatori repubblicani, avrebbero chiuso di più e avrebbero meno morti di quelli che contano oggi (quasi 580.000 più almeno 80.000 non contati). Mentre il paese di Pulcinella, con 400 morti al giorno, si appresta a riaprire, è di oggi la notizia che Angela Merkel chiede al parlamento leggi drastiche per imporre lockdown e coprifuoco. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Di conseguenza, in situazioni straordinarie, può essere giusto e necessario limitare ulteriormente la libertà con leggi straordinarie

Qualche forumista animato da sincero spirito di carità cristiana spieghi al cialtronissimo peracottaro seriale fosforo31 che cosa è una costituzione. In particolare la costituzione italiana, che l'Assemblea Costituente ha voluto rigida per un motivo ben preciso.

Sono tetragonamente certo che il cialtronissimo peracottaro seriale fosforo31 continuerà a sostenere la pericolosa sce_men_za che ha scritto, ma almeno i forumisti animati da sincero spirito di carità cristiana potranno dire di averci provato.

Ovviamente "anche se io vivessi in un regime totalitario, la mia prima (e più difficile) aspirazione non sarebbe quella di diventare un uomo libero, bensì un uomo giusto" è una boiata che può permettersi di scrivere uno che non ha mai vissuto in un regime totalitario.

BFODIDSAT

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi, secondo te, chiudere i ristoranti, i cinema e le scuole, e obbligare la gente a uscire di casa mascherata, e solo per giustificato motivo, roba che nemmeno in tempo di guerra, è ordinaria amministrazione?

Quanto alla giustizia non mi sorprendi. Sono certo che tu, al posto di Socrate, avresti dato retta agli amici, saresti scappato all'estero e non avresti bevuto la cicuta. Avresti fatto, cioè, come Craxi, il coniglio che giustificava la sua latitanza con il suo amore per la libertà, mettendosi sotto i piedi la giustizia. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963