Direi che sono molto preocuppato

Del discorso leghista del Papa in occasione di questo Natale.

Troppo celoduroso vero? Avete avuto anche voi la mia stessa impressione?

Mentre non riesco a capacitarmi per le parole di un Papa che si permette di parlare di accoglienza e fratellanza (ma stiamo scherzando veramente.....? Sono cose cristina queste? Ma quando mai, suvvia, mi faccia il favore.....) io quasi quasi faccio finta di niente e ne approfitto per augurare a tutti un buon Natale.

A tutti, proprio a tutti, celoduri compresi.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Anche se, a dire il vero, più che preocuppato, direi che potrei essere preoccupato o impensierire che dir si voglia.

E per rimediare almeno in parte desidero augurare un buon Natale oltre che ai celoduri anche alle celoduri oltre che, naturalmente ai seguaci del Celeste che si appresta a tornare all'ovile ed essere accolto come il figliol prodigo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, celestedelirio ha scritto:

Anche se, a dire il vero, più che preocuppato, direi che potrei essere preoccupato o impensierire che dir si voglia.

E per rimediare almeno in parte desidero augurare un buon Natale oltre che ai celoduri anche alle celoduri oltre che, naturalmente ai seguaci del Celeste che si appresta a tornare all'ovile ed essere accolto come il figliol prodigo.

ma  dai   l'importante   è fare   il  presepe   come  dice  la  Meloni,  ma  si  dimentica   che  i  personaggi  sono  tutti  extracomunitari ed  ebrei

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Papa Francesco: «Maria e Giuseppe in fuga come i migranti di oggi»

https://www.ilmattino.it/primopiano/vaticano/papa_francesco_speranza_natale_immigrati_san_pietro_messa_mezzanotte-3447989.html

Il Natale è diventato una propaganda per importare un miliardo di africani? Non sono contro l'accoglienza, ma ciò che si stà verificando porterà allo squilibrio totale della nostra piccolissima nazione, non possiamo mantenerli tutti quanti, un domani ci scanneremo a vicenda per un tozzo di pane, devono trovare da loro stessi la propria dignità di popolo ed inventarsi una economia propria, richiedere i propri diritti ai loro governanti locali.

Lo stato ci stà togliendo tutto, dalla sanità, alle pensioni, il lavoro lo trovano solo i figi dei raccomandati e tutto il resto dei nostri giovani stà emigrando, oppure invecchiano assieme ai genitori privandosi di crearsi una famiglia a loro volta,  mantenuti dalla pensione degli anziani, ma quando i loro genitori moriranno chi li mantiene? Conviene emigrare con i propri figli disoccupati, in alcune nazioni più oneste si pagano meno tasse sulla pensione.

Non di rado la religione viene USATA per interessi di potere politico e sfruttamento del lavoro senza stipendio o con un contributo-gettone, in tal modo queste persone non hanno alcun diritto come lavoratori e gli è negata anche la buonuscita e la pensione.

Quando decidevano di fare le guerre, questa era la frase che veniva estrapolata: "Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra: sono venuto a portare non pace, ma spada!" 

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh  già  il  problema   SONO 147000  RIFUGIATI 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963