La competizione..un atteggiamento da bambino

L'argomento segnalato nel titolo è spinoso, del resto anche noi abbiamo peccato, criticando Giuseppi a più riprese, e volendo cambiare timoniere dell'esecutivo ,si vola alto con la mente e le idee,si rischiano di bruciare le tappe, oltre che le ali, ma la competizione è il sale di tutti i vizi capitali, ce la trasciniamo dalla nascita fino alla morte, quindi a nostra osservazione si rimane sempre bambini, sul tentare di dimostrare la propria bravura e prevalere sugli altri, l'unico vero adulto fatto e formato rimane Gesù Cristo e forse pochi altri di cui a memoria non ricordiamo il nome e le gesta, e infine cosa possiamo dire...bene avete vinto.. e allora cosa hai dimostrato?? Resti il povero pi*rla di prima con una magra soddisfazione in più che oltretutto non passa alla storia e  anche se fosse menzionato..non frega a nessuno, tanto come dice Totò nella livella, chi appartiene alla morte ,appartiene alle cose serie, saranno mica interessanti, oppure serie ,la gente che calpestano il pianeta terra..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963