Come eliminare la ruggine dal termosifone?

Inviata (modificato)

Come ogni componente della nostra casa, anche i termosifoni necessitano di una certa manutenzione: oggi Lovebrico vi spiega come procedere alla rimozione dell’anti-estetica ruggine che si forma spesso sui nostri caloriferi. 

Milano, marzo 2021. Il nostro arredamento termico è sempre in funzione durante l’inverno o in genere in quei mesi in cui le temperature sono più rigide e in casa abbiamo bisogno di sentirci accolti dal giusto tepore. Eppure, anche se durante la bella stagione ci si dimentica dei termosifoni è quello il momento più opportuno per prestargli attenzione e dedicarsi a un po’ di manutenzione.

Lovebrico, store online leader nella vendita di articoli per la casa e per il fai da te, sa bene come prendersi cura di un termosifone, soprattutto quando il nemico contro cui si deve combattere è la ruggine.

Spesso, infatti, le giunture di un termosifone - quelle che stanno vicino alla parete - possono perdere acqua causando, nel tempo, la formazione di ruggine. Per togliere la ruggine dal vostro termosifone bastano semplici passaggi e un paio di strumenti adatti.

Lovebrico consiglia: 


Togliere la ruggine dal termosifone, ecco come

Per prima cosa, quando ci si accinge a rimuovere la ruggine dal termosifone, occorre assicurarsi che questo sia freddo e spento. Pavimento e muro vanno protetti con del nastro adesivo, proprio come quando si dipinge una parete. 

Per rimuovere la ruggine, il primo step da fare è quello di pulire il termosifone per eliminare la polvere con un panno pulito. Dopo, occorre munirsi di due attrezzi specifici: della carta vetrata e una spazzola metallica. Questi due strumenti serviranno per la rimozione della ruggine vera e propria, da eseguire con delicatezza.

Una volta che la ruggine è stata scartavetrata e si è rimosso ogni eccesso anche con la spazzola in acciaio, un panno sarà d’aiuto per rimuovere eventuali residui di polverina.  

Ed ecco che entra in gioco l’antiruggine: si possono utilizzare prodotti specifici che hanno proprio il compito di proteggere il ferro e i metalli dagli agenti esterni come gli spray a base di minio e fosfato di zinco

La vernice, che può essere scelta anche in diversi colori per dare originalità alla stanza, deve essere passata sulla superficie del termosifone un paio di volte. Successivamente, quando sarà del tutto asciutta, si potrà passare alla stesura dello smalto

Ricordiamo, infine, che l’operazione di rimozione della ruggine va accompagnata, con cadenza annuale, a una spurgatura dei termosifoni.

Modificato da pressmilano1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963