Stiamo sottovalutando il pericolo

Inviata (modificato)

Oggi non farò valutazioni quantitative sui dati pandemici dell'Italia. Dico solo che sono affidabili quanto quelli di un paese del Terzo Mondo. La Regione Sicilia truccava i suoi dati da un anno, si parla di 180 decessi nascosti tra marzo e aprile 2020. Dopo essere stati scoperti via intercettazioni (strumento prezioso che i nemici della democrazia vogliono depotenziare) ieri l'altro non hanno comunicato dati perché, dopo gli arresti, dovevano riorganizzare l'apposito ufficio. Immagino affollato da raccomandati con un lauto stipendio. Ieri hanno avvicendato qualcuno e hanno comunicato i dati comprensivi di quelli del giorno precedente. Ma li hanno comunicati errati, come ha ammesso in serata la Regione stessa. Mi chiedo se e quando sapremo la verità sui dati della Sicilia. Intendo dire su tutti i dati, da marzo 2020 a oggi. E mi chiedo quante altre regioni fascioleghiste fanno imbrogli analoghi. Poi non meravigliamoci se i dati non truccati, cioè quelli dell'ISTAT sulla mortalità generale, ci dicono che in Italia abbiamo un eccesso di 40-50mila morti rispetto agli anni passati e rispetto a quelli prevedibili in base ai dati Covid ufficiali. Questa inaffidabilità dei dati, legata all'inefficienza e alla disonestà di chi li registra e di chi li comunica al ministero, è un ulteriore ed enorme fattore di incertezza in aggiunta a quelli intrinseci di un virus subdolo che lascia in giro molti asintomatici inconsapevoli e non tracciati ma contagiosi, e che spesso sfugge anche i test lasciando in giro i vieppiù pericolosi falsi negativi. Sono tutti fattori che inducono a sottovalutare la minaccia. Per esempio fanno sottostimare sia l'incidenza effettiva del contagio sia il parametro Rt, che in Italia è valutato solo in base ai casi sintomatici confermati. Di conseguenza le misure profilattiche regionali, che in Italia inseguono i parametri (e li inseguono con ritardo), sono tendenzialmente basate su stime parametriche ottimistiche. Per giunta anche i decisori politici tendono, per loro natura, a sottovalutare i rischi di espansione del contagio e a sopravvalutare le fasi di decrescita della curva. Un chiaro esempio è la Sardegna che paga tre settimane di fascia bianca con una netta risalita dei contagi (preludio, purtroppo, a una tragica risalita dei decessi). Se ho mal di pancia o la pressione alta, nessun politico ma solo un medico può dirmi se posso o non posso mangiare la pastiera a Pasqua e il casatiello con le fave a Pasquetta. Ma in una pandemia causata da un agente molto contagioso la profilassi collettiva vale quanto quella individuale. Quindi, le decisioni sulla profilassi, sia individuale che collettiva, dovrebbero prenderle i tecnici (virologi, epidemiologi, matematici): i politici dovrebbero limitarsi a ratificare e rendere esecutive queste decisioni. SENZA FIATARE. Sono sicuro che così facendo avremmo avuto meno della metà dei morti che contiamo (sia pure undercounted come dicono gli inglesi) e anche l'economia andrebbe meglio. Ci dicono che il governo ha deciso di tenere tutte le Regioni in rosso o arancione fino al 2 maggio, ma ci dicono anche che saranno ammesse deroghe. Le solite pulcinellate. Mentre la Francia chiude tutte le scuole per 4 settimane, noi ne riapriamo una parte, pure nelle zone rosse. Che stiamo sottovalutando il pericolo ce lo dicono anche i comportamenti irresponsabili della gente e l'allentamento dei controlli. Al confronto con il lockdown della prima ondata (che non era a livelli cinesi) queste zone rosse non sembrano neppure rosa pallide. E ce lo dicono anche i dati di altri paesi, che vanno sempre considerati perché siamo in una pandemia. Ci mostrano in tv (es. domenica da Fazio il prof. Burioni) le curve in picchiata di Regno Unito e Israele e ci dicono: guardate quanto saranno veloci i vaccini nel farci uscire dal tunnel. Ma non ci dicono che UK e Israele stanno raccogliendo anche i frutti di lockdown durissimi. E non ci mostrano le curve assai meno confortanti di paesi come Polonia, Ungheria, le repubbliche della ex Jugoslavia, Brasile. Ieri quest'ultimo ha contato quasi 4000 morti (e la variante brasiliana comincia a circolare anche da noi), 652 la Polonia, 302 l'Ungheria. In proporzione alla popolazione i decessi di ieri dell'Ungheria equivarrebbero a 1856 decessi in 24 ore in Italia. E attenzione: l'Ungheria è ben più avanti di noi e della media europea nelle vaccinazioni: ha somministrato 29,53 dosi per 100 abitanti contro le nostre 16,87. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

Se al posto di redare delle statistiche che hanno solamente uno scopo giornalistico, quei soldi si spendessero per produrre il vaccino in Italia sarebbe veramente un passo da gigante.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, mylord611 ha scritto:

Se al posto di redare delle statistiche che hanno solamente uno scopo giornalistico, quei soldi si spendessero per produrre il vaccino in Italia sarebbe veramente un passo da gigante.  

In un altro post hai scritto che gli scienziati non andrebbero ascoltati. Ma in che modo ti dovrei definire? Credo che dovrei chiudere il dizionario e ricorrere al fai da te.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quelli che sono pseudo - scienziati , quelli che sono scienziati solo e solamente per convenienza politica (di certi politici) quelli che sono scienziati e non sono mai stati in laboratorio, quelli che sono pensatori, ma non pensano a nulla ... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Ringraziamo  i celoduri  quelli  del  "  PRIMA ..... "  chi   ? 

Se ho capito bene: i ricchi in coda al check-in e i poveri in coda alla caritas, giusto?
BUONA PASQUA!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, mylord611 ha scritto:

Quelli che sono pseudo - scienziati , quelli che sono scienziati solo e solamente per convenienza politica (di certi politici) quelli che sono scienziati e non sono mai stati in laboratorio, quelli che sono pensatori, ma non pensano a nulla ... 

Tu sei in grado di valutare uno scienziato vero da uno farlocco? E comunque questa distinzione la fai solo qui e adesso: prima parlavi di tutti gli scienziati, sparando nel mucchio, senza alcuna differenziazione.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come andrebbe valutato uno scienziato che ha costruito la bomba atomica ? certamente non farlocco; ma per forza di cose molto complice di qualche buon  assassino .... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, mylord611 ha scritto:

Se al posto di redare delle statistiche che hanno solamente uno scopo giornalistico, quei soldi si spendessero per produrre il vaccino in Italia sarebbe veramente un passo da gigante.  

E si. E già. Forse.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://m.youtube.com/watch%3Fv%3D3UHqlpsqQo0&ved=2ahUKEwiDzNH3md3vAhXFGewKHVV_AXMQjjgwB3oECBUQAg&usg=AOvVaw01KXEHBQ8Xzha6QaNMYaNS

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Già. Nella canzone, Milva dice "io so chi sei, mylord". Dopo un suo post in cui parlava di "luminari", "luminarie" e "lampadari" e un altro utente che si lagnava che il suo post in cui compariva una foto contenente una specia di lampione e gli stessi termini utilzzati dal nostro eroe, non ci vuole uno scienziato per capire chi egli è. Due nickname diversi, un solo personaggio dietro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, mylord611 ha scritto:

Come andrebbe valutato uno scienziato che ha costruito la bomba atomica ? certamente non farlocco; ma per forza di cose molto complice di qualche buon  assassino .... 

Purtroppo gli scienziati hanno fatto anche di molto peggio che progettare la bomba atomica: per esempio hanno raddoppiato la tua vita media, caro "luminare", "lampadario", "luminaria".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Purtroppo gli scienziati hanno fatto anche di molto peggio che progettare la bomba atomica: per esempio hanno raddoppiato la tua vita media, caro "luminare", "lampadario", "luminaria".

E non sei contento di questo straordinario risultato?!!!  Cmq preferisco il raddoppio la vita reale , quella media è solo puramente statistica .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Egregio Mylord, il tuo accostamento tra gli epidemiologi che studiano la pandemia per limitare la mortalità (o per proporre compromessi politicamente accettabili tra economia e salute) e gli scienziati che aderirono al progetto Manhattan mi sembra poco pertinente. Anche se, in realtà, oggi sappiamo che la maggior parte di quegli scienziati credeva in buona fede, fino a due o tre mesi prima di Hiroshima, di stare lavorando al progetto di un'arma solo dimostrativa o deterrente. Potremmo chiamarla con un aggettivo attuale: una bomba profilattica. Probabilmente, se la bomba atomica non fosse mai stata usata sugli esseri umani, oggi l'opinione generale su di essa sarebbe diversa. Penseremmo che è un utile deterrente per evitare o prevenire conflitti tra grandi potenze o guerre mondiali, come in effetti è successo negli ultimi 75 anni, il che non è poco. La convinzione di cui sopra però maturò solo dopo la distruzione dei laboratori in cui i nazisti, prima degli americani, avevano iniziato a produrre acqua pesante e altri materiali necessari per arricchire l'uranio o per ottenere altri isotopi fissili da usare nella bomba atomica. In precedenza quegli stessi fisici nucleari pensavano solo che fosse necessario affrettarsi e arrivare a costruire la bomba prima che ci arrivasse Hitler. Perfino Einstein, che ancora oggi è un'icona del pacifismo, nell'agosto del '39 mandò una famosa lettera a Roosevelt per sollecitarlo a finanziare ricerche sull'uranio e sulla bomba alla quale già lavoravano gli scienziati nazisti. Ma quando la Germania fu piegata, i fisici del progetto Manhattan sapevano bene che il Giappone non avrebbe mai avuto l'arma atomica e allora molti di loro firmarono due documenti, il rapporto Franck e la petizione Szilard (i dettagli li trovi su Wiki)  in cui chiedevano di non usare la bomba contro il Giappone. Secondo un sondaggio condotto su 150 scienziati del progetto Manhattan, solo il 15% sosteneva l'uso bellico incondizionato della nuova arma. Gli altri chiedevano per lo meno che fossero invitati militari e politici giapponesi ad assistere a una esplosione sperimentale nel deserto onde farsi un'idea di quanto tragica poteva essere l'alternativa alla resa. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Intanto ancora pasticci. Poco fa alle 17:38 Repubblica ha lanciato un'ultimora con il dato di 22.673 contagi il primo aprile. Ma è il dato del bollettino regionale di ieri, probabilmente depurato dall'errore cui accennavo della Regione Sicilia. Poco fa Repubblica ha cancellato la pagina ma i dati di oggi non ci sono ancora (sono le 17:58). Praticamente un pesce di aprile.

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Alle 18:19 è arrivato il bollettino di oggi (ai tempi del governo Conte erano molto più puntuali): 

501 morti e 23.649 nuovi casi, ambedue in crescita su 7 giorni fa.

In compenso continuano a diminuire, di poco, i ricoverati.

Finalmente tutto a posto con la Sicilia? Macché! In calce al bollettino leggiamo:

"La Regione Sicilia comunica che in data odierna non è stato possibile rilevare il dato dei tamponi con test antigenico".

In data odierna??!! Roba da matti! Sono andato a controllare i bollettini precedenti: in Sicilia non è MAI stato conteggiato un positivo individuato col test antigenico rapido. MAI. Eppure in Sicilia i test antigenici effettuati fino a oggi sono, stando al bollettino, oltre 1 milione e oltre il 36% del totale dei tamponi effettuati. Quindi pensate quanti positivi mancano dai conteggi ufficiali. L'unica novità è che in data odierna, forse un tantino scossa dalla scandalo, la Regione Sicilia si è degnata di specificare questa grave lacuna. Ma non finisce qui. Ho scoperto che non è solo la Sicilia a non contare i positivi al test rapido: con essa anche Umbria, Marche, Abruzzo, Molise e Basilicata. Potete controllare:

https://github.com/pcm-dpc/COVID-19/blob/master/schede-riepilogative/regioni/dpc-covid19-ita-scheda-regioni-latest.pdf

Quando dicevo che i dati pandemici della REPUBBLICA DI PULCINELLA, pardon, REPUBBLICA ITALIANA, sono affidabili quanto quelli dei paesi del Terzo Mondo, non esageravo. Anzi facevo torto ai paesi del Terzo Mondo.

Non c'è niente da fare: se vogliamo sperare di tornare a essere un paese serio DOBBIAMO ABOLIRE LE REGIONI. 

 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono d'accordo con fosforo, la sua conclusione nasce da una visione distorta,abolire le regioni non serve,anche lo stato è fatto di uomini, qui ndi ci vogliono gli uomini giusti al posto giusto, per questo motivo c'è Draghi, difatti con lui lo scandalo siciliano è venuto fuori, invece con Giuseppi dormivano sonni tranquilli, e poi ultimi ma non ultimo per importanza, non è vero che in Francia le scuole sono chiuse, anzi..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, coccardanera ha scritto:

Non sono d'accordo con fosforo, la sua conclusione nasce da una visione distorta,abolire le regioni non serve,anche lo stato è fatto di uomini, qui ndi ci vogliono gli uomini giusti al posto giusto, per questo motivo c'è Draghi, difatti con lui lo scandalo siciliano è venuto fuori, invece con Giuseppi dormivano sonni tranquilli, e poi ultimi ma non ultimo per importanza, non è vero che in Francia le scuole sono chiuse, anzi..

Guarda che sono siciliani quelli che lo hanno scoperto e denunciato , Draghi non c'entra nulla !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Alle 18:19 è arrivato il bollettino di oggi (ai tempi del governo Conte erano molto più puntuali): 

501 morti e 23.649 nuovi casi, ambedue in crescita su 7 giorni fa.

In compenso continuano a diminuire, di poco, i ricoverati.

Finalmente tutto a posto con la Sicilia? Macché! In calce al bollettino leggiamo:

"La Regione Sicilia comunica che in data odierna non è stato possibile rilevare il dato dei tamponi con test antigenico".

In data odierna??!! Roba da matti! Sono andato a controllare i bollettini precedenti: in Sicilia non è MAI stato conteggiato un positivo individuato col test antigenico rapido. MAI. Eppure in Sicilia i test antigenici effettuati fino a oggi sono, stando al bollettino, oltre 1 milione e oltre il 36% del totale dei tamponi effettuati. Quindi pensate quanti positivi mancano dai conteggi ufficiali. L'unica novità è che in data odierna, forse un tantino scossa dalla scandalo, la Regione Sicilia si è degnata di specificare questa grave lacuna. Ma non finisce qui. Ho scoperto che non è solo la Sicilia a non contare i positivi al test rapido: con essa anche Umbria, Marche, Abruzzo, Molise e Basilicata. Potete controllare:

https://github.com/pcm-dpc/COVID-19/blob/master/schede-riepilogative/regioni/dpc-covid19-ita-scheda-regioni-latest.pdf

Quando dicevo che i dati pandemici della REPUBBLICA DI PULCINELLA, pardon, REPUBBLICA ITALIANA, sono affidabili quanto quelli dei paesi del Terzo Mondo, non esageravo. Anzi facevo torto ai paesi del Terzo Mondo.

Non c'è niente da fare: se vogliamo sperare di tornare a essere un paese serio DOBBIAMO ABOLIRE LE REGIONI. 

 

Ti ricordo che Paris é divisa in arrondissements e ciascuno il proprio sindaco .

Parigi conta 20 distretti, detti arrondissements, ognuno dei quali comprende 4 quartieri. ... Ciascuno dei 20 arrondissements ha un suo "municipio" chiamato Mairie d'arrondissement con un suo consiglio ed un suo sindaco, mentre quello ... Qui è situato anche il cimitero di Père-Lachaise, un vero e proprio luogo di ...
 
Per cui non é colpa delle regioni ma da come sono ( s) governate !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963